Infuso di menta

Infuso di menta

Tra gli infusi con effetti dissetanti, rinfrescanti e calmanti rientra senza dubbio anche quello di menta. Questa pianta, presente in natura con numerose specie e varietà, possiede alcune proprietà benefiche che la fanno rientrare a pieno titolo tra quelle definite “officinali” o comunque con una validità fitoterapica. L’infuso di menta si può bere in tutti quei casi in cui si desidera dissetarsi o rilassarsi dopo una giornata particolarmente stressante. L’infuso di menta si prepara solitamente usando foglie fresche di menta ed altre erbe, dette “adiuvanti”, che hanno lo scopo di migliorare il sapore dell’infuso e di potenziare gli stessi effetti della menta.
infusomenta_zps1e664314

Pompadour Fredde Infusioni, Lime Menta - 18 Filtri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,9€


Caratteristiche

infusomenta2_zps9db7fc12 L’infuso di menta è una soluzione acquosa in cui i principi attivi della pianta vengono estratti tramite un procedimento di infusione. In questo preparato, si aggiunge acqua bollente alle foglie di menta, che vanno lasciate in infusione per almeno tre minuti. Il preparato si filtra e poi si beve a sorsi, sia caldo che freddo. L’infuso di menta freddo ha delle ottime proprietà dissetanti e rinfrescanti e si rivela particolarmente utile per ritrovare energia durante le calde giornate estive. L’infuso caldo, invece, si beve dopo i pasti o poco prima di andare a dormire, svolgendo un’efficace azione digestiva e rilassante.

  • Un rinfrescante <strong>infuso alla menta</strong> con more Le proprietà dell'infuso alla menta non sono tra le più note, ed è un peccato perché sono veramente utili.Per via delle sue proprietà sedative e spasmodiche, la menta favorisce la digestione rilassand...

Yogi Tea Menta Lime - 30.6 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,98€


Effetti

L’infuso di menta possiede tutte le proprietà della pianta. Gli effetti benefici della menta sono legati alla presenza di un olio essenziale, il mentolo, che dona quel sapore e quell’odore aromatico tipico della menta. Il mentolo agisce sul sistema nervoso donando calma e relax e lenendo le situazioni di stress e stanchezza. Non caso, per potenziare questi effetti benefici, l’infuso si menta viene preparato assieme alla melissa. L’infuso di menta è utile anche in caso di digestione lenta e difficile. Il mentolo possiede anche proprietà antisettiche e antinfiammatorie e per questo viene anche usato per preparare colluttori per la bocca. L’infuso di menta fresco, infatti, si può usare proprio come collutorio, per fare gargarismi e sciacqui in caso di mal di denti e di gengive infiammate. Gli effetti sedativi della menta si rivelano anche efficaci per calmare disturbi intestinali, quali nausea e vomito, causati ad esempio dal mal di mare e dal mal d’auto.


Controindicazioni

Il mentolo stimola la secrezione gastrica, per questo l’infuso di menta non va usato in caso di gastriti acute, croniche e di ulcere gastrointestinali. A dosi eccessive, e nelle persone predisposte, il mentolo può anche provocare agitazione o stati depressivi.


Ricette

Nella pratica erboristica è possibile preparare diverse tipologie di infuso di menta. Quello più comune comprende ottocento ml di acqua, venti foglie di menta fresca, quattro foglie di salvia e mezzo cucchiaino di dragoncello. Gli ingredienti si inseriscono in una teiera dove poi si verserà acqua bollente. L’infusione si mescola e si lascia riposare per tre minuti. Trascorso il periodo indicato, la si versa in tazza e la si beve a sorsi. Altra ricetta per preparare l’infuso di menta è con rosmarino e menta. L’infuso si prepara aggiungendo, in una tazza, un rametto di rosmarino e due cimette di menta, a cui saranno aggiunti 500 ml di acqua bollente. La bevanda si lascia in infusione per circa dieci minuti e poi si beve a sorsi.


Posologia

Abbiamo già accennato alla modalità di assunzione dell’infuso di menta, ma è utile ricordarla per rispolverare anche le benefiche proprietà di questa bevanda. L’infuso di menta, come già detto, si può bere sia freddo che caldo. La bevanda va assunta dopo i pasti principali, per digerire, o poco prima di andare a dormire. Quella fredda si può bere al bisogno, quando si ha sete, ma è sempre meglio farlo a stomaco pieno per evitare un aumento della secrezione gastrica. La bevanda fresca si può usare anche come collutorio. Da ricordare, che l’’infuso fresco di menta ha anche proprietà diuretiche e depurative e dopo i pasti può essere usato non solo per digerire, ma anche per depurarsi dalle tossine. L’infuso di menta come collutorio si prepara con cinque grammi di foglie di menta fresca e 100 ml di acqua. L’infuso freddo di menta si può ricavare dall’infusione calda che viene fatta raffreddare o da quella in cui si versa direttamente acqua a temperatura ambiente sulle foglie aggiunte in una tazza.


Infuso di menta: Curiosità

Esiste un particolare infuso di menta che secondo alcuni recenti studi sarebbe anche in grado di curare le disfunzioni ormonali delle donne. Alcune donne, per problemi ovarici, possono avere una quantità di ormoni maschili superiori alla norma. Questo eccesso di ormoni può causare una patologia caratterizzata da un aumento dei peli sul viso e sul corpo ( irsutismo e ipertricosi). Le donne affette da disfunzioni ormonali vengono solitamente curate con ormoni femminili di sintesi, ma uno studio, condotto presso l'università Suleyman Demiel in Isparta e pubblicato sulla rivista specializzata Phytotherapy Research, ha dimostrato che la regolare assunzione di infuso di menta piperita abbassa i livelli di testosterone nella donna. Naturalmente, l’assunzione dell’infuso di menta per scopi ormonali è utile in caso di disfunzioni leggere, mentre in quelle più gravi è sempre necessario ricorrere alle cure tradizionali. L’infuso con effetti ormonali si prepara aggiungendo, in una tazza , cinque grammi di foglie essiccate di menta piperita e 250 ml di acqua bollente. La bevanda si lascia in infusione per circa dieci minuti e poi si beve a sorsi, due volte al giorno, per cinque, dieci giorni.


Guarda il Video
  • infuso di menta Spesso sentiamo l'esigenza di combattere contro mal di gola e raffreddori, due disturbi che non hanno “stagione”, visto
    visita : infuso di menta

COMMENTI SULL' ARTICOLO