Irrigazione pomodori

L'irrigazione dei pomodori appena seminati

L'irrigazione dei pomodori è fondamentale per far sviluppare piante forti e rigogliose. In semenzaio dovremo bagnare spesso la terra senza inzupparla. Per garantire all'umidità di essere trattenuta più a lungo nel panetto di terra si può coprire il semenzaio con un po' di pellicola trasparente per alimenti. In questo modo andremo a ricreare una sorta di serra in miniatura dove i semi germineranno con maggiore facilità. Dopo un paio di settimane la piantina spunterà e la lasceremo nel piccolo contenitore ancora un po', almeno fino a quando non saremo sicuri che siano finite le gelate invernali. Dovremo sempre irrigare la piantina senza esagerare, altrimenti otterremo una piantina che da adulta svilupperà molte foglie ma pochi frutti. Quando la metteremo a dimora bagneremo generosamente il terreno per favorire l'attecchimento nella nuova terra.
Impianto irrigazione pomodori

Waldbeck Power Planter Vaso con Supporto Piante Rampicanti e Coltivazione Pomodori (Pratico sistema di irrigazione, Montaggio semplice, Costruzione stabile)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€
(Risparmi 25€)


Irrigazione delle piante sviluppate

Aiuola pomodori irrigazione La pianta di pomodoro con almeno 2 foglie oltre a quelle di germinazione può essere messa a dimora. Nel caso in cui si voglia coltivare il pomodoro in vaso, si potrà procedere semplicemente mettendo la piantina col suo panetto all'interno del nuovo contenitore, un vaso di almeno 40cm di diametro. Bisognerà bagnare generosamente senza tuttavia creare pozze. Per favorire il drenaggio dell'acqua si potranno inserire delle palline di argilla espansa sul fondo del vaso o dei sassolini. È sconsigliato utilizzare sottovasi. Durante la fase di fioritura l'irrigazione andrà sensibilmente aumentata per favorire una fruttificazione generosa. Per mantenere l'umidità nel terreno potrebbe essere utile pacciamare, cioè mettere alla base della pianta un po' di materiale naturale, come sfalci d'erba e cortecce.

  • coltivazione pomodori Per coltivare pomodori è richiesta un'irrigazione abbondante, anche se bisogna prestare attenzione a non eccedere per evitare la comparsa di problematiche fitosanitarie. Per questo motivo, basta adott...
  • pomodori Le semenze vanno piantate circa sei settimane prima della fine dell’inverno. Vanno posizionati a due centimetri di profondità in vasi di piccole dimensioni. Dopo che sono germogliati hanno bisogno di ...
  • Irrigare pomodori Bagnare la pianta di pomodoro richiede molta scupolosità: se svolta in modo approssimato causa danni irreversibili e malattie distruttive. L'attività di irrigazione, infatti, consente sì l'aumento del...
  • Pomodori malati Se notate nella pianta strane macchie scure che tendono a colpire le foglie, dovrete intervenire subito. Con molta probabilità le vostre piante di pomodori sono state colpite dalla ruggine. Le macchie...

Waldbeck Tomato Tower Set 2 Vasi con Supporti Piante Rampicanti e Coltivazione Pomodori (Pratico sistema di irrigazione, Montaggio semplice, Costruzione stabile)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,99€


Irrigazione e terreno

Irrigare pomodori Il terreno ideale per la coltivazione del pomodoro è sciolto e con un ottimo drenaggio. Bisognerà anche arricchirlo in precedenza, nella fase di vangatura. Lavoreremo la terra per almeno 40cm di profondità ed elimineremo le zolle. All'occorrenza aggiungeremo al fertilizzante anche un po' di compost naturale ben decomposto. Lasceremo poi che la stagione delle piogge bagni la terra e faccia assorbire i nutrimenti necessari per lo sviluppo delle piante di pomodoro. Quando avremo ottenuto piantine della dimensione di mezzo metro, potremo iniziare l'opera di rincalzatura, che consiste nell'aggiungere altra terra alla base della pianta. Questa operazione può essere fatta prelevando semplicemente della terra dall'orto o aggiungendo terriccio universale. La rincalzatura andrà ripetuta un'altra volta durante lo sviluppo della pianta. Cresceranno così nuove radici e la crescita del pomodoro sarà stimolata.


Irrigazione pomodori: Come farlo nel modo giusto

Pomodori verdi irrigare Il pomodoro è una pianta abbastanza resistente, che non teme le precipitazioni atmosferiche e che sopporta anche brevi periodi di siccità. Non va tuttavia lasciata a secco per troppo tempo e dovremo sempre garantire un sufficiente apporto idrico. Per combattere i parassiti che potranno attaccare il nostro pomodoro, si potrà utilizzare un decotto naturale di erbe da aggiungere alla normale irrigazione. Nel caso in cui, invece, si notino marciumi, limiteremo le operazioni di annaffiatura. Anche se notiamo un ingiallimento delle foglie a partire dai palchi più bassi, non ci dovremo preoccupare particolarmente. È normale, infatti, in fase di fioritura e di successiva fruttificazione, che la pianta sia più esigente sia in termini idrici che di nutrimento. Una concimazione supplementare, bagnando generosamente la pianta, può risolvere il problema senza ricorrere a prodotti chimici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO