Malattie della rosa

Fiori ed emozioni

I fiori e le piante sono degli straordinari prodotti della natura ce l’uomo a da sempre amato, contribuendo alla diffusione di queste specie nel mondo come specie da curare, amare e con cui riempire i propri spazi vitali. In effetti il rapporto tra uomo e pianta è nato chissà quanti millenni fa, quando l’uomo ha cominciato a ricercare in giro delle opportunità di cibo o di cura; intorno ad esso c’erano gli animali ma soprattutto le piante, le quali si sono scoperti straordinari partner per accompagnare l’uomo nel suo percorso di crescita e civilizzazione, perché ad esempio esse sono passate anche attraverso l’essere le nostre farmacie per centinaia di anni (soprattutto nel Medioevo ed oltre). Ma soprattutto l’uomo ha sempre apprezzato le piante per le forme armoniche e perfette, per i fiori profumati e dai colori sempre piacevoli, per quel profumo naturale e delicato che ci fa sentire bene, ed è per questo che ha provato a portarle dovunque lui fosse, anche in casa. Ecco, i fiori sono una di quelle parti delle piante che più a conquistato l’uomo: essi sono attualmente il miglior modo per comunicare emozioni che abbiamo a disposizione, sia perché sono bellissimi regali e sia perché essi evitano di esprimerci a parole, la qual cosa è incredibilmente difficoltosa quando ci sono in gioco forti emozioni.
foglie di rosa malate

POLTIGLIA BORDOLESE IN GRANULI SOLUBILI CONFEZIONE DA 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Le rose dell'amore

rosa colpitaE quale emozione è più forte se non quella dell’amore? Esso è la forza che muove noi, il cielo e le stelle (se ci permettete di parafrasare Dante), e del resto la nostra vita è contrassegnata dai rapporti d’amore. In realtà attualmente il vile Dio Denaro sta conquistando troppi adepti, rendendoli freddi e calcolatori nei confronti di chiunque, anche dei parenti e degli amici, solo per il raggiungimento dei soldi. Ebbene, però la maggior parte delle popolazione è ancora dalla parte dell’amore, quell’amore che ci lega ai nostri genitori, ugualmente bello a quello che ci fa sentire uniti ai fratelli e sorelle che il destino ci ha donato, al pari di quello travolgente e desiderato dell’amore per la persona che scegliamo per vivere la nostra vera vita. In questi casi la parola, intesa come mezzo di comunicazione, se non è zero, ci è molto vicino: la maggior parte di noi conosce forse migliaia di parole, centinaia di migliaia, ma quando il cuore batte esse non riusciranno mai ad assemblarsi abbastanza bene in frasi atte ad esprimere quel che vogliamo trasmettere. Per fortuna ci sono le rose, per elezione i fiori dell’amore: un mazzo di rose trasmette tutto, dall’amicizia all’amore, passando per l’augurio, basta solo sceglierne bene il colore.

  • rose-rampicanti Le rose sono una specie vegetale che comprende circa 150 diverse varietà e un numero indefinito di ibridi che sono stati creati nel corso dei secoli. Appartenenti alla famiglia delle rosaceae, le ros...
  • rosa1 La rosa, splendida pianta a fiore appartenente al genere delle Rosaceae, comprende più di duemila specie originarie dell’Europa e dell’Asia. Tratteggiare le caratteristiche delle varie specie di rose...
  • roseto1 Per roseto, o rosaio, si intende una particolare piantagione fatta da un insieme di rose dal portamento e dai colori differenti. Il roseto ha accompagnato i giardini dell’antica aristocrazia e contin...
  • elettrosega Il giardino è uno straordinario luogo di svago per il corpo e soprattutto per la mente; infatti in esso possiamo ritrovare quel contatto con la natura, cosa che più di ogni altra riesce a donarci pace...

Vivai Le Georgiche Rosa Jubile Prince de Monaco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€


Malattie delle rose

Come spesso accade a questo mondo, le cose più belle ed amate sono anche quelle più delicate o che comunque hanno i maggiori nemici; esattamente ciò accade quindi anche con le rose, le quali hanno in natura dei nemici naturali che la assalgono con molta frequenza ance per via di una certa delicatezza della specie stessa, forse non sempre nel proprio habitat naturale ma soprattutto probabilmente un po’ martoriata dai continui studi ed esperimenti per trovare la forma ed i colori desiderati dal grande pubblico. I nemici delle rose, ovvero le malattie che le colpiscono, sono classificate in vari generi: dovute a batteri, dovute a virus, dovute a funghi ed anche malattie non parassitarie. Ognuno di questi gruppi ha vari esponenti, che presenteremo rapidamente ma con buona indicazione dell’aspetto estetico della malattia in modo che il nostro lettore potrà subito riconoscerla ed adottare le operazioni del caso, anche se ci auguriamo sempre grandissima salute per le vostre rose. Partiamo dalle malattie non parassitarie, le quali non sono vere e proprie malattie, perché non dovute ad agenti patogeni ma semplicemente ad errori nella coltivazione, come poca concimazione, terreno non adatto (classicamente ristagni idrici nella parte bassa), cattiva esposizione a luce e correnti, tutto riconoscibile tramite l’aspetto senza lesioni della pianta ma che comunque non è brillante e viva.


Malattie della rosa: Virus, batteri, funghi

Le malattie delle rose causate da virus sono quelle meno diffuse, infatti nella grande diffusione se ne conosce una sola, quella che va sotto il nome di “mosaic rose”: esso è un virus che rende le foglie della rosa di una colorazione tendente al giallo, ma soprattutto con grosse chiazze che danno l’impressione di trovarsi di fronte ad un mosaico di tanti anni fa, da qui il nome. Purtroppo non si conoscono soluzioni, bisogna asportare la parte danneggiata ed allontanarla velocissimamente. I funghi che colpiscono la rosa sono il Botritis cinerea o “muffa grigia”, che attacca la pianta coprendola col suo micelio grigio e portandola alla morte, il Diclocarpon rosae, che infesta la pianta con macchie nere in continua crescita, il Phragmidium macronatum, che copre tutta la pianta con macchioline color ruggine che deformano ogni struttura della pianta stessa. Per quanto riguarda il mondo degli insetti affestanti, i più grandi nemici della rosa sono il ragnetto rosso, i famosi pidocchi delle rose e le cosiddette “cicaline”; ognuno di questi ha spesso uno specifico antibatterico, che potrebbe anche essere usato in prevenzione con cautela però, perché inquinante.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO