Concimi fosfatici

Concimi e fosforo

Le concimazioni sono delle procedure importantissime per il terreno, le piante ed il loro sviluppo. Le piante hanno bisogno di fertilizzanti in tutte le fasi vegetative della loro crescita. Gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno di più sono i macro elementi quali Azoto, Fosforo e Potassio. In particolare ci soffermiamo sulle caratteristiche e sulle proprietà del Fosforo. Il Fosforo è uno dei tre macro elementi che non può assolutamente mancare in alcuni periodi di sviluppo della pianta. Va somministrato particolarmente al momento dell’impianto per arricchire il terreno e, inoltre, durante il periodo estivo per aiutare le giovani piantine nella loro crescita. Il Fosforo svolge diverse funzioni: stimola ed allunga l’apparato radicale, favorisce la formazione dei semi, il processo di fruttificazione e maturazione, dà forza alla pianta, irrobustisce i tessuti e aiuta la sintesi proteica. Il Fosforo è una sostanza importante per il metabolismo delle piante perché rientra sia nella costituzione dei composti che agiscono sulle cellule e sia negli acidi nucleici e fosfolipidi. Le piante hanno esigenza di Fosforo in base alle attività metaboliche che svolgono, infatti, richiedono quantità maggiori di Fosforo nel periodo estivo e quantità inferiori durante il periodo invernale.
fiori ben trattati

70 litri di terriccio in fibra di cocco per utilizzo interno ed esterno - privo di torba e concimi - blocco da 5 kg - Terriccio per frutta, verdura, piante ornamentali ed esotiche - fine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,9€
(Risparmi 4€)


Concimi fosfatici

fiori di giardino Il fosforo è un elemento chimico che deriva dallo sgretolamento del materiale roccioso, è un elemento presente nella crosta terrestre. Nel suolo possiamo distinguere diversi tipi di Fosforo ma non tutti sono sempre disponibili e non tutti possono essere assorbiti dalle piante. Il fosforo, nel terreno, può essere in forma liquida, adsorbita e insolubilizzata. Il Fosforo liquido è l’unico tra i tre che può essere assorbito dal terreno e dalle piante, quello adsorbito viene trattenuto dalle sostanze colloidali e viene rilasciato in modo molto lento nei terreni colmi di argilla e humus. Il Fosforo in forma insolubilizzata invece è quello che non è disponibile per le piante e per il terreno. In virtù di quanto appena riportato, i concimi fosfatici, devono contenere assolutamente una quantità liquida in modo tale da poter essere assorbiti. Solitamente, sulle confezioni del prodotto, vengono riportati i titoli di fosforo disponibile nei fertilizzanti. Una cosa da sapere è che l’assorbimento del Fosforo dipende molto anche dal tipo di terreno utilizzato. Per esempio, nei terreni acidi, il fosforo forma fosfati di alluminio e calcio. Il terreno ideale per far assorbire il Fosforo è un terreno neutro. In terreni acidi si consiglia di utilizzare concimi fosfatici colmi di calcio, mentre in quelli calcarei va consigliato l’utilizzo di concimi fosfatici ricchi di ferro. Ciò per far sì da bilanciare il ph del terreno in modo tale che ci sia neutralità.

  • Pianta di Corniolo Il corniolo appartiene alla famiglia delle Cornacee, al genere Corpus ed alla specie mas. È un albero ad accrescimento lento con una forte attitudine pollonifera, in grado di raggiungere un’altezza ...
  • concime Il concime è una sostanza che viene aggiunta al terreno per dare alle piante tutti gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno. Senza assorbire dal suolo i nutrimenti base, le piante, infatti, non pot...
  • carenza di fosforo Le piante sono a tutti gli effetti degli organismi viventi; ciò vuol dire che il loro “corpo” ha bisogno di una serie di sostanze nutritive che verranno poi utilizzate in svariati modi per poter conti...
  • agrumeto Uno dei vanti d’Italia sono gli agrumeti che producono frutti grossi e profumati nelle nostra terre; noi non siamo per nessuna distinzione né discriminazione tra nord e sud, però c’è da dire che quest...

CONCIME LIQUIDO BIOLOGICO SANGUE DI BUE x TUTTE LE PIANTE ANCHE DA ORTO 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Concimi fosfatici organici

I concimi fosfatici vengono suddivisi in organici ed inorganici in base alla loro origine. I concimi organici vengono prodotti da materiali naturali che subiscono trasformazioni di vario tipo, mentre, i concimi inorganici, sono quelli che derivano dalle fosforiti o apatiti dopo averli sminuzzati e trattati con acidi forti per trasformarli in fosforo solubile. I concimi organici sono: le ossa e i loro derivati e il guano. Le ossa contengono circa il 66% di sostanze minerali come il fosfato tricalcico, fosfato di magnesio, floruro di calcio, carbonato di calcio e silice. Prima di essere utilizzate per questi scopi, le ossa, subiscono dei trattamenti. I residui vengono macinati e da essi deriva la farina d’ossa. Il perfosfato di ossa viene ottenuto attraverso il trattamento della farina di ossa con dell’acido solforico. Il fosfato precipitato, invece, si ottiene attraverso il trattamento della farina d’ossa con dell’acido cloridico e con idrossido di calcio. Il Guano è un miscuglio della defecazione degli uccelli marini che vivono nei pressi delle costiere aride. Il Guano è un fertilizzante che contiene circa il 30 – 35% di Sali minerali, dal 15 al 40% di Fosforo, più del 15% di Azoto e più o meno il 3% di Potassio.


Concimi fosfatici inorganici

Tra i concimi fosfatici inorganici ci sono: le Scorie Thomas, il Superfosfato o perfosfato triplo, il fosfato minerale naturale e il perfosfato o superfosfato minerale. Le Scorie Thomas sono dei concimi insolubili in acqua, sono in polvere fine e pesante ed hanno un colore grigio scuro. Sono formati da un miscuglio di silico fosfato di calcio, ossidi di calcio, alluminio, ferro, fosfato tetra calcio, silicio e manganese. Contengono molto calcio e quindi sono adatti ai terreni acidi e sono dei concimi a cessione lenta. Il Superfosfato è un concime in polvere o granuli dal colore che va dal bruno al grigio. Ha un effetto duplice, la sua azione è sia rapida che prolungata. Non va utilizzato nei terreni acidi ma è adatto ai terreni argillosi e pesanti. Il perfosfato ha le stesse caratteristiche e proprietà di quello descritto precedentemente. Il fosfato minerale naturale è un concime insolubile in acqua con una scarsa efficacia fertilizzante. Vengono utilizzati per concimazione di fondo per frutteti e prati.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO