Tisane dimagranti

Tisane dimagranti

Le tisane dimagranti sono delle miscele erboristiche composte da due o più specie di piante con effetti depurativi, diuretici e lassativi. Queste proprietà, unite alla presenza di fibre naturalmente contenute nelle piante oggetto della tisana, consentono di disporre di un rimedio erboristico con effetti “dimagranti”, che poi queste proprietà siano vere o presunte non è sempre facile da sapere, anche perché molti prodotti spacciati per “tisane dimagranti” sono solo delle pure operazioni commerciali. Le tisane composte esclusivamente da erbe con riconosciuti effetti diuretici, sazianti e lassativi, possono davvero contribuire al dimagrimento, ma solo se associate ad una dieta sana e ad uno stile di vita equilibrato. Le tisane dimagranti, inoltre, per essere davvero efficaci, devono essere assunte per lunghi periodi, compresi tra due e tre settimane o forse un mese. La durata della terapia dimagrante con le tisane dipenderà naturalmente anche dalla miscela di erbe usata e dalla costanza con cui la si assumerà.
teverde

GARCINIA CAMBOGIA CON ESTRATTO DI CAFFÈ VERDE PER DIMAGRIRE, soppressore dell'appetito e brucia grassi efficace e integratore per la dieta (100 capsule)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 5,81€)


Composizione

tisanadimagrante La tisana dimagrante, come qualsiasi altra tisana, è composta da una miscela di erbe a cui vengono attribuite proprietà omonime. Le erbe della miscela possono essere due o più di due, in cui la prima è la pianta madre e la seconda l’erba adiuvante, cioè quella che potenzia gli effetti dimagranti della pianta principale. Alla coppia di piante della tisana si possono aggiungere altri estratti vegetali usati come correttori del gusto della miscela o per azzerare il sapore sgradevole della pianta principale. Gli estratti aromatizzanti possono essere a base di frutti di bosco o d’arancia. La miscela, composta da estratti di piante sminuzzate o polverizzate, dà poi origine a un composto che si può preparare come infuso o come decotto. L’infuso consiste nell’aggiungere le erbe dopo aver fatto bollire l’acqua, mentre il decotto prevede la contestuale bollitura dell’acqua e della miscela.

  • effetti benefici tisane per dimagrire Anche se non è stato scientificamente testato, assumendo le tisane per dimagrire, oltre a far scendere l'ago della bilancia si hanno numerosi benefici che interessano tutto l'organismo. Le tisane per ...

Equilibra Tisana Snella & In Linea, 15 Bustine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,55€


Formulazioni commerciali

Le tisane dimagranti si possono preparare in casa o acquistandole direttamente in farmacia, parafarmacia o erboristeria. Diverse tisane dimagranti vengono commercializzate sotto diverse forme. Esistono, infatti, tisane in filtro, liquide e in compresse. Spesso le formulazioni liquide e in compresse vengono somministrate presso centri estetici e in abbinamento ai trattamenti dimagranti praticati. Le tisane in filtri sono composte da un sacchettino al cui interno è conservata una miscela di erbe essiccate. La tisana in filtro più famosa e conosciuta è quella del tè. Le tisane dimagranti liquide sono delle soluzioni ricavate dagli estratti puri della pianta. Queste soluzioni non sono idroalcoliche, ma simili all’acqua: non contengono allergeni, OGM e si possono bere allo stato puro o diluite in acqua. L’effetto delle tisane liquide è depurativo, snellente, rassodante, bruciacalorie e anticellulite. Le tisane in compresse contengono la miscela di erbe dimagranti sotto forma di pillole. Le compresse si deglutiscono e rappresentano una terapia d’urto, abbinabile ai trattamenti estetici, che permette di raggiungere gli effetti dimagranti in un ragionevole lasso di tempo.


Piante per tisane dimagranti

In natura esistono molte piante che si possono usare per preparare delle tisane a effetto snellente, riducente e dimagrante. Le erbe dimagranti per tisane sono la rodiola, il tarassaco, la malva, la passiflora, la gramigna, i fiori d’arancio, il ginepro, il sambuco, il carciofo, il finocchio, il fucus, la bardana e il tè verde. Ognuna di queste piante possiede specifici effetti ( stimolazione del senso di sazietà, potenziamento del metabolismo, ecc.) e può essere combinata ad altre per ottenere delle tisane specificamente dimagranti. La vera tisana va però preparata dal medico erborista e vi consigliamo vivamente di non procedere al fai da te senza conoscere i giusti abbinamenti tra le piante. Inoltre, alcune erbe sono adatte alla sola preparazione di decotti, mentre altre sono efficaci solo sotto forma di infuso, per cui, il decotto prevede l’abbinamento delle sole piante adatte a questa preparazione e lo stesso vale per l’infuso. Una tisana dimagrante si può preparare, ad esempio, con una combinazione di dieci grammi di bardana, dieci grammi di fucus ( il tallo), cinque grammi di foglie di tè verde e altrettanti grammi di semi di finocchio. Per una maggiore efficacia, questa tisana va preparata sotto forma di decotto, in quanto la maggiore concentrazione del preparato potenzia gli effetti dei principi attivi delle erbe. Le erbe vanno fatte bollire per dieci minuti in 100 ml di acqua. Si lascia il tutto in infusione per altri dieci minuti, lo si filtra schiacciandolo e poi lo si beve con regolarità e secondo le indicazioni dell’erborista di fiducia. Questa tisana ha effetti drenanti, depurativi e favorisce lo scioglimento dei grassi. Naturalmente il concetto vale se abbinato a una dieta equilibrata e ad attività fisica. Se invece amate strafogarvi di dolci e fritture e non alzarvi mai dalla sedia, allora il discorso equivale a un come non detto. Le tisane dimagranti possono certamente aiutare, ma non fanno miracoli, perché hanno sempre bisogno della volontà e della collaborazione di chi intende dimagrire sul serio e senza esitazioni.




COMMENTI SULL' ARTICOLO