Alberi da balcone

Posizionamento del balcone

Fattore di grande importanza nel tipo di pianta da scegliere è il posizionamento del balcone. Differenti tipi posizionamento influiscono sulle ore di sole che possono raggiungere la pianta, per questo dividiamo numerosi alberi da balcone. ESPOSIZIONE A NORD O A OVEST Se il balcone è esposto a Nord, oppure a Ovest, comporta una particolare tipologia di esposizione alla luce solare, in quanto non si presenterà sole diretto, ma zone di ombra o di mezz'ombra. Questa forma di esposizione è ottima per piantare alberi che non necessitano di molta luce o per qualche tipo di arbusto sempreverde come l'Alloro. ESPOSIZIONE A ESTQuesta posizione non implica eccessive ore di luce diretta la mattina, anzi con il passare della giornata queste diminuiscono pure. Nei periodi estivi il balcone non si surriscalderà e questo fattore è ideale per la scelta di piante sempreverdi come la Camelia.ESPOSIZIONE A SUD Quando i balconi sono esposti a Sud ricevono luce diretta tutta la giornata. In questi casi si consigliano piante mediterranee, in particolare alberi da frutti come il Limone.
Albero di limoni

Dischi repellenti antiuccelli De-Bird, ottimo repellente per controllare picchi, piccioni e altri volatili nocivi. Dissuasore che funziona con reti, nastro, punte, spaventapasseri o finti gufi/civette spaventa uccelli. Tiene lontano i volatili.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,92€


Coltivazione alberi da balcone

Limone malato Qui di seguito descriveremo le procedure necessarie per una buona coltivazione degli alberi da balcone: - Molto importante prima di piantare un albero da balcone è controllare le radici. Nel caso in cui vi sembrino troppo asciutte, lasciatele a bagno in acqua e fango per circa 12 ore, e rimuovete le eventuali radici morte. - Verificate che il tipo di terreno scelto sia adatto a piantare la vostra pianta. - Non affossate troppo il vostro alberello nel terreno; le radici dovranno essere coperte, ma il fusto deve essere libero dal terreno. - Meglio proteggere la pianta da eventuali venti e precipitazioni, per questo utilizzate la pacciamatura. - Le piante necessitano di cure continue, e queste non sono da meno; prestate spesso attenzione all'eventuale presenza di parassiti, e se ne individuate, eliminateli velocemente ed in maniera naturale. - Per stimolare la produzione di frutti è sufficiente contenere le dimensioni delle chiome potandole frequentemente.

    DIY micro sistema di irrigazione a goccia, irrigazione giardino con 25 m di tubo, 30 gocciolatori & fisso stelo, 29 tee articolazioni, 2 rubinetto fittings- tubi irrigazione a goccia kit per giardino paesaggistico aiuola

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
    (Risparmi 20,51€)


    Alcune delle migliori piante da balcone

    Ciliegio Come ben sappiamo esiste una grande varietà di alberi da balcone, differenti per frutti, fiori e caratteristiche, qui elenchiamo alcuni tra i migliori: - Pesco: pianta particolarmente adatta ad essere coltivata in vaso, perché non solo pianta da frutto, ma anche dotata di una bellissima fioritura. Caratteristica molto esclusiva è l'autofertilità della pianta. Normalmente è una pianta di grande dimensioni, ma per i balconi sono disponibili anche delle versioni nane non più alte di 2 metri. Necessita di un'ottima protezione dai venti. - Vite: necessita di sostegni ben inseriti nel vaso. La specie migliore è lo Zibibbo. - Melograno: anche il Melograno è dotato di bellissimi fiori, oltre che di squisiti frutti. E' una pianta poco esigente di cui esistono due specie nane, tipiche dei balconi. - Ciliegio: una delle piante più resistenti alle malattie. Il Ciliegio nano cresce sino a 1.80m. Ha bisogno di un'altra specie per l'impollinazione. - Fico: fiorisce due volte l'anno e non necessita di particolari cure, ma è assolutamente indispensabile che riceva molto sole.


    Alberi da balcone particolari

    Rosmarino Fino ad ora abbiamo parlato solo di due tipologie di alberi da balcone: con fiori o da frutto. Dobbiamo aggiungere, però, che esistono anche altre specie di alberi da poter piantare in balcone, ovvero alberi aromatici od ortive. Queste sono vere e proprie piante da orto, e, possiamo dire, che sono le più adatte ad essere coltivate in balcone. Tra le varie possiamo riprendere e consigliare vivamente: la Lavanda, la Salvia e il Rosmarino. Queste piante, dal punto di vista delle caratteristiche, presentano le stesse di altre piante da balcone. Per quanto riguarda le attenzioni e le cure di cui necessitano, è importante sapere che bisogna innaffiarle frequentemente e concimarle con regolarità. Vengono considerate particolarmente adatte alla coltivazione in balcone perché, in questo modo, ricevono una protezione superiore dagli agenti atmosferici, e così possiamo avere a portata di mano anche piante non tipiche dei nostri climi.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO