Fiori matrimonio settembre

La Calla: per un bouquet semplice e raffinato

Il termine "calla" si origina dal greco "kallos" (bello) e fin dai tempi più remoti era ritenuto simbolo di nobiltà e raffinatezza. La calla è il tipico fiore della sposa non solo per il suo indiscutibile fascino, ma anche perché, nel linguaggio dei fiori, assume bellissimi significati quali: purezza, modestia, sincerità, bellezza e innocenza. La calla è una pianta originaria delle regioni paludose dell’Africa settentrionale, dove si sviluppa spontaneamente. Nella seconda metà del XVIII secolo venne importata in Europa e in Italia fu coltivata soprattutto in Liguria, come fiore reciso, per creare degli splendidi mazzi di fiori. La calla possiede un lungo stelo, che può arrivare anche a 50 cm di lunghezza e dei fiori a imbuto (in genere bianchi), con la pagina superiore lievemente rivolta verso l’alto.
Bouquet di Calle bianche

Emsa 512668 - Vaso di fiori "Siena" da giardino in polipropilene, 26 cm, bianco perla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 10,81€)


La Dahlia: il fiore degli innamorati

Bouquet di Dalie e Calle La Dahlia è nativa del Messico, dove gli Aztechi si nutrivano del tubero di questa pianta. Il suo processo d’esportazione in Europa, avvenne nel corso del 1700 e non fu affatto semplice perché i bulbi della pianta sono molto sensibili ai cambiamenti climatici. Il fiore si caratterizzata per una serie di infiorescenze ("capolini") dai colori accesi, dalle tante sfumature particolari e dai petali bicolore o screziati; lo stelo è piuttosto lungo e dritto; le sue foglie sono molto grandi e di un colore verde intenso, con bordi seghettati o lisci. Il periodo di fioritura della Dahlia inizia generalmente a luglio e prosegue per tutto l’inizio dell’autunno. E' considerato da molti uno dei fiori più belli e si presta moltissimo come elemento decorativo per bouquet e per tutti gli addobbi floreali. Regalare una Dahlia, nel linguaggio dei fiori, può significare la premessa di una dichiarazione d’amore.

    SPILLA FIORI SPOSI MATRIMONIO CLIP CON CALAMITA PEZZI 3

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


    Il Gelsomino per un matrimonio felice

    Composizione di Gelsomini e Rose Il gelsomino è un genere di pianta tipico del mese di settembre e si presta benissimo come elemento decorativo per bouquet, archi floreali e ogni altro tipo di addobbo per matrimoni. I fiori di gelsomino sono rampicanti, piccoli e di colore bianco o giallo, anche se ne esistono alcune varietà con striature rosate. La caratteristica principale di questa pianta è senza dubbio il profumo che si sprigiona dalle sue delicate infiorescenze e che regala un‘atmosfera di primavera e freschezza ad ogni ambiente in cui si trova. Nel linguaggio dei fiori, il Gelsomino Bianco indica "affetto" e "amabilità" mentre la varietà di Gelsomino del Madagascar è il simbolo per eccellenza della felicità matrimoniale. Per questa ragione i gelsomini vengono spesso inseriti come motivo ornamentale in quasi tutti gli addobbi floreali utilizzati per le nozze.


    Fiori matrimonio settembre: La Gerbera: ricchezza e gioia nel tempo

    Gerbere e Orchidee bianche La gerbera viene anche chiamata "Margherita di Transvaal" perché, oltre ad assomigliare moltissimo ad una grande margherita, è originaria della regione omonima del Sud Africa. E' una delle piante perenni più belle perché i fiori possiedono delle colorazioni brillanti, che attraversano quasi tutte le sfumature di colore: bianco crema o candido, arancio, giallo, rosa, lilla, viola e rosso. Questo fiore, inoltre, ha un gambo molto lungo che si presta benissimo alla realizzazioni di molteplici e complesse composizioni floreali. Anche la Gerbera, nel linguaggio dei fiori, possiede significati che ben si accostano all’inizio di una nuova vita insieme: la varietà arancione rappresenta la gioia, quella gialla il lusso, la Gerbera rosa indica ammirazione e quella rosso-scuro, invece, simboleggia la perseveranza.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO