Decotto betulla

Proprietà della betulla

La betulla è una pianta molto utilizzata in erboristeria: sottoforma di decotto può apportare diversi benefici alla salute dell'organismo e agire a favore della bellezza e del benessere. Le betulle sono piante che raggiungono grandi dimensioni e sono molto resistenti: tutte le quaranta specie appartenenti al genere delle Betulaceae sono di origine scandinava e, pertanto, abituate a resistere a condizioni ambientali e climatiche molto ostili. Proprio dai Paesi del Nord queste piante iniziano a diffondersi, e con esse anche le loro tante proprietà benefiche: ad oggi la betulla è una delle piante più diffuse per la realizzazione di prodotti di bellezza e per la cura del corpo. Molti prodotti in commercio contengono estratti di betulla, ma anche il decotto, realizzato con le parti aeree della pianta, può essere altrettanto benefico. In particolare, il decotto di betulla risulta ricco di proprietà depurative per il corpo e, se il decotto viene arricchito con la corteccia della betulla, risulta anche un ottimo diuretico. Il decotto di betulla è anche ricco di flavonoidi e vitamine, anche se la depurazione dalle tossine e l'azione depurativa sono i principali effetti benefici del decotto realizzato da questa preziosa pianta.
Decotto betulla

WELEDA BIO DECOTTO di BETULLA 200ml depurativo drenante vie urinarie biologico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,51€


Decotto

Decotto betulla Il decotto di betulla può essere realizzato a partire dalle parti aree già essiccate della pianta, secondo preparati già pronti per l'immersione in acqua che si trovano facilmente in commercio nei negozi dedicati alla bellezza, al benessere e alla cura del corpo, oppure anche tramite la raccolta effettuata in prima persona delle parti utili della pianta. A questo proposito è bene conoscere i periodi migliori per effettuare la raccolta, che corrispondono al periodo balsamico della pianta, ovvero quello nel quale i principi attivi sono presenti secondo una maggiore concentrazione. Le foglie della betulla possono essere raccolte nel periodo che va da giugno a luglio, mentre le altre parti aeree utili per il decotto, come gemme e corteccia, possono essere raccolte nel periodo primaverile. E' importante prediligere le foglie più giovani, che sono anche quelle più ricche di principio attivo; per lo stesso motivo, se possibile, è meglio informarsi riguardo le modalità della coltivazione e l'eventuale uso di pesticidi chimici o altri agenti che possono favorire la crescita rigogliosa a scapito della qualità del fogliame. La preparazione del decotto è estremamente semplice: sarà sufficiente portare a bollitura l'acqua e immergere le parti di betulla nel rapporto di 100 grammi ogni mezzo litro d'acqua. Il tutto verrà lasciato a bollire per circa una decina di minuti. In seguito sarà sufficiente scolare il decotto e berlo, ancora caldo.

  • tisana Le tisane sono composte da una miscela vegetale diluita in acqua. La miscela, a sua volta, è composta dalle stesse parti delle diverse piante utilizzate. Queste parti, foglie o fiori, vengono spezze...
  • decotto I decotti sono delle varianti erboristiche delle tisane. Sono, infatti, delle miscele di piante sciolte in un liquido portato in ebollizione ad alte temperature. Con il decotto, la miscela vegetale, ...
  • rosmarino La natura è un mondo molto vasto e di certo molto ricco di possibilità; da quando la razza umana esiste come la conosciamo noi (quindi civilizzata), abbiamo sempre cercato di sfruttare al massimo ciò ...
  • Decotto carciofo Il carciofo è ampiamente utilizzato in cucina, ma anche nell'ambito fitoterapico, per via delle sue proprietà benefiche di immediata influenza sull'organismo umano. La sua azione più evidente è quella...

Weleda - Bipack Cellulite Olio E Decotto Alla Betulla Con Manopolina Massaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€


Assunzione

Decotto betulla Il decotto di betulla è un prodotto estremamente diffuso, in quanto molto efficace e allo stesso tempo facile da realizzare. La grande diffusione di cui questa pianta è stata protagonista, poi, rende gli ingredienti primi per il decotto facili da reperire e i preparati garantiscono un costo contenuto. Il decotto di betulla può essere bevuto caldo oppure freddo, in linea con le propri preferenze relative anche alla stagione. Il decotto ha un sapore intenso e molto amaro che non per tutti è di facile o piacevole assunzione: in tal caso, il decotto può essere dolcificato con dello zucchero o del miele, oppure insaporito con del limone, in modo tale da non alterare completamente il sapore della bevanda ma attenuando comunque la sua naturale amarezza. Se, invece, il sapore proprio non è di vostro gradimento ma non volete fare a meno delle preziose proprietà benefiche di questa pianta curativa, potete diluire il decotto nel succo di frutta, bevendolo freddo. In questo modo, al piacere di constatare i risultati positivi si unirà quello di godersi un momento dedicato al gusto e al relax. Nonostante non vi siano particolari controindicazioni, è bene non eccedere nell'assunzione, che non dovrebbe superare le due tazze giornaliere e dovrebbe essere regolata su un periodo di tempo limitato, oppure regolarizzato su dei cicli che comportino dei periodi di pausa.


Decotto betulla: Controindicazioni

Decotto betulla Il decotto di betulla, in sé, non presenta particolari controindicazioni: al contrario, la betulla è una pianta particolarmente utilizzata in erboristeria proprio perché non comporta effetti collaterali e i rischi di allergie ai suoi principi attivi sono molto bassi. Tuttavia, è consigliabile non superare le dosi indicate per evitare un'azione troppo aggressiva, in particolare, sull'apparato gastrointestinale. Per la stessa ragione, si consiglia di assumere il decotto per un periodo di tempo limitato, sufficiente ad eliminare le tossine dal proprio corpo e poter godere degli effetti benefici e depurativi del prodotto. Prima dell'assunzione del decotto, inoltre, è bene accertarsi di non essere allergici ai principi attivi della pianta, che vengono trasmessi in modo diretto nel decotto tramite la preparazione: sebbene si tratti di una pianta che raramente crea problemi di questo tipo, il rischio non è del tutto inesistente e pertanto è bene essere certi di poter assumere il decotto senza pericoli.



COMMENTI SULL' ARTICOLO