Cicoria

Necessità idriche della cicoria

La cicoria è una verdura particolare, grazie ad un sapore decisamente caratteristico e peculiare di questa prelibata insalata, in grado di personalizzare tante pietanze, creando suggestivi abbinamenti degustativi. La coltivazione della cicoria non richiede particolari attenzioni, ed anche dal punto di vista idrico le sue necessità sono di livello medio, tendente al basso. Durante la stagione invernale e l'inizio della primavera è buona abitudine non lasciare mai il terreno dove è piantata la cicoria completamente a secco. Dal mese di aprile in poi, fino al mese di ottobre inoltrato, si procede con una irrigazione più sostenuta, avendo cura di fare un piccolo strato di materiale vegetale composto da paglia e foglie, in modo tale da favorire una buona umidità del terreno. Non bisogna bagnare direttamente le foglie della cicoria, in quanto questo fatto può provocare la presenza di piante infestanti.
Cicoria coltivazione

FRANCHI SEMENTI SPA Cicoria Zuccherina Di Trieste

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,22€


Coltivazione e cura della cicoria

coltivare cicoria La cicoria necessita di alcune attenzioni per crescere sana e rigogliosa, con cure mirate ed controlli sistematici. Il terreno di semina della cicoria va lavorato in profondità, effettuando un'accurata frammentazione delle zolle di terra, per favorire ed incentivare l'attecchimento dei semi. Per evitare l'insorgenza di possibili piantine infestanti, è caldamente consigliabile eseguire leggere lavorazioni del terreno di coltura, per dare l'opportuna areazione ed assicurare la porosità della terra. L'esecuzione di queste operazioni deve essere effettuata con un buon grado di perizia, in quanto la cicoria produce un numero rilevante di radici superficiali, che sono delicate e soggette ad abrasioni in caso di una maldestra lavorazione, esponendo in quest'ultimo caso la cicoria al pericolo di contaminazione con elementi patogeni.

  • Caffé alla cicoria Il caffè alla cicoria si ottiene essiccano le radici della specie selvatica e tostandole. Anche i bar si sono adeguati alle ultime tendenze bio e offrono ai clienti dell'ottimo e sano caffè alla cicor...
  • Cicoria selvatica La cicoria selvatica è una pianta annuale dalle radici chiare e dai graziosi fiori blu indaco. Questi ultimi restano chiusi quando il clima è umido e nuvoloso, ma si schiudono subito ai primi raggi di...
  • Arance Tra la frutta invernale per eccellenza, gli agrumi come arance, mandaranci, clementine e mandarini sono alimenti particolarmente ricchi di vitamina A e C, ma anche di vitamine del gruppo B (come la ti...
  • zucchine1 La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, caratterizzata da un cespuglio formato a partire dal fusto strisciante oppure rampicante, comunque fle...

Franchi Sementi Cicoria Bianca di Milano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,35€
(Risparmi 0,17€)


Concimazione della cicoria

La cicoria in fioritura Per assicurasi un'elevata resa e piantine di ottima consistenza, riveste peculiare importanza curare la corretta composizione del terreno di semina e coltura della cicoria. Le operazioni preliminari alla semina della cicoria sono rappresentate da una distribuzione sul terreno di un composto, formato da stallatico, che deve possedere determinate caratteristiche. Deve essere il più omogeneo possibile, con paglia conglomerata perfettamente ad uno sterco che deve risultare completamente decomposto, in quanto la cicoria risente in maniera molto accentuata di una concimazione non adeguata. La concimazione del terreno va effettuata nel periodo autunnale, distribuendo circa 2-3 kg di composto per ogni mq di orto. La cicoria non ha esigenze particolari di integrazione di azoto disciolto nel terreno di coltura.


Cicoria: Esposizione e malattie della cicoria

Afidi infestanti Per quanto riguarda l'esposizione solare, la cicoria nel periodo invernale predilige una piena irradiazione, mentre per la cicoria piantata nel periodo primaverile ed estivo è opportuno che il terreno di coltura sia maggiormente ombreggiato e protetto da esposizione diretta. La pianta della cicoria è soggetta ad attacchi di diversa natura, le foglie possono essere aggredite da afidi, lumache, nottue e l'afido rosso. Le radici di questa piantina sono invece preda prelibata ed ambita del grillotalpa e delle larve dei maggiolini. Per assicurare adeguata protezione contro queste minacce, si possono usare per le foglie trattamenti a base di zolfo ed antiparassitari, mentre per una cura corretta del terreno si possono effettuare operazioni di sarchiatura, per limitare al massimo il pericolo di proliferazione della peronospora, un fungo appartenente al genere di piante crittogame.



COMMENTI SULL' ARTICOLO