La potatura della vite a pergola

Quando effettuare la potatura della vite a pergola

La potatura della vite a pergola è fondamentale per garantire un corretto accrescimento delle piante, per consentire loro di sfruttare correttamente la superficie disponibile, e per garantire una corretta e costante fruttificazione. Le modalità di potatura variano a seconda dell'età delle piante. Infatti, nei primi tre anni di vita, affinché venga donata alla pianta la forma desiderata ossia un accrescimento a pergola, viene effettuata la cosiddetta potatura di allevamento per consentire un migliore sviluppo dei tralci e il conseguente irrobustimento. Durante i primissimi anni di allevamento è importante curare soprattutto la formazione del tralcio destinato al tronco e il corretto accrescimento dei rami sui supporti forniti. Dal terzo anno in poi invece, quando la pianta inizia a produrre i frutti, è importante effettuare la cosiddetta potatura di produzione che determinerà la corretta fruttificazione delle piante. In ogni caso, a prescindere dall'età della vite, nelle zone poco soggette al gelo si consiglia di effettuare la potatura subito dopo la caduta delle foglie.
Vite a pergola

Forbice cesoia x potatura vigna vite professionale Sikurotech 30005

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Potatura della vite a pergola semplice

Vite a pergola semplice Il sistema di allevamento della vite definito a pergola semplice consente, attraverso una corretta potatura della vite a pergola, di portare la vegetazione verso un lato specifico della parte produttiva. Questo sistema di pergola appare tra i più comuni e consiste in un tetto leggermente inclinato verso l'alto di 20-30° rispetto al palo portante verticale. Nella pergola semplice i tralci di riserva vengono potati a due gemme mentre i tralci presenti sulla parte superiore della pergola vengono completamente eliminati. Questo sistema di pergolato è molto utilizzato nelle zone collinari soprattutto delle regioni settentrionali. Infatti, la potatura corretta della pergola semplice consente alle piante di sfruttare al massimo la luce presente ed infatti tale sistema è molto utilizzato nelle zone dove le pendenze elevate non permettono un'abbondante esposizione solare.

    Fiskars UP86, Troncarami Telescopico

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 118,9€
    (Risparmi 79,96€)


    Potatura della vite a pergola trentina

    Pergola trentina Il sistema di allevamento della vite a pergola trentina è tipico del Trentino Alto-Adige. Tale sistema di coltivazione prende forma nel momento in cui viene applicata una potatura mirata ed accurata definita potatura lunga. In questo caso infatti vengono conservate una quarantina di gemme di media lunghezza, solitamente infatti si lasciano da 1 a 4 tralci con 10-15 gemme ciascuno, e la potatura viene effettuata in maniera tale da consentire l'accrescimento delle piante su di un tetto inclinato di 20-30° verso l'alto. La potatura della pergola trentina prevede un indirizzamento dei rami e delle gemme in maniera tale da garantire una struttura chiusa o aperta a seconda che venga coperto tutto o solo in parte lo spazio dell'interfila. Complessivamente questa forma di allevamento si adatta alle condizioni ambientali del Trentino ossia un forte irraggiamento estivo e venti importanti.


    La potatura della vite a pergola: Cimatrici per la potatura della vite a pergola

    Cimatrice La potatura del vigneto è fondamentale per garantire una crescita vigorosa a tutte le piante che lo compongono. Molte volte questa operazione viene effettuata con metodi piuttosto rustici e faticosi, viene effettuata a mano con fatica e sudore. Oggigiorno fortunatamente esistono dei sistemi automatizzati, meccanici e con un rapporto qualità-prezzo ottimale che consentono la potatura della vite a pergola. Queste macchine sono le cimatrici da vigneto, progettate proprio per ottimizzare il delicato lavoro di potatura altrimenti molto faticoso e dispendioso. Si tratta di strutture in ferro costituite da lame per il taglio verticale e orizzontale. Il movimento alternato di queste lame consente di potare le piante, senza strappare o danneggiare i tralci. Queste strutture di ferro vanno ancorate alla parte anteriore del trattore e sfruttano così direttamente la pompa del trattore.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO