Rose malattie

Malattie delle rose: informazioni generali

Le malattie delle rose sono provocate non soltanto da parassiti o aggressioni fungine, sono anche la causa di una cattiva esposizione e della messa in pratica di tecniche colturali errate. Le rose appartengono alla famiglia delle Rosacee la quale include circa 2000 specie. Esse si contraddistinguono non soltanto per strutture estetiche (fusto eretto o rampicante, colorazione delle infiorescenze etc) ma anche per il tipo di coltivazione alla quale devono essere sottoposte per essere sempre in salute e rigogliose. In linea generale occorre mettere in atto delle tecniche preventive, consistenti nell’uso di antiparassitari e fungicidi in grado di evitare aggressioni ad opera di parassiti molto dannosi. In secondo luogo bisogna fare attenzione alle annaffiature, le quali devono essere ben dosate secondo la stagione in cui ci si trova, evitare di bagnare i fiori e le foglie; potare le rose con strumenti disinfettati e applicando sui tagli del disinfettante. Oltre a queste pratiche, è conveniente garantire un certo nutrimento mediante l’uso di concimi contenenti una certa dose di azoto.
Esempio di rosa

Compo DUAXO Rose del fungo libero AF 750 ML FUNGICIDA malattie dei Funghi serra piante ornamentali per casa e giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,23€


Malattie delle rose: funghi

Malattie fungine della rosa Tra le principali malattie delle rose ci sono: ruggine, marciume e oidio. La ruggine colpisce la parte superiore del fogliame, portandolo da una colorazione verde a una gialla. Sulla parte inferiore si possono osservare delle pustole di colore arancio. Durante l'estate, queste pustole assumono una colorazione nera, portando il fogliame a seccarsi e staccarsi dalla pianta. La cura consiste nell'uso di prodotti antifungini a base di rame. Per prevenire la ruggine basta non bagnare troppo il terreno e non inumidire il fogliame. Il marciume delle infiorescenze è provocato da muffa bianca localizzata nello stelo. Si previene evitando ristagni idrici attraverso la miscelazione del terriccio a sostanze inerti e drenanti; oltre a questo occorre annaffiare la pianta di prima mattina e proteggerla durante le piogge. La cura consiste nell’uso di un prodotto fungicida specifico per la muffa bianca. Infine, la rosa può essere aggredita dall'oidio. Soprattutto in estate si può notare sulle foglie, sui rami e sui germogli della muffa bianca. La cura consiste nell’uso di antifungicidi a base di zolfo. Si previene ponendo la rosa al riparo.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Ramo di Ulivo L’olivo appartiene alla famiglia delle Oleaceae comprendente circa 30 generi, tra cui Fraxinus, Jasminum, Phillyrea Syringa, Ligustrum ed Olea. La specie Olea europaea presenta diversi aspetti morfolo...
  • Mandorlo in Fiore Il mandorlo (Amygdalus communis) appartiene alla famiglia delle Rosacee ed alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee; si divide nelle sottospecie amara (mandorlo amaro), sativa (mandorlo dolce co...

Bayer, Garden, Multirose2 - Spray pronto all’uso, anti-insetti e malattie, 1 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,34€


Malattie delle rose: parassiti

Parassiti rosa Le malattie delle rose possono essere causate non soltanto dai funghi ma anche dai parassiti come ad esempio gli afidi. Questi, sono definiti come pidocchi delle piante, i quali aggrediscono il fogliame e i rami, attaccandosi a essi e succhiandone la linfa. In questa maniera, dopo poco tempo, le foglie iniziano a perdere vigore, fino al disseccamento e alla morte. La presenza di questi parassiti è molto evidente perché, si notano a occhio nudo e si trovano a "gruppetti". Oltre alle foglie e ai rami, gli afidi aggrediscono i boccioli. Durante l’aggressione, oltre a provocare il disseccamento della pianta, producono una sostanza bianca e appiccicosa molto fastidiosa per la rosa. La cura consiste nell’uso di un antiparassitario per afidi da acquistare presso qualsiasi rivenditore specializzato; successivamente si lavano le zone infettate con del sapone per piante in modo tale da eliminare la melata prodotta dagli afidi e le croste nere. La prevenzione invece, deve avvenire nel momento in cui si potano i rami delle rose o i suoi boccioli oramai appassiti. Non sfilacciare la zona recisa e utilizzare delle forbici prima disinfettate.


Rose malattie: Malattie delle rose

Marciume della rosa Le malattie delle rose, come affermato in precedenza, possono essere provocate da funghi e parassiti, ma anche dalla messa in pratica di una cattiva tecnica colturale e a terreni poco adatti alla specie messa a dimora nel proprio giardino o all'interno dell’abitazione. Quando una rosa non si trova bene nella zona in cui è stata messa a dimora, si possono notare delle foglie accartocciate e/o ingiallite e una crescita molto lenta. La causa di questo malessere può essere un’inadatta composizione del terreno, il quale risulta essere troppo sabbioso o povero di azoto. Un’altra causa riguarda la poca attenzione prestata durante le annaffiature (oltre ad essere eccessive, si hanno bagnate le foglie e i fiori) o si ha esagerato con la concimazione. Per evitare di far morire la rosa, se si è ancora in tempo, occorre rinvasare la pianta, utilizzando un terriccio misto a torba, letame e materiale drenante, e posizionare la rosa al riparo dal gelo invernale, dalle piogge e dall'eccessivo sole durante la stagione estiva.


Guarda il Video
  • malattie delle rose La Rosa è considerata la regina dei fiori, ed è coltivata da tempi remoti su tutto il globo non solo a scopo ornamentale
    visita : malattie delle rose
  • malattie rose Le rose sono piante caparbie, ne esistono varietà adatte a caratteristiche climatiche anche molto diverse fra loro e que
    visita : malattie rose

COMMENTI SULL' ARTICOLO