Il bonsai olivo

Come prendersi cura del bonsai olivo

Il bonsai olivo è un tipo di pianta nana che riproduce quella a grandezza naturale. Come tutti gli altri tipi di bonsai, bisogna annaffiarlo durante tutto il periodo dell'anno, non credete alle leggende che d'inverno non necessitano di acqua. Per stabilire la frequenza e l'intensità degli interventi bisogna considerare tanti fattori: la stagione, dimensioni del vaso e zona climatica in cui si trova. In estate, visto il clima più caldo, se il terreno è secco, provvedete ad annaffiare anche due volte al giorno, mentre in inverno, essendo la stagione più fredda, potrebbe essere sufficiente annaffiare una volta ogni due settimane. Ricordate di non irrigare durante le ore più calde in estate e anche quando si prevedono gelate in inverno. L'operazione deve essere fatta versando acqua lentamente direttamente sul terriccio.
Bonsai olivo

NEEGO Secchiatori a Cricchetto Forbici da Giardino Giappone SK5 Lama Inox Design Ergonomico Potatura per Rami Bonsai Rose Fiori Olivo Siepi Vigna UVA …

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 7€)


Prendersi cura del bonsai olivo è semplice

Irrigare bonsai olivo Il bonsai olivo, come tutti i tipi di piante nane, va seguito e curato con la giusta attenzione. Può vivere sia in appartamento che all'aperto, l'importante è non esporli a fonti di calore o lasciarli vulnerabili alle gelate invernali. Oltre alla concimazione, all'irrigazione ed al rinvaso, è molto importante la potatura, visto che consente di dare la forma voluta alla pianta. Inoltre è la tecnica che permette al bonsai di rimanere nano. Sfoltire la chioma è molto importante per consentire ad ogni parte del bonsai di ricevere calore e luce, fondamentale per il suo mantenimento. Si consiglia di utilizzare delle cesoie di piccole dimensioni disinfettate e con lame affilate. Il rinvaso consiste nella sostituzione del terriccio vecchio con quello nuovo, approfittando di questa operazione, sfoltite ed accorciate le radici, ovviamente usate criterio.

  • <b>Bonsai olivo</b> L' olivo che si coltiva in Italia (Olea Europea) è una pianta molto robusta e che vive a lungo, con un tronco molto particolare ricco di cavità che si attorciglia spesso su se stesso acquistando forme...
  • ficusginseng1. Il Ficus ginseng è una delle tante specie di piante appartenenti al genere Ficus. Il nome botanico di questa specie è Ficus retusa o microcarpa, ma è stato sostituito con il termine “ginseng” per via ...
  • Forbici giardinaggio Nonostante la tecnologia venga spesso in soccorso degli amanti del giardinaggio, per i più fini lavori di precisione la manualità svolge ancora un ruolo preponderante: nessuno strumento elettrico è in...
  • orchidea mini Le piante sono un eccezionale prodotto della potenza della Natura, ma ciò che di esse ha più mordente sull’animo umano sono assolutamente i fiori: essi sono concepiti dalla natura stessa come semplici...

Abaobao Cesoie da giardino senza fili con batteria litio ricaricabile Forbici troncarami prugna uva ulivi Forbici Elettrico per potatura, Bonsai, Giardino, degli Alberi, dei fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 139€


Come, quanto e quando concimare il bonsai olivo

Potare bonsai olivo Tutte le specie di bonsai, per essere belle e rigogliose, necessitano di buona e regolare concimazione. Il bonsai olivo in particolare, ha bisogno di due tipi di concimazione in due periodi diversi dell'anno, una in primavera ed una in autunno. Ovviamente è importante calcolare la quantità di concime in base alla quantità di terriccio ed alle dimensioni del vostro bonsai, l'importante è non esagerare o scarseggiare. Per sapere con esattezza le dosi di concime per il vostro bonsai, vi consigliamo di rivolgervi ai rivenditori autorizzati, per evitare di sbagliare prodotto e le quantità. Solitamente il concime è liquido e va aggiunto e mescolato all'acqua, per poi essere versato sul terriccio del bonsai. Gli interventi di concimazione del terreno, vanno assolutamente interrotti nel periodo estivo più caldo e nel periodo invernale più freddo.


Il bonsai olivo: Malattie che possono colpire il bonsai olivo

Malattie bonsai olivo Come la pianta di dimensioni normali, anche il bonsai olivo può essere soggetto a malattie e parassiti che ne rovinerebbero lo stato. Potrete accorgervi che la vostra pianta nana sta soffrendo a causa di una malattia o un fungo. Ad esempio se le foglie iniziano a macchiarsi oppure a diventare gialle e di conseguenza seccarsi e cadere. Esistono anche diversi tipi di parassiti che possono attaccare i bonsai: Gli afidi, che attaccano la pianta numerosi e ne rallentano lo sviluppo. Il ragno rosso, molto piccolo ed insidioso perché poco visibile, causa la caduta delle foglie. Le cocciniglie, sono parassiti molto difficili da debellare, si insidiano sul tronco del bonsai scatenando il fungo chiamato fumaggine. Esistono tantissimi prodotti per prevenire o sconfiggere tutti questi tipi di malattie e parassiti, l'importante è utilizzarli con criterio e rivolgersi a rivenditori autorizzati.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO