Camomilla infuso

La camomilla

La camomilla è una pianta a carattere erbaceo annuale, che appartiene alla famiglia delle Asteraceae. La pianta presenta delle radici a fittone, ma con un portamento a cespi, ha un'unica grossa radice con piccole radici che si diramano nella parte terminale. Il fusto ha delle ramificazioni soprattutto nella parte superiore. L'altezza delle piante non supera solitamente i 50 cm. L'infiorescenza mostra dei fiori, raccolti insieme a formare un unico fiore, con una colorazione giallognola nella parte interna e bianca in quella esterna. I fiori contengono le sostanze attive che svolgono azione calmante. Il frutto ha un guscio duro con una colorazione chiara ma privo di pappo. La specie ha una larga diffusione, ma non riesce a spingersi oltre gli 800 metri di altitudine, adattandosi però a terreni poveri, leggermente salini e acidi.
Fiori di camomilla

Clipper Infuso Calmer Chamelion, Camomilla Honeybush - 20 Filtri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,2€


Proprietà della camomilla

Fiori di camomilla pronti per la raccolta I fiori della camomilla per essere utilizzati in farmacologia dovrebbero essere raccolti quando cadono i petali, ma prima che avvenga l'essiccamento sulla pianta. I fiori raccolti poi dovrebbero essere messo ad essiccare posizionandoli in strati sottili e in un zona in ombra. La successiva conservazione dovrebbe essere fatta in recipienti a chiusura ermetica di vetro, riparati dalla luce e dall'umidità. I fiori di camomilla oltre ad essere utilizzati in infusi per gli effetti sedativi, vengono impiegati anche per nebulizzazioni, per balsami anti stress, per impacchi, per colliri e per colluttori. La camomilla è dotata di proprietà antinfiammatorie, antiflogistiche, digestive, spasmolitiche, contro la dismenorrea, nei crampi intestinali dovuti a reazioni nervose, negli spasmi muscolari e nei reumatismi.

  • tisana Le tisane sono composte da una miscela vegetale diluita in acqua. La miscela, a sua volta, è composta dalle stesse parti delle diverse piante utilizzate. Queste parti, foglie o fiori, vengono spezze...
  • infuso Gli infusi sono sempre delle varianti erboristiche delle tisane, dove l’estrazione dei principi attivi vegetali avviene immergendo una miscela di piante sminuzzate o di parti di esse, all’interno di a...
  • infusodrenante1 Un’alimentazione troppo ricca di sale e di grassi può essere alla base dell’eccessivo accumulo di liquidi all’interno del corpo, con comparsa di gonfiori diffusi o, peggio, di cellulite. I danni estet...
  • infusozenzero L’infuso è una bevanda che sfrutta il rilascio in acqua bollente dei principi attivi di molte piante. Tritando radici o foglie di erbe officinali e aggiungendole ad acqua bollente, si ottengono degli ...

Bialetti Capsule Infuso Camomilla - Set 4 confezioni da 12 capsule Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€


Infuso di camomilla

Fiori di camomilla essiccati Per la corretta realizzazione di un infuso di camomilla sarebbe necessario procurarsi un cucchiaio di fiori di camomilla essiccati e una tazza d'acqua che dovrebbe essere portata ad ebollizione. Una volta giunta ad ebollizione l'acqua dovrebbe essere versato il cucchiaio di fiori di camomilla e lasciare in infusione per almeno 5 minuti. Il composto andrà successivamente filtrato per eliminare ogni residuo dei fiori. L'infuso è ottimo per contrastare la tensione nervosa, la cattiva digestione e i crampi. Per uso esterno l'infuso di camomilla potrebbe essere utilizzato imbevendo delle garze sterili nel liquido per realizzare impacchi per gli occhi in caso di stanchezza, di arrossamento, di congiuntivite, per riuscire a purificare la pelle oppure per facilitare la cicatrizzazione delle ferite.


Camomilla infuso: Preparazione infuso di camomilla

Fiori di camomilla Per migliorare la proprietà digestive della camomilla potrebbe risultare appropriato realizzare un infuso con camomilla, con semi di finocchio, con foglie di olmaria e di melissa. Per procedere si dovrebbero mettere a bollire 250 ml di acqua e successivamente si dovrebbero mettere in infusione 5 grammi rispettivamente di radice di liquirizia, di foglie di melissa, di olmaria e di camomilla e di semi di finocchio. L'infusione dovrebbe durare circa 5 minuti, trascorsi i quali si dovrebbe provvedere a filtrare l'infuso. Sarebbe opportuno non utilizzare nessun dolcificante. La camomilla solitamente non da problemi, però sarebbe opportuno controllare eventuali allergie per evitare l'insorgenza di problemi. Eventuali dosaggi eccessivi di camomilla potrebbero portare a depressione, oppure la nausea, il vomito o l'insonnia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO