Girasole

Caratteristiche del girasole

Il girasole è un fiore altamente ornamentale, che associa al suo fascino e all’inevitabile impatto legato alla sua mole anche importanti qualità benefiche per la cura del corpo. Dal girasole, infatti, non ci si limita all’estrazione e alla produzione di olio alimentare; al contrario, gli estratti di girasole trovano vasto impiego anche in fitoterapia e nel campo della cosmesi, proprio grazie alle proprietà che caratterizzano questa elegante pianta. La parte più comunemente utilizzata del girasole è quella dei semi, ciascuno dei quali è contenuto in uno dei tantissimi acheni che possono venire inclusi anche nell’alimentazione. I semi di girasole, infatti, contengono vitamina E e sono caratterizzati da proprietà antiossidanti. Per natura, i girasoli richiedono la collocazione nel terreno in un luogo soleggiato e illuminato, come sottolinea il nome stesso della pianta derivato dalla sua proprietà di ruotare la corolla nella direzione di provenienza dei raggi solari. I girasoli possono raggiungere notevoli dimensioni, soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo in altezza, pertanto la coltivazione è consigliata all’aperto laddove il clima lo permetta.
Girasole

HUAESIN 24PZ Fiori Artificiali Girasoli Finti Boquet Fiori Girasoli Finti Fiori Artificiali da Interno Esterno Vaso Girasoli per Decorazioni Matrimoni Feste Cappello Vestiti Casa Ufficio 9cm (Giallo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€
(Risparmi 4,01€)


Proprietà e utilizzo in fitoterapia

GirasoleIl girasole vanta utilizzi variegati che partono dall’ambito culinario, fino a quello della fitoterapia e della cosmesi. I semi, infatti, sono estremamente nutritivi e ricchi di vitamina E ed antiossidanti benefici per l’organismo e possono essere consumati in vari gustosi modi: i semi di girasole possono infatti essere mangiati in insalate, zuppe di cereali, oppure utilizzati per insaporire il pane o altri prodotti da forno. Dai semi si estrae inoltre l’olio, importante per l’alimentazione, mentre anche i germogli possono essere cucinati e mangiati. I semi di girasole sono inoltre ricchi di vitamina B6, acido pantotenico, folati e minerali, ferro, rame, fosforo, manganese, magnesio e zinco, mentre al pari dei cereali contengono importanti proteine. Gli antiossidanti presenti all’interno dei semi di girasole sono preziose risorse per il contrasto dei radicali liberi e dell’invecchiamento, mentre i semi si rivelano benefici anche per la cura di disturbi cardiovascolari. Per l’impiego fitoterapico si sfruttano anche le foglie e i petali, mentre semi e germogli contengono importanti elementi nutritivi come le vitamine B12 e B1, nonché vitamina A. La ricchezza di tale pianta fa sì che essa trovi vasto impiego anche nel campo della cosmesi, per dare vita a creme, oli e nozioni dal potere curativo ma anche in grado di rendere la pelle splendida e perfettamente nutrita, riducendone gli effetti visibili dell’invecchiamento.

  • girasole1-1 Tutti si ricordano di questa splendida pianta per averla ammirata, almeno per una volta, tra luoghi abbandonati, campi e bordi stradali. Nei bambini, poi, questa specie suscita un grande curiosità, pe...
  • rosa rosa L'amicizia è uno dei doni più preziosi che una persona possa fare a un'altra: non stupisce dunque che, nel linguaggio dei fiori, molte specie assumano il ruolo di esprimere questo importante sentiment...
  • Tatuaggio girasole Il significato del tatuaggio girasole non ne preclude uno solo, per poterli descrivere tutti, è opportuno partire dal significato vero e proprio di questo fiore. Esso può essere regalato per qualsiasi...
  • Campo di girasoli Il significato del girasole è legato alla particolarità di questo fiore che segue la luce del sole roteando su se stesso. Nell'antichità il girasole era il fiore del Dio Sole e per questo è sempre s...

Extragifts Fiori in lattina - Girasole

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,95€


Coltivazione del girasole

GirasoleQuando si parla di girasoli, solitamente si è abituati a pensare ai grandi campi che fin da lontano colorano il paesaggio di un affascinante giallo brillante. La coltivazione di girasoli, tuttavia, può anche essere effettuata a scopo decorativo all’interno di un giardino, per poterne anche utilizzare le parti secondo necessità: i semi, come visto, così come i germogli, sono elementi che con un po’ di accortezza possono rientrare nella dieta stagionale apportando elementi importanti per la salute. L’Helianthus, nome scientifico della pianta, richiede naturalmente una posizione molto soleggiata e può venire coltivato sia in terra sia in vaso. I semi possono essere acquistati oppure recuperati da una pianta già appassita e messi in terra verso marzo o aprile, per poter godere della fioritura estiva, in seguito alla quale il singolo fiore appassirà. Si tratta di una pianta molto semplice da coltivare, poiché richiede poche attenzioni e l’appassimento comporterà lo spargimento dei semi che daranno origine a loro volta ad una nuova pianta l’anno successivo. Le principali attenzioni necessarie affinchè i girasoli crescano forti e rigogliosi sono: mantenere sufficiente distanza tra una pianta e l’altra, poiché le radici possano svilupparsi sia in verticale sia in orizzontale, e sostenere il fusto con tutori in legno o metallo man mano che la pianta cresce, per aiutarla a sviluppare un fusto dritto.


Girasole: Prodotti a base di estratti di girasole

GirasoleCome visto, i girasoli possono essere estremamente utili anche sfruttando direttamente le sue parti così come vengono trasmesse dalla natura. Il girasole, però, è anche alla base di olii essenziali, creme e prodotti per il corpo. Se, da una parte, il girasole è ricco di elementi nutritivi che fanno dei suoi semi un ottimo alimento, è anche vero che le altre parti della pianta possono dare vita ad estratti ricchi di vitamine, benefiche per la pelle e per il corpo. Per questa ragione è possibile acquistare diversi tipi di creme e prodotti per la pelle e per la bellezza realizzati proprio a base di olio di semi di girasole o partendo dagli estratti dei petali. Gli olii essenziali possono essere sfruttati anche per la realizzazione di essenze o accompagnati a balsami e shampoo, per conferire ad essi un gradevole ed intenso profumo. Le creme più diffuse, nel campo della cosmesi, riguardano proprio la cura della pelle, con particolare attenzione agli effetti rassodanti e alle lozioni antirughe.



COMMENTI SULL' ARTICOLO