Semi di lino decotto

Le proprietà dei semi di lino

I semi di lino sono conosciuti dalla notte dei tempi per le loro proprietà emollienti e protettive. Utilissimi come anti-infiammatorio interno(per esempio contro la cistite) e anche esterno, particolarmente per la pelle. Alcuni degli elementi più importanti nei semi di lino sono gli Omega 3 e Omega 6 che rappresentano un valido alleato del nostro organismo e soprattutto un rinforzo al corretto funzionamento del sistema immunitario. I semi di lino presentano inoltre un'alta percentuale di mucillagini che hanno un potere lassativo e prevengono dalla stipsi. Grazie a tutte queste loro proprietà i semi di lino svolgono un ruolo lenitivo e rigenerante della flora batterica intestinale. Rispetto ad altri integratori inoltre possono essere utilizzati anche per tempi prolungati perché presentano esigue controindicazioni.
Foto: I semi di lino

MQMY cuscino sulla manica cotone lino semplice permeabilità morbida 45*45cm 17.71*17.71inches

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Gli usi

Lozioni e semi di linoI possibili usi dei semi di lino sono innumerevoli. In cucina possono essere usati per arricchire piatti freddi come insalate e muesli e fanno molto bene all'organismo. In particolare sono indispensabili per coloro che seguono una dieta vegana, poiché non mangiando carne o pesce non possono assumere gli omega 3. In questo caso il seme deve essere tritato prima di usarlo perché è particolarmente duro. Tuttavia, non aspettativi che ne arricchiscano anche il sapore! I semi di lino infatti sono insapori, ma nonostante ciò sono universalmente apprezzati per le loro proprietà curative. In realtà i semi di lino sono molto più conosciuti nel campo della cosmesi, dove rappresentano un elemento importante nella rigenerazione della pelle e dei capelli. Ad esempio, per la loro qualità districante e lisciante, questi semi sono spesso utilizzati per la preparazione di maschere e impacchi per i capelli o per la creazione di lozioni e gocce per un uso professionale.

  • tisana Le tisane sono composte da una miscela vegetale diluita in acqua. La miscela, a sua volta, è composta dalle stesse parti delle diverse piante utilizzate. Queste parti, foglie o fiori, vengono spezze...
  • decotto I decotti sono delle varianti erboristiche delle tisane. Sono, infatti, delle miscele di piante sciolte in un liquido portato in ebollizione ad alte temperature. Con il decotto, la miscela vegetale, ...
  • rosmarino La natura è un mondo molto vasto e di certo molto ricco di possibilità; da quando la razza umana esiste come la conosciamo noi (quindi civilizzata), abbiamo sempre cercato di sfruttare al massimo ciò ...
  • Decotto carciofo Il carciofo è ampiamente utilizzato in cucina, ma anche nell'ambito fitoterapico, per via delle sue proprietà benefiche di immediata influenza sull'organismo umano. La sua azione più evidente è quella...

CLIPPER - Infuso Detox Disintossicante con Echinacea, Aloe Vera, Liquirizia ed Ortica - Biologico Fairtrde - 20 Filtri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,9€


Il decotto di semi di lino

Un esempio di tisana Dopo aver esplorato le molteplici proprietà e gli innumerevoli usi dei semi di lino è giunta l'ora di fornirvi qualche indicazione utile su come preparare un buon decotto purificante e rigenerante ai semi di lino. Abbiamo già accennato che i semi di lino non hanno un sapore intenso, perciò la tisana deve essere arricchita con qualche aroma gradevole. Proponiamo qui questa ricetta si deve preparare un trito di tre ingredienti: i nostri semi di lino (40 gr), altri 40 gr di corteccia di Frangola ed infine 10 gr di anice stellato. Fatto ciò, si devono bollire 200 millilitri di acqua e poi versarla sul preparato. Dopo aver lasciato raffreddare, filtrate il tutto e assumetene un bicchiere colmo ogni sera. La mattina successiva vi sentirete subito molto meglio!


Semi di lino decotto: Controindicazioni

Semi naturali Come per ogni alimento, anche l'abuso di semi di lino può trasformare il loro effetto benefico in un danno per l'organismo. Il consumo eccessivo di semi di lino e dei loro derivati può causare infatti dolorose disfunzioni intestinali. Il problema è tanto più grave se si pensa che si può arrivare a compromettere l'assorbimento dei farmaci assunti per via orale, costituendo un pericolo per una pronta guarigione dell'organismo. Inoltre, dosi eccessive di alcuni elementi presenti nei semi di lino possono provocare irritazioni fastidiose anche se in casi molto improbabili. Non sono poi da escludere casi di allergia o intolleranza. Tuttavia è sempre bene fare attenzione a non eccedere nell'uso dei semi di lino, come di ogni altro elemento di erboristeria.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO