Fertilizzanti biologici

Concimazione

La concimazione è una tecnica colturale da sempre utilizzata da tutti i coltivatori e produttori. Questa pratica consiste nel somministrare dei fertilizzanti alle piante con la finalità di garantire le sostanze di cui hanno bisogno per il loro nutrimento. Sostanzialmente, l’apporto di concimi, modifica le proprietà chimiche del terreno in base al fabbisogno delle piante. Si ricorda che, le concimazioni, vanno effettuate in base al terreno di cui disponiamo e alle piantine che andremo a coltivare. In natura esistono varie tipologie di concimi e vari modi di somministrarli al terreno ed alle piante. Non tutte le piante e non tutti i terreni hanno bisogno delle stesse sostanze, talvolta, alcune piante riescono ad affrontare molto bene le difficoltà anche senza la somministrazione di fertilizzanti.
Fertilizzanti naturali

BioBizz - Try-Pack Indoor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,86€
(Risparmi 0,79€)


Concimi biologici

Il termine “biologico” indica un qualcosa esistente in natura e non creato artificialmente. I concimi biologici sono dei tipi di fertilizzanti composti da elementi che derivano dal mondo animale e vegetale. Le concimazioni biologiche sono le più utilizzate in agricoltura perché i fertilizzanti sono ricavati solo ed esclusivamente da sostanze presenti in natura e non da reazioni chimiche. Inoltre, queste, sono le più diffuse per la coltivazione di piante che producono frutti di cui l’uomo e gli animali si nutrono. Non tutti sono a conoscenza del fatto che l’utilizzo di sostanze chimiche potrebbe causare danni anche all’uomo che consuma i frutti. I concimi biologici possono essere utilizzati sia per grandi coltivazioni e sia per delle piantine nei nostri orticelli di casa. Questi tipi di fertilizzanti possono essere acquistati nei punti vendita specializzati oppure in un qualsiasi negozietto che si occupa di giardinaggio.

  • concimazione2-1 La concimazione è una pratica fondamentale nel giardinaggio e in agricoltura. Consiste nel somministrare, al terreno e alle piante, delle sostanze in grado di migliorare la composizione del suolo e di...
  • concime naturale Le piante sono una delle forme di vita più straordinarie che la Natura possa vantare; tralasciando l’essere umano, che ha subito una fortunata e particolare evoluzione che lo ha portato ad essere il p...
  • oliva Il mondo naturale è già di per sé un fenomeno straordinario, visto che la natura (protagonista e creatrice di questo mondo) è riuscita da sola a creare tutto ciò che vediamo; le piante, che sono una p...
  • agrumeto Uno dei vanti d’Italia sono gli agrumeti che producono frutti grossi e profumati nelle nostra terre; noi non siamo per nessuna distinzione né discriminazione tra nord e sud, però c’è da dire che quest...

BLATTWERK Pure - 1.000 ml: fertilizzante 100% biologico e vegano, fertilizzante da erba liquido per piante da appartamento e giardino, con amminoacidi, acidi lattici, zuccheri e sali minerali.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,95€


Fertilizzanti biologici: Caratteristiche

Vari sono i metodi di preparazione dei concimi biologici ed ognuno possiede dei vantaggi e degli svantaggi. Questi tipi di fertilizzanti vengono raggruppati in tre categorie: quella animale, quella vegetale e quella mista. I concimi biologici appartenenti alla categoria animale sono il letame, il sangue di animali da macello essiccati e i liquami zootecnici. Ognuno di questi concimi presenta delle caratteristiche differenti che alterano in senso positivo o negativo il terreno. Il letame è considerato il fertilizzante biologico per eccellenza, è un vero e proprio toccasana. Il letame lo si ricava dal miscuglio degli escrementi degli animali da allevamento lasciati a macerare. Il letame più utilizzato, sia per qualità che per costo basso, è il letame bovino. Quello molto più raro, invece, è il letame equino. I liquami, rispetto al letame, sono meno utilizzati perché possono inquinare l’ambiente e danneggiare le falde acquifere.



COMMENTI SULL' ARTICOLO