Olio massaggi

Olio massaggi

Il massaggio è un’arte antica praticata per rilassare il corpo e la mente. Attraverso movimenti circolari delle mani nelle diverse zone del corpo, si ottengono diversi effetti: rilassanti, rassodanti ed eccitanti…Per rendere ancora più efficace il massaggio, gli operatori del benessere, ma anche la gente comune, usano i cosiddetti oli massaggianti o da massaggio. Realizzati secondo specifiche formulazioni, sia chimiche che naturali, gli oli massaggianti potenziano l’effetto rilassante del massaggio perché rendono la pelle più sensibile al tocco delle mani. Per un massaggio davvero benefico, è meglio evitare gli oli chimici e preferire gli oli a base di estratti vegetali studiati proprio per preparare oli da massaggio dagli effetti emollienti, tonificanti e rilassanti.
massaggio

Olio Vettore di Mandorle Dolci - 500ml - 100% Puro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,95€


Caratteristiche

oliomassaggi1 La moderna cosmesi erboristica non si è lasciata sfuggire il business del massaggio proponendo oli con formulazioni tra loro diversissime e molto efficaci. Nei massaggi rilassanti e tonificanti vengono usati l’olio di mandorla e di argan, veri e propri protagonisti del massaggio sia nei centri estetici che in casa. Estratti da due piante millenarie, questi oli hanno il vantaggio di non ungere e di essere facilmente assorbiti dalla pelle. Inoltre per la presenza di antiossidanti, come la vitamina E, questo oli svolgono un effetto purificante ed esfoliante per la pelle prevenendo e migliorando condizioni come smagliature, invecchiamento cellulare e rughe. Nel campo dei massaggi vengono anche usati oli a base di altri estratti vegetali, quali la crusca di riso, la soia, i semi di canapa, il germe di grano, l’albicocca, il cartame, ed estratti di petali di fiori, come la dalia, il lillà e il frangipani. Gli oli da massaggio comprati in erboristeria sono realizzati secondo formulazioni bilanciate e miscelate ad altre sostanze, come gocce di oli essenziali che potenziano gli effetti benefici dell’emulsione oleosa di base. Gli oli per massaggi si possono realizzare anche con il fai da te, ma un errato bilanciamento trai vari estratti potrebbe risultare tutt’altro che benefico.

    WELEDA Olio x massaggi alla CALENDULA 100ml pelle delicata sport muscoli relax

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,68€
    (Risparmi 3,32€)


    Composizione

    Gli oli da massaggio sono in genere composti da una miscela di estratti vegetali e di sostanze emollienti che fanno da coadiuvanti al principio attivo principale. Spesso la chimica si mischia alla natura, portando alla formulazione di prodotti che di erboristico hanno solo il nome. Affinché il massaggio abbia un reale effetto rilassante, è essenziale che venga effettuato con oli naturali ed a base di essenze che stimolano sensazioni di benessere e di rilassamento. Alcuni oli cosmetici vengono realizzati con formulazioni che contengono anche estratti del petrolio, ovvero con glicerina e paraffina, minerali che possono anche procurare dei fastidi alla pelle nei soggetti predisposti. I più efficaci per il massaggio, sono, dunque, gli oli naturali, ovvero quelli puri, a base di olio di mandorla, di oliva, di argan, di altri estratti citati al paragrafo precedente, e quelli miscelati con oli essenziali. Questi ultimi non vanno mai usati puri per il massaggio, ma diluiti negli oli naturali, perché da soli possono avere effetti tossici e fortemente irritativi, sia sulla pelle che sulle mucose. Per un olio da massaggio realmente efficace, basta aggiungere una goccia di olio essenziale in 100 ml di olio naturale. Gli operatori del benessere consigliano di usare olio di argan, di mandorla o di sesamo e di addizionarlo con qualche goccia di olio essenziale dalle proprietà rilassanti. Per non sbagliare e non rischiare effetti tossici, è sempre meglio acquistare gli oli naturali in erboristeria, già addizionati con la giusta quantità di oli essenziali.


    Uso

    Gli oli per massaggi possono essere usati per trattare diverse parti del corpo: capelli, viso, corpo, addome, cosce, natiche, piedi ecc. In base all’olio essenziale contenuto, questi fluidi emollienti da massaggio si possono usare per combattere la cellulite, l’invecchiamento della pelle, le smagliature, la ritenzione idrica ed altri in estetismi . Uno dei massaggi più diffusi è quello antistress o rilassante, abbondantemente praticato nei centri benessere. Il massaggio antistress va effettuato da professionisti abilitati che applicheranno l’olio sulla schiena del cliente effettuando movimenti circolari fino ad arrivare alle natiche. In casa il massaggio fai da te si pratica versando qualche goccia sulle mani ed effettuando poi dei movimenti circolari sulle parti del corpo da tonificare. Molto efficace è, invece, il massaggio con oli essenziali, praticato nei centri di terapie naturali. Il massaggio con oli essenziali, chiamato anche “aromamassaggio”, viene effettuato con il palmo della mano, praticando delle leggere frizioni sul corpo. Prima di iniziare il massaggio viene versata una goccia di olio sul gomito per verificare la presenza di allergie. Se dopo 15 minuti non si manifestano reazioni allergiche, l’essenza viene miscelata ad olio naturale e conservata in barattoli di vetro scuro. Con questi oli si possono massaggiare mani, pianta dei piedi, viso, torace, addome e gambe. Per massaggiare piedi e viso bastano dieci minuti, mentre per le altre parti del corpo servono maggiori quantità di olio, in quanto l’assorbimento è più lento. In queste zone il massaggio può durare anche venti minuti. Alcuni oli essenziali rendono la pelle sensibile ai raggi UV. Dopo il massaggio con le essenze è bene evitare di esporsi al sole o di effettuare trattamenti con lampade abbronzanti.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO