Limacce

Le limacce

Le limacce o limacidi sono una famiglia di molluschi gasteropodi terrestri che hanno la particolarità di essere privi di conchiglia, da non confondere assolutamente con le chiocciole. Le limacce si nutrono solitamente di erbe e piante e quindi possono infestare gli orti e i giardini, creando notevoli problemi. Le limacce sono solitamente attive di notte, dopo una pioggia consistente in quanto preferiscono un alto tasso di umidità. Depongono le uova e si riparano durante il giorno in luoghi umidi e scuri, soprattutto tra i cumuli di erbacce, stoppie o cannucciati che siano conservati in modo errato. Esistono moltissime specie diverse di limacce, che possono variare per colore e per grandezza. Le limacce sono ermafrodite e hanno una vita media che varia tra gli 8 e i 12 mesi. In autunno depongono le uova che si schiuderanno in primavera.
Limacce

PORTA ESCA LUMACHICIDA LIMA-TRAP CONF 10 Pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Prevenzione contro le limacce

Limaccia Per prevenire gli attacchi da parte delle limacce esistono numerosissimi sistemi, ma siccome non possono essere attive in condizioni di siccità, durante tutti gli stadi dello sviluppo, l'azione principale dovrebbe essere quella di gestire l'umidità del terreno. Per prima cosa si dovrebbero eliminare le erbacce, le foglie morte al suolo e ogni singolo resto vegetale che sia in decomposizione, siccome possono essere ripari per le limacce durante il giorno. Un ulteriore sistema per tenerle lontane dalle piantagioni sarebbe quello di spargere sul terreno dei materiali sui quali non possono spostarsi perché subirebbero una disidratazione. Alcuni esempi di materiali possono essere: la cenere, la segatura del legno, i gusci delle uova adeguatamente sbriciolati, gli aghi delle conifere o la polvere di roccia.

  • Albero di baobab in natura L’albero di baobab appartiene al genere adansonia e si tratta di uno tra i più grandi esemplari di succulente al mondo. Proviene dalle regioni dell’africa meridionale, è in grado di raggiungere dimens...
  • Albicocco L'albicocco è una pianta, del genere Prunus, che appartiene alla famiglia delle Rosacee. La pianta ha le caratteristiche di un albero a fogli caduche con un'altezza massima di circa 13 metri in condiz...
  • Afidi su pianta grassa Solitamente le piante grasse quando si trovano nel loro ambiente naturale vivono in una condizione di equilibrio tra i parassiti e i loro predatori. Purtroppo quando le piante si trovano al di fuori d...
  • Pidocchi delle rose La rosa è una pianta che viene coltivata molto spesso grazie alla bellezza e alle colorazioni vivaci dei suoi fiori. Purtroppo le piante possono essere attaccate da diversi parassiti che possono provo...

Nematodi per la lotta biologica a limacce e

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,5€


Lotta alle limacce

Limacce chiare In alternativa ai sistemi descritti precedentemente si possono anche usare alcune barriere fisiche come per esempio dei bordini di plastica che abbiano il risvolto all'estremità superiore, in modo che le limacce non riescano a salire, oppure dei bordini con delle superfici ruvide. In caso di attacchi massicci da parte di limacce si dovrebbe provvedere ad una disinfestazione del terreno utilizzando per questo dei prodotti che abbiano un'azione caustica e disidratante, come per esempio la calce. Oltre alla prevenzione si possono combattere le limacce con altri sistemi più o meno invasivi. Esistono infatti azioni meccaniche o chimiche per contrastare le infestazioni. Le limacce possono essere raccolte manualmente nelle giornate di pioggia attirandole possibilmente con delle bacinelle riempite di birra o spargendo pezzi di patata.


Limacce: Lotta chimica alle limacce

Riccio La lotta chimica invece consiste nell'utilizzo di prodotti limacidi che siano stati formulati generalmente come esche alimentari avvelenate che devono essere distribuite in modo localizzato nelle vicinanze delle piante, anche se è sempre preferibile l'utilizzo di metodi che siano compatibili con la lotta biologica, dal momento che alcuni prodotti possono essere molto tossici e dannosi per la salute e per l'ambiente. È possibile utilizzare anche sistemi ausiliari più compatibili con l'ambiente come alcuni tipi di predatori come i coleotteri, i ricci, i rospi oppure i millepiedi. Un metodo abbastanza efficace, ma che deve essere ripetuto periodicamente è quello di ungere il bordo dei vasi con del grasso o legando dei fili di rame, ma questo ovviamente funziona solamente per le piante da vaso.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO