Albicocco malattie

L'albicocco

L'albicocco è una pianta, del genere Prunus, che appartiene alla famiglia delle Rosacee. La pianta ha le caratteristiche di un albero a fogli caduche con un'altezza massima di circa 13 metri in condizioni selvatiche. La chioma ha la forma ad ombrello e presenta rami e tronco sottili e con andamento abbastanza contorto. I fiori hanno la caratteristica di sbocciare a gruppetti e mostrano una colorazione variabile tra il bianco e il rosa. La pianta dell'albicocco è particolarmente resistente e non soffre le basse temperature, ma fiorendo molto in anticipo i frutti potrebbero risentire delle gelate in primavera. L'albicocco teme le annaffiature troppo intensive che potrebbero portare alla proliferazione di funghi e al marciume dei frutti. I frutti necessitano di un tempo variabile tra i 3 e i 6 mesi per maturare.
Albicocco

SVETTATOIO PERTICA TELESCOPICO 300 35053 AUSONIA [AUSONIA ]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,1€
(Risparmi 13€)


Malattie dell'albicocco

Afide verde L'albicocco è una pianta particolarmente resistente, ma potrebbe subire attacchi da svariati agenti patogeni e parassitari. Il problema principale che potrebbe presentarsi con l'albicocco potrebbe essere la presenza di afidi che potrebbero presentarsi sulle parti più esterne di germogli. L'afide che si manifesta maggiormente potrebbe essere l'afide verde del pesco che si annida solitamente sulla pagina inferiore delle foglie nel periodo immediatamente successivo alla fioritura. Le foglie che vengono attaccate dagli afidi si accartocciano, provocando un indebolimento della pianta che non è più in grado di garantire una adeguata fotosintesi clorofilliana. Oltre a questo fattore si potrebbe assistere anche alla trasmissione di virus da parte degli afidi che provocherebbero malattie più gravi per la pianta.

  • Albicocco in fiore L'albero di albicocco è una pianta che cresce tipicamente nelle zone temperate del Mediterraneo. Ne esistono numerosissime specie differenti, che hanno anche diverse necessità legate alle caratteristi...
  • Albero albicocco La potatura dell'albicocco è ovviamente necessaria per garantire una fruttificazione efficiente e quindi una produzione copiosa. Questa pianta mal sopporta le potature drastiche. É bene eseguire inter...
  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • malattie piante Le piante sono degli esseri viventi e in quanto tali possono ammalarsi anche gravemente rischiando la morte. La maggior parte delle specie vegetali vengono frequentemente colpite da malattie provocate...

Forbici per Potatura | Topbest in acciaio inox potatura cesoie Ratchet cesoie potatura con meccanismo di sblocco semplice - meno sforzo/antiaderente albero potatore per Patio, giardino, cortile ecc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 7€)


Parassiti dell'albicocco

Colonia di afidi farinosi Un afide che potrebbe rappresentare una minaccia per l'albicocco potrebbe essere quello farinoso, anche questo esemplare presente sulla pagina inferiore delle foglie. Questo afide è in grado di produrre melata che potrebbe portare successivamente allo sviluppo di fumaggini nelle aree colpite. L'albicocco potrebbe essere attaccato anche da alcune tipologie di cocciniglie, come quella del corniolo, di San Josè e quella bianca del pesco. Le cocciniglie possono essere trovate sulle foglie, sui rami e sui frutti. Gli alberi potrebbero essere trattati con olio bianco per prevenire l'attacco da parte della cocciniglia. L'albicocco potrebbe essere anche attaccato dalla tignola e dall'anarsia che si nutrono dei fiori, dei frutti e delle foglie. In caso di attacco da parte di questi due insetti sarebbe opportuno intervenire con degli insetticidi specifici.


Albicocco malattie: Patologie fungine dell'albicocco

Corineo L'albicocco potrebbe essere attaccato anche da funghi, come per esempio dal corineo, che potrebbe manifestarsi in condizioni di clima caldo-umido. Dopo l'attacco da parte del fungo si potrebbero manifestare delle macchie con una colorazione violacea che successivamente diventerebbero nere e si disseccherebbero. L'attacco da parte del fungo potrebbe compromettere anche i rami e i frutti rovinando completamente la produzione. In caso di elevata umidità si potrebbe sviluppare anche la monilia che è in grado di colpire completamente la pianta facendo avvizzire le foglie e mummificando i frutti, distruggendo in questo modo la produzione. Il mal del piombo produce una colorazione metallica delle foglie, che successivamente si ripiegano su loro stesse rovinando completamente la produttività della pianta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO