Olio di rosmarino

Caratteristiche generali del rosmarino

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Lamiacee. Questa pianta cresce ormai spontaneamente negli ambienti rupestri e collinari di tutta l'area del Mediterraneo, ma le sue origini sono da ricercare in Africa, Europa e Asia. Il rosmarino, il cui nome significherebbe rugiada del mare, raggiunge altezze davvero notevoli arrivando a sfiorare i 3 m. Le radici di questa pianta sono molto robuste e si ancorano al suolo, il fusto è legnoso generalmente eretto ma in alcuni casi pendente. I rami sono ricoperti da uno strato di peluria, e sono di un colore verde che tende al grigio cinerino. Le foglie, che sono poi la parte che si utilizza in cucina, sono di un verde molto cupo e hanno la pagina superiore lucida e quella inferiore opaca. I fiori infine spuntano a marzo e a ottobre e hanno la forma di piccole spighe.
rosmarino

Naissance Olio di Rosmarino - Olio Essenziale Puro al 100% - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Olio di rosmarino: proprietà

mazzo di rosmarino Ma quali sono le proprietà essenziali dell'olio di rosmarino? L'olio di rosmarino contiene sostanze particolarmente benefiche per il nostro organismo. Tra le più importanti possiamo ricordare: l'eucaliptolo, il cineolo, il canfene, il borneolo e il pinene. Grazie alla presenza di questi principi attivi l'olio di rosmarino è particolarmente utile nella lotta ad alcuni disturbi cardiaci, del sistema nervoso, dell'apparato digestivo, del sistema urinario e dell'apparato epatico-biliare. L'olio di rosmarino è utilizzato anche per confezionare prodotti di bellezza in quanto possiede notevoli qualità cosmetiche. Nello specifico agisce sul tono muscolare del cuore combattendo la pressione bassa, contrasta la stanchezza mentale e fisica, depura il fegato dalle tossine, combatte dolori muscolari e articolari, riduce la cellulite e la ritenzione idrica. Infine contrasta la caduta dei capelli e li rende morbidi e luminosi.

    Naissance Olio di Rosmarino - Olio Essenziale Puro al 100% - 10ml

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€
    (Risparmi 2€)


    Olio di rosmarino: posologia e preparazione

    olio essenziale al rosmarino L'olio di rosmarino si ottiene per distillazione a vapore delle foglioline della pianta. A seconda della tipologia di rosmarino utilizzato e della sua composizione è possibile ottenere tre tipi di oli essenziali, utilizzati con azioni mirate contro particolari disturbi. Si può acquistare l'olio di rosmarino presso qualsiasi erboristeria, ma si può scegliere anche di prepararlo con le nostre mani, tenendo bene presente che l'azione fitoterapica sarà in questo caso più blanda. Per preparare l'olio di rosmarino fai-da-te basterà procurarsi dell'olio d'oliva e una quantità cospicua di foglie di rosmarino. Dopo aver pestato le foglie con un mattarello e aver causato la fuoriuscita del succo, inserire il tutto in un boccale e versare l'olio d'oliva. Il boccale va richiuso con un tappo di sughero e la miscela ottenuta deve riposare per due giorni prima di essere filtrata. L'olio di rosmarino deve essere diluito prima di essere utilizzato, non superare le 10 gocce giornaliere per uso interno, le 15 per uso esterno.


    Olio di rosmarino: controindicazioni

    olio essenziale di rosmarino per i capelli Ma esistono controindicazioni nell'utilizzo di olio di rosmarino? Se lo si utilizza secondo la posologia indicata e diluendolo opportunamente, il rosmarino non dovrebbe produrre effetti indesiderati. Si sconsiglia in ogni caso l'utilizzo prolungato soprattutto per uso interno dell'olio di rosmarino, dal momento che potrebbe risultare tossico. Le persone che soffrono di attacchi epilettici dovrebbero evitare l'assunzione di estratti di questa pianta, dal momento che è stato ampiamente dimostrato che in presenza di questa patologia può causare vomito, convulsioni e nei casi più gravi paralisi respiratorie. Le donne in gravidanza dovrebbero evitare l'utilizzo di olio di rosmarino, dal momento che questa pianta come il prezzemolo stimola le pareti uterine provocando delle contrazioni, che teoricamente possono portare anche all'aborto.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO