5 piante per la siepe da giardino

Scegliere la siepe

Quando si progetta un giardino si pensa prima di tutto alle siepi che dovranno circondarlo. L’essenza da usare è sempre una scelta difficile perché ci sono molti fattori da prendere in considerazione: altezza, fogliame persistente o caduco, manutenzione richiesta e, eventualmente, fioritura. Le specie adatte sono veramente molte…tutto dipende dalle nostre esigenze e dai nostri gusti. Ecco qualche proposta!
siepe giardino

Siepe Artificiale per Balcone Recinzione in Rotolo 1x3 mt (3mq) Abete ultra Coprente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,8€


Ilex Crenata

Ilex Crenata Una delle migliori alternative al bosso, diventato problematico per un parassita specifico. Le tante varietà consentono di ottenere barriere formali basse (per la creazione di parterre o l’uso in topiaria) oppure di dimensioni medio-alte (fino a 2 metri), utili come sfondo o per proteggere la privacy. Ci possiamo sbizzarrire anche per quanto riguarda la colorazione: classicamente è verde scuro, ma non mancano le cultivar a foglia dorata o variegata.

Ha foglie piccole, disposte regolarmente. In primavera produce piccoli fiori bianchi che, negli individui femminili fecondati, si trasformano poi in interessanti bacche nere. La manutenzione è semplice; questo agrifoglio raramente viene attaccato da parassiti ed è estremamente resistente al freddo (sopporta anche -25), mantenendo inalterato il fogliame.


    Dominik - Piante e fiori con siepe Liguster, 14 piante con 5-8 ingranaggi, altezza 20-40 cm, in vaso da 1 l, sufficiente per siepi di circa 4 m

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,49€


    Berberis Thumbergii

    Berberis Thumbergii Arbusto deciduo, interessante per il bel fogliame, la colorazioni accese e la stupenda fioritura. Può creare siepi da basse a medie (non superano i 2 metri). È molto apprezzato da chi ricerca anche una barriera protettiva per la propria abitazione: le spine, fitte e appuntite, rappresentano un grande ostacolo nei confronti delle intrusioni indesiderate. Ha crescita piuttosto lenta e quindi la manutenzione non è necessariamente assidua. Raggiunge il massimo splendore a metà primavera quando produce racemi da cui pendono fino a 5 fiori, nel giallo e nel rosso, disposti ad ombrella. Il fogliame si declina del verde scuro al dorato, al porpora fino al violaceo e alle più diverse variegature; alle volte muta con il variare delle stagioni. Alcune cultivar producono anche interessanti frutti rossi.


    Syringa Vulgaris (Lillà)

    lillà Arbusto o piccolo albero deciduo di grande fascino, adatto a creare siepi informali di facile manutenzione, ma estremamente decorative, specialmente durante il periodo di fioritura. La coltivazione è molto semplice perché si tratta di una pianta resistente ai parassiti e alla siccità prolungata. Richiede un po’ più di attenzione nei piccoli giardini in quanto, per evitare che raggiunga dimensioni sproporzionate, necessita di regolari potature dopo la fine della fioritura.

    È ideale per creare magnifiche barriere fiorite e profumate: in purezza, magari alternando varietà di diverso colore, oppure creando una siepe mista con altre essenze, amate da api e farfalle (per esempio biancospino, spirea, buddeja, hibiscus syriacus).


    Ligustro

    Ligustro Arbusto o albero perfetto per la creazione di siepi in ambiente rurale. I suoi punti di forza sono molti: è resistente, ha crescita veloce ed è adattabile. Vive bene in esposizioni soleggiate, ma non patisce a mezz’ombra. Teme invece i ristagni idrici: scegliamolo solo se il nostro terreno è sciolto o abbiamo predisposto un drenaggio efficiente. È ideale in giardini naturali e dove si voglia attirare la fauna locale: è uno dei ripari preferiti degli uccelli! Se non potato ha fioritura interessante

    Richiede una manutenzione costante ( per un aspetto formale va regolato due volte all’anno) e il suo fogliame è solo semi-persistente: nelle zone più fredde non è raro che (specialmente il vulgare) spogli completamente. In questo caso possiamo prendere in considerazione la varietà “atrovirens”, più resistente, oppure il lucidum.


    5 piante per la siepe da giardino: Thuja occidentalis

    Thuja Un grande classico delle siepi formali medie e alte. Viene utilizzata comunemente perché forma barriere molto compatte e dall’aspetto gradevole. Ha poi un particolare fogliame squamiforme, di solito di un bel verde smeraldo acceso in tutte le stagioni.

    Non è però adatta alle zone troppo siccitose, dove perisce in breve tempo, e, allo stesso tempo, è abbastanza sensibile ai ristagni idrici. Ha poi crescita lenta. Da una parte si dovrà attendere parecchio prima che la pianta raggiunga le dimensioni definitive e anche la “chiusura” della barriera necessiterà di molta pazienza. D’altro canto, una volta raggiunti i nostri obiettivi, avrà bisogno di poca manutenzione (anche solo un intervento all’anno). Le varietà interessanti sono molte: differiscono per dimensioni, forma e colorazione del fogliame.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO