Cimice nera

Caratteristiche principali

La cimice nera è maggiormente nota come cimice asiatica o cinese e il suo nome scientifico è Halyomorpha halys. Appartiene alla famiglia dei pentatomoidi, ordine dei rincoti ed è una delle due specie di cimici più diffuse in Italia insieme alla cimice verde, nonostante sia arrivata sul territorio italiano da pochissimo tempo. La prima segnalazione infatti è datata 2012 e si è verificata a Modena. Di origine asiatica (Cina, Giappone, Corea e Taiwan) ha raggiunto gli Stati Uniti alla fine degli anni Novanta e successivamente l'Europa agli inizi del Duemila grazie alle rotte commerciali e allo spostamento degli individui. La sua scoperta in queste zone ha portato grande scompiglio in agricoltura fino a parlare di "invasione" da cimice nera e ha posto nuovamente l'attenzione sulle conseguenze negative per l'ecosistema della globalizzazione, non sempre controllabili. Attualmente in Italia è presente soprattutto nelle zone del Nord.
Cimice nera

Relaxdays 10020084_469 Casetta per Insetti in Legno con Venature HLP 29 x 33 x 13,5 Rifugio per Coleotteri, Hotel per Api con Tetto Piano, Beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,27€


Il ciclo biologico

Uova cimice asiatica Il ciclo biologico della cimice nera è formato da cinque stadi pre-immaginali. L'adulto sverna in luoghi riparati alla ricerca di una fuga dalle temperature fredde. Per questo motivo non è raro trovare qualche esemplare di cimice in casa durante l'inverno. In primavera le cimici si spostano sulla vegetazione e, dopo l'accoppiamento, la femmina depone in estate sulla pagina inferiore delle foglie delle piante tra 100 e 500 uova di forma ellittica, con una media di 250. Alla schiusa nascono le neanidi, prive di ali. Queste, attraverso una serie di mute, si trasformano in ninfe avvicinandosi sempre di più alla forma adulta con un abbozzo di ali. Nel corso di un anno possono succedersi anche più generazioni, con un massimo di sei, in base alla caratteristiche ambientali del luogo in cui sono presenti gli esemplari. È una specie prolifera e si moltiplica molto velocemente.

  • cimice verde La cimice verde è originaria del continente africano, molto probabilmente dell'Etiopia, ma oggi è diffusa praticamente in tutto il mondo: la si riscontra in Asia e nelle Americhe, oltre che in Europa,...
  • parassiti piante Quando si parla di attacco parassitario alle specie arboree ci si riferisce a degli insetti, anche di piccolissime dimensioni, che infestano gli esemplari durante determinate fasi del loro sviluppo. I...
  • larve di cavolaia Quando decidiamo di dotare la nostra abitazione di un giardino, noi non solo scegliamo di avere un pezzetto di natura tutto per noi, provando a prendercene cura come un hobby ma anche desiderando di r...
  • Ragnetto rosso rimedi Il ragnetto rosso è uno dei più diffusi parassiti che colpiscono le piante coltivate sia al chiuso sia all'aperto. Questi acari appartengono al genere delle Aracnidi e si riconoscono per la presenza d...

Bayer Fungicida Flint Max 750ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,68€


Le caratteristiche morfologiche

Cimice morfologia La cimice nera ha una caratteristica forma a scudo ed è di colore marrone marmorizzato, con un tipico triangolo più scuro nella parte finale del corpo. Sulla testa sono presenti l'apparato pungente-succhiante e due antenne a bande luminose alternate. Bande alternate sono visibili anche sull'addome, di colore scuro. Ha zampe marroni a chiazze chiare e possiede un paio di ali con i quali può fare rumorosi voli per spostarsi da una pianta all'altra. Caratteristico di questi insetti è il cattivo odore che sprigionano in fase difensiva e quando vengono schiacciati, prodotto da ghiandole odorifere poste sulla parte inferiore del torace e superiore dell'addome. È più grande della cimice verde e arriva a misurare anche 1,7 cm. Gli stadi giovanili hanno caratteristiche spinette sul torace che li differenziano da quelli delle altre tipologie di cimici.


Cimice nera: Rimedi in agricoltura

Parassita piante La cimice nera è classificata tra i parassiti delle piante non solo nella sua forma adulta, ma anche negli stadi precedenti del suo sviluppo. Danneggia le piante attraverso le punture di nutrizione e agisce nei periodi caldi. Questi insetti sono fitofagi e polifagi: si nutrono cioè di diverse tipologie di piante mangiandone delle parti o succhiandone liquidi e linfa. Tra le piante maggiormente colpite ci sono gli alberi da frutto e le ortive. I rimedi per la disinfestazione possono essere sia chimici che naturali, tuttavia l'efficacia di quelli chimici è ancora limitata e si basa su insetticidi ad ampio spettro. Tra i rimedi naturali invece è possibile utilizzare acqua e sapone, oppure provare con macerati naturali o piretro. Qualora l'infestazione non sia estesa è possibile eliminare manualmente gli esemplari.


Guarda il Video
  • cimici nere Le cimici nere sono insetti diffusi in tutta l'Europa, l'America e nel continente asiatico. Sono insetti inoffensivi e i
    visita : cimici nere

COMMENTI SULL' ARTICOLO