Concime per orto

Il concime per orto: humus e nutrienti

La concimazione è fondamentale per mantenere la vitalità del terreno e attivare la microflora e la microfauna che producono l'humus, il substrato fertile necessario alla vita delle piante. Nel terreno sono presenti i nutrienti, distinti in macro elementi come l'Azoto (N), il Fosforo (P), il Potassio (K) e il Calcio (Ca) e microelementi quali il Ferro, il Manganese, il Rame e lo Zinco che vengono assorbiti in misura diversa. La concimazione del terreno reintegra questi elementi sottratti con la coltivazione, creando un circolo virtuoso che mantiene l'equilibrio del suolo in condizioni ottimali per la crescita delle piante. Il concime per orto può essere di origine organica o chimica. I concimi organici reintegrano tutti gli elementi necessari al terreno e mantengono le condizioni adatte per ottenere un buon raccolto. I fertilizzanti chimici sono più facili da usare, contengono azoto, fosforo, potassio e microelementi di immediato utilizzo per le piante ma non vengono immagazzinati nel suolo e non contribuiscono alla formazione dell'humus: l'uso continuativo dei fertilizzanti di sintesi impoverisce anzi la fertilità del terreno.
Concimazione naturale

CONCIME ORGANICO GRANULARE BIOSTARK CONF. DA 5 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Il migliore concime per orto: lo stallatico

Stallatico maturo Il migliore concime per ortaggi è senza dubbio lo stallatico: naturale e organico, è composto dalle deiezioni degli animali mescolate alla lettiera fatta di paglia di cereali o di fogliame.Il letame bovino è il più comune, fornisce un buon apporto di macro elementi e va usato ben maturo, con almeno 1 anno di stagionatura. Il letame equino è il miglior stallatico, è più difficile da trovare ma i suoi principi nutritivi sono in quantità doppia rispetto al letame bovino, è più denso e raggiunge la maturazione in 6-8 mesi.Il letame dei polli non va mai usato fresco, bisogna lasciarlo asciugare e maturare per circa 6-8 mesi.Il letame suino è sconsigliato, non è eccellente e inoltre è molto liquido.La torba è un concime organico formato dai depositi vegetali accumulati in suoli fortemente acidi, saturi d'acqua e poveri di ossigeno. E' lo stadio iniziale della formazione del carbone ed è ottima anche come concime per ortensie, anche se è abbastanza costosa.Altri concimi organici ricchi di azoto e fosforo sono il sangue secco, la cornunghia e la farina di pesce: sono sottoprodotti della lavorazione industriale della carne e dei prodotti ittici.

    COMPO CONCIME UNIVERSALE BIOLOGICO PER PIANTE ORTICOLE E DA FRUTTO CONF. DA 1 LT

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


    Il concime per orto fai da te con il compost

    Compostiera Un altro concime organico per l'orto e il giardino è il compost, lo possiamo produrre da noi con gli scarti vegetali della nostra cucina, gli sfalci, le potature del giardino e tutto il materiale organico biodegradabile che altrimenti verrebbe gettato.Il procedimento per produrre il compost è semplice anche se un poco laborioso. In commercio possiamo trovare diversi modelli di compostiera per produrre piccole quantità. Se abbiamo spazio a disposizione si può scavare una vasca naturale in un angolo dell'orto o del giardino, utilizzando materiale di recupero come pallet di legno o rete metallica.Si introducono nella compostiera gli scarti alimentari, l'erba falciata, le foglie secche e la potatura delle siepi, la carta e il cartone non trattati e il legno non verniciato, escludendo gli avanzi di carne e di pesce. Gli scarti vanno mantenuti umidi e al caldo, avendo cura di arearli bene e rivoltarli periodicamente per evitare l'autocombustione della massa in fermentazione, renderla omogenea e ossigenare i microrganismi deputati al compostaggio. Nell'arco di circa 6 mesi avremo ottenuto il compost maturo, perfetto come concime per ortaggi.


    Concime per orto: Come e quando usare il concime per orto

    Concimazione dell'orto La prima concimazione d'impianto va fatta su tutta l'area da coltivare verso la fine dell'inverno dopo una vangatura profonda 30-35 cm, distribuendo il fertilizzante o lo stallatico maturo procedendo per file parallele.Il letto di semina va fatto riposare per consentire l'assorbimento dei nutrienti fino al momento della semina o della messa a dimora delle piantine. La quantità di concime da utilizzare è indicativamente di 2 kg di stallatico per mq.A seconda del tipo di coltivazione è possibile anticipare la distribuzione del concime per orto all'autunno precedente, per permettere un migliore assorbimento degli elementi nutritivi: è buona norma fare una concimazione anticipata nel caso della messa a dimora degli alberi, il gelo dell'inverno contribuirà a sgretolare ulteriormente il terreno rendendolo fine e adatto all'attecchimento delle radici. La concimazione va eseguita periodicamente durante la coltivazione, in particolare durante la fioritura, evitando i mesi più caldi quando le piante sono in riposo vegetativo, diluendo il concime quando possibile in acqua piovana.Con un terreno così ben preparato il nostro orto crescerà rigoglioso.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO