La mosca bianca

Caratteristiche della mosca bianca parassita

La mosca bianca è un insetto che appartiene alla famiglia Aleyrodidae, di piccolissime dimensioni (si parla di pochi millimetri) ed originario dei paesi tropicali. Il suo colore è chiaro, dal bianco al crema, per questo denominato "Mosca bianca". Dal momento che proviene da posti molto caldi come quelli tropicali, appunto, è quindi particolarmente diffuso nelle serre, che sono luoghi caldi ed umidi. Questo parassita si nutre di diversissime piante ecco perché genera non pochi danni, soprattutto in serra. Questi insetti hanno un apparato boccale succhiante, essi si stabiliscono sulle pagine inferiori di petali di fiori e pagine inferiori delle foglie. Le femmine si riproducono in poco tempo, circa in una dozzina di giorni depongono centinaia di piccole uova. Tutto il periodo di sviluppo dei piccoli attraverso stadi larvali è di circa 1 mese, ciò significa che dopo circa un mese, questi diventano attivi e cominciano a disturbare la pianta ed a occupare il loro ruolo da parassita.
Mosca bianca fonte= google immagini

TRAPPOLA ADESIVA TEMO-O-CID COLORTRAP MOSCA BIANCA CONFEZIONE DA 10 FOGLI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,5€


Difendere le piante dalla mosca bianca

Danni alle foglie da parte delle mosche bianche fonte= google immaginiNon è facile difendere le piante dalla mosca bianca parassita. Sono molto resistenti a diversi insetticidi in commercio, ci sono però trattamenti che vanno ripetuti più volte al mese, spesso anche una volta a settimana, che permettono ad alcuni agenti chimici di attaccare queste mosche. Altro rimedio potrebbe essere la cattura diretta di queste mosche, basata su trappole colorate. Ovvero, dal momento che queste mosche attaccano foglie o fiori quindi colori vivi, realizzare trappole vistose e colorate potrebbe attirare la loro attenzione. Molto utile, ma deve essere altamente controllata, può diventare la lotta biologica, ovvero la scelta di altri organismi che attaccano la mosca bianca, uccidendola o costringendola ad andare via. La mosca bianca, anche a causa del suo apparato boccale è molto pericolosa, perché può trasportare virus e quindi far ammalare seriamente la pianta portandola alla morte diretta.

  • moscabianca4-1 I parassiti delle piante sono degli insetti che si nutrono esclusivamente di specie vegetali. Questa attività parassitaria può essere praticata sia dalle larve che dagli insetti adulti. Tra i più tem...
  • parassiti piante Quando si parla di attacco parassitario alle specie arboree ci si riferisce a degli insetti, anche di piccolissime dimensioni, che infestano gli esemplari durante determinate fasi del loro sviluppo. I...
  • larve di cavolaia Quando decidiamo di dotare la nostra abitazione di un giardino, noi non solo scegliamo di avere un pezzetto di natura tutto per noi, provando a prendercene cura come un hobby ma anche desiderando di r...
  • Ragnetto rosso rimedi Il ragnetto rosso è uno dei più diffusi parassiti che colpiscono le piante coltivate sia al chiuso sia all'aperto. Questi acari appartengono al genere delle Aracnidi e si riconoscono per la presenza d...

Vitax Trappola per mosche bianche, 7 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,17€


I danni peggiori delle mosche bianche e le loro abitudini

Colonie di mosche bianche sotto alle foglie fonte = google immagini I danni di queste mosche bianche sulle piante sono diversi. Alcuni esempi sono: le punture, i danni principali, dovuti appunto al loro apparato boccale. Queste mosche succhiano linfa e ciò comporterà una reazione grave da parte della pianta. Altro danno è l'ostacolo della fotosintesi a causa di queste punture, o la distruzione di parti della pianta e quindi la loro lenta morte. Per finire il danno più devastante per ogni forma di pianta è la trasmissione di virus.Queste mosche vivono in colonie, e ciò le rende più forti. Inoltre, trovandosi sulla pagina inferiore della foglia, sono difficilmente visibili, e coperte dalla pioggia, o dai cambiamenti climatici e dai predatori. Così anche le fasi di sviluppo dei piccoli sono garantite da questa protezione offerta direttamente dalla loro posizione sotto la foglia o tra i petali dei fiori.


La mosca bianca: Modi per tentare di prevenire l'attacco della mosca bianca

Trappole insetti e mosche bianche fonte= google immagini Nonostante tutti i danni causati dalla mosca bianca, ci sono alcuni modi per prevenire il suo attacco verso le piante. Come è stato già detto, le mosche bianche sono organismi che provengono da climi tropicali, anche se con il tempo si sono adattati ad ogni tipo di clima, comunque prediligono il calore. E ciò non è da sottovalutare. Infatti si è visto che il loro maggiore sviluppo avviene nelle serre, ma anche le piante da giardino, a cominciare dai mesi primaverili, vengono attaccate da questi parassiti. Allora, il primo rimedio per le piante da giardino è quello di piantarle in zone ventilate o comunque soggette ad un minimo di corrente. Ovviamente, nel fare ciò, bisogna sempre rispettare le condizioni di vita della pianta e bisogna evitare il ristagno idrico. Invece, per le piante in serra non c'è molto da fare per prevenire lo sviluppo della mosca bianca, l'unica alternativa è la lotta biologica, ovvero la scelta di altri organismi che attaccano la mosca bianca. Oppure, qualcosa di meno invasivo potrebbe essere la realizzazione di trappole cattura mosche bianche in prossimità delle piante, in modo tale da attirare l'attenzione di questi parassiti e allontanarli dalle foglie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO