Il grillotalpa

Come prevenire un'infestazione

Il grillotalpa è pericoloso per le coltivazioni, poiché rosicchia costantemente, danneggiando in modo grave l'apparato radicale delle piante. Per proteggere la coltivazione dai danni causati dal grillotalpa è necessario utilizzare delle esche a base di un veleno, il methiocarb. Il grillotalpa è difficile da individuare durante il giorno, poiché vive nel sottosuolo e sale raramente in superficie, soltanto di notte. Mangia continuamente, rosicchiando tutto ciò che incontra durante il cammino, ma preferisce le colture dolci, come le barbabietole e le patate. Si nutre principalmente di radici, tuberi ed insetti e scava gallerie molto profonde. La prevenzione è il migliore rimedio contro le infestazioni da grillotalpa. Bisogna controllare il terreno nei mesi primaverili e posizionare le esche avvelenate nelle ore serali, avendo cura di eliminare la mattina seguente tutte le larve morte e le esche messe in precedenza.
Grillotalpa

Duronic FK8416 Zanzariera elettrica da interni a lampade ultravioletti 16W – 2 lampade ultravioletti tubolari T5 da 8W – Lampada insetticida fulmina zanzare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€


Chos'è il grillotalpa

Insetto grillotalpa Il grillotalpa è conosciuto dagli agricoltori come l'instancabile scavatore di gallerie sotterranee. Appartiene alla classe degli insetti, precisamente alla famiglia Gryllotalpidae. È un insetto di medie dimensioni e può raggiungere la massima lunghezza di sette centimetri. Nonostante sia fornito di due paia di ali, non riesce a volare. La caratteristica fisica che lo contraddistingue è la presenza di due zampe di tipo fossorio nella parte anteriore del corpo. Queste zampe sono simili a quelle delle talpe (da qui il nome grillotalpa) e servono per scavare agevolmente nel terreno, permettendo un movimento contemporaneamente indietro e verso l'esterno (lato destro e lato sinistro). Possiede in totale sei zampe, ma soltanto le prime due sono di tipo fossorio. Il colore lo agevola nella mimetizzazione con il terreno, poiché variabile tra le tonalità del marrone e del rosso.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • dionea con ragno Le piante carnivore sono una particolarissima famiglia di piante che hanno sviluppato un adattamento estremo per contrastare la scarsità di risorse presenti nel terreno del loro habitat originario: in...
  • afidi su pianta Il giardino e la sua cura è una delle passioni più diffuse al mondo; tantissime persone amano dedicar visi e molti altri, soprattutto scienziati, hanno provato a capire il perché di questo interesse. ...
  • Varietà maggiolino insetto Il maggiolino insetto è un coleottero appartenente alla famiglia degli scarabeidi. È un insetto molto diffuso in tutta Europa. Le larve sono di 4 cm, con una colorazione bianca sul corpo e arancione s...

Neudorff, Cartine gialle cattura-insetti e parassiti, senza insetticida, per la protezione delle piante, 10 pz.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,34€


Ciclo vitale dell'insetto

Il grillotalpa: particolare delle zampe fossorie Giugno è il mese dedicato all'accoppiamento. I maschi adulti, per attrarre le femmine, iniziano a cantare (un canto simile a quello dei grilli). Le femmine prima di accoppiarsi hanno il compito di scavare una buca, denominata camera nuziale, dove andranno deposte le uova. In seguito all'accoppiamento, le femmine riescono a deporre dentro la camera nuziale fino a trecento uova che si schiuderanno dopo venti giorni, dando inizio al processo evolutivo del grillotalpa. Le larve uscite dalle uova subiranno tre mutazioni per passare allo stadio successivo di ninfe, esattamente due in autunno ed una in primavera. Durante l'inverno successivo le ninfe si trasformeranno in esemplari adulti. Il grillotalpa, per proteggersi da eventuali insidie, è ricoperto da uno scudo molto duro e resistente, denominato chitinoso.


Il grillotalpa: Dove vive

Scudo chitinoso Il grillotalpa è un animale notturno. Trascorre la sua vita scavando lunghe gallerie nel sottosuolo, dove esso stesso vive. Predilige i terreni sciolti e molto umidi e lo si può incontrare soltanto di notte, quando esce in superficie alla ricerca di prede da mangiare. È principalmente diffuso in Nordafrica, Europa, America Settentrionale ed Asia Occidentale. È classificato tra gli insetti più dannosi per le piantagioni, poiché scava e mangia continuamente, senza mai stancarsi. Nutrendosi di radici e non saziandosi mai, è capace di distruggere intere piantagioni. Risulta particolarmente dannoso per quelle di patate, pomodori, barbabietole e cipolle. Il suo passaggio lo si identifica dalla presenza di buchi nel terreno larghi circa due centimetri. I nemici naturali del grillotalpa sono i ricci, gli uccelli e i gatti selvatici.



COMMENTI SULL' ARTICOLO