Pomodori malattie

Origine e caratteristiche del pomodoro

Il pomodoro (nome scientifico Solanum Iycopersicum) è originario dell'America Latina, portato nel vecchio Continente da Cristoforo Colombo. Le coltivazioni di pomodori sono ormai diffuse in tutto il mondo. La prima precauzione è quella di coltivare delle piante di pomodoro che siano idonee e adatte al suolo in cui vengono coltivate. Sono delle piante molto produttive che permettono di realizzare risultati che daranno grandi soddisfazioni. Particolare attenzione va prestata alla prevenzione e alla cura delle pomodoro malattie nonché dei parassiti che possono infestarla. Questo anche per evitare che il contagio si possa diffondere ad altre nostre coltivazioni come possono essere le patate, le melanzane e i peperoni. Vi spiegheremo come riconoscere le varie malattie in modo da intervenire tempestivamente alla comparsa dei primi sintomi.
Pianta pomodori

SOLFATO DI RAME GRANITELLO 98-99% DI PUREZZA IN CONFEZIONE DA 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Pomodoro malattie principali

Muffa grigia La Ruggine è la prima pomodoro malattie della vostra pianta che vi illustriamo. Questa si presenta con delle macchie nere di forma concentrica che si irradiano sulle foglie, sui steli e sui frutti del pomodoro. C'è la necessità di intervenire con trattamenti preventivi per evitare che la malattia si diffonda sui frutti determinando quindi la perdita del raccolto. Il rimedio è un fungicida specifico che va utilizzato a fine maggio e ripetuto due volte a distanza di due settimane. La Muffa grigia invece presenta come sintomi delle macchie grigiastre e marroni che si formano in entrambi i lati delle foglie. Questa è una malattia grave che è tipica di ambienti caldo-umidi. Può portare al mancato sviluppo dei frutti e da un precoce disseccamento delle foglie. Il rimedio è rappresentato dalla rimozione delle piante infestate e dal trattamento con prodotti specifici.

  • peronospora1-1 Tra le malattie più temibili delle piante, rientra a pieno titolo anche la peronospora. Conosciuta con nomi compositi, derivati dall’associazione con la pianta infettata, la peronospora è in grado di ...
  • carenza di magnesio Le piante sono organismi viventi esattamente come lo siamo noi esseri umani, e una delle conseguenze di ciò è che essi non sono oggetti prodotti per farli nascere e morti quando si rompono, bensì poss...
  • Pomodoro_O1 E’ utilizzato per preparare gustosi sughi e insalate. Famosissimi sono anche gli spaghetti al sugo che fanno di questo prodotto uno dei più amati e apprezzati in cucina. Stiamo parlando del pomodoro, ...
  • pomodori Appartenente alla famiglia delle Solanacee, il pomodoro, è una specie che ha avuto origine nell’America latina. Successivamente fu portato in Europa dagli spagnoli ma, inizialmente, il pomodoro veniva...

Compo 2141302011 – Fertilizzante pomodori, Pack De 2 x 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,69€


La peronospora del pomodoro

Peronospora pomodoro Una delle malattie tipiche del pomodoro è la Peronospora. Questa è una fitopatologia causata da un fungo patogeno che si manifesta in diverse piante, fra cui anche il pomodoro. Si diffonde particolarmente in ambienti molto caldi e con un elevato tasso di umidità, sia a campo aperto sia nella coltivazione a serra. I sintomi di questa malattia sono presto detti: le foglie assumono una colorazione biancastra a macchie e i frutti sia acerbi sia maturi vengono colpiti da macchie scure. La prima operazione da apportare è la rimozione delle piante malate per evitare che l'infestazione si diffonda e utilizzare dei prodotti specifici per ridurre questo rischio. I prodotti che si utilizzano sono chimici sia di prevenzione che di cura. Fra i prodotti curativi ricordiamo il Cymoxanil o i derivati fenilamidici da utilizzare entro due tre giorni dalla scoperta dell'infestazione.


Pomodori malattie: Septoriosi e verticillium

Foglia infestata Le ultime due malattie che analizziamo in questa guida sono la Septoriosi e il Verticillium. La Septoriosi come sintomi presenta la comparsa di macchie grigie di forma circolare con dei puntini al suo interno. Si tratta di una malattia rara che determina il disseccamento veloce delle foglie. Occorre rimuovere e bruciare le piante colpite e applicare delle sostanze chimiche di prevenzione alle altre piante per evitare la diffusione dell'infestazione. Il Verticillium è un'altra malattia non troppo diffusa che determina l'ingiallimento e l'accartocciamento delle foglie del nostro pomodoro. Si tratta di un fungo del terreno che impedisce l'assorbimento delle sostanze nutritive e dell'acqua. Anche in questo caso il rimedio è rappresentato dalla rimozione e il bruciare le piante colpite, applicando sostanze preventive di natura chimica su quelle che non sono state colpite.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO