Bacche rosa canina

vedi anche: Rosa canina

La rosa canina

Camminando per i boschi italiani non è difficile imbattersi in una pianta di rosa canina. La rosa canina, infatti, è un arbusto che cresce completamente spontaneamente e caratterizzato da fiori di colorazione bianca o rosa acceso. Possibile affermare come questa pianta rappresenti la capostipite di quella che oggi conosciamo come rosa domestica. Arbusto di medie dimensioni, è dotato di rami spinosi e grandi fiori che non permangono a lungo dopo la fioritura ma che prestissimo lasciano spazio al frutto, ovvero alle bacche. Colorazione di un rosso vivissimo, le bacche giungono a maturazione in autunno. Grazie alla quantità di vitamina C che contengono, le bacche di rosa canina sono utilizzatissime in erboristeria per la preparazione di diversi preparati che aiutino l'organismo, specie nei dolori articolari.
Fiore di rosa canina

Biojoy Bacche di Rosa Canina intero Erbe 100% Rosa canina secca (1 kg)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Bacche di rosa canina

Bacche di rosa canina Proprio nel momento in cui l'autunno entra nel vivo, le bacche di rosa canina giungono alla completa fase di maturazione e sono, quindi, pronte da raccogliere. Con i frutti freschi si possono preparare marmellate buonissime e dal sapore davvero particolarissimo. Sottoponendo, invece, le bacche ad un processo di essiccazione si possono preparare ottimi decotti ed infusi, richiestissimi in erboristeria. Il vastissimo impiego in questo settore si deve alla grandissima presenza all'interno di questi frutti di vitamina C oltre che bioflavonoidi, acidi organici e polifenoli. Le bacche di rosa canina rappresentano, dunque, un rimedio efficacissimo per svariati problemi, primissimi tra tutti quelli legati alle nostre articolazioni. Risulta consigliatissima, inoltre, per rimettere in sesto tutti gli organismi troppo debilitati.

  • rosacanina1 Viene ritenuta la principale antenata delle rose coltivate ed è forse, anzi, certamente, una delle più apprezzate rose da giardino. Stiamo parlando della rosa canina, specie spontanea diffusa ormai in...
  • Infuso di rosa canina Anche nel periodo invernale la natura ci offre preziose risorse da sfruttare per il benessere fisico e per la cura di piccoli disturbi e sintomi che possono colpire l'organismo. La rosa canina, in par...
  • Fiore di rosa canina La rosa canina è meglio conosciuta come rosa selvatica e rappresenta la vera e propria antenata di tutte le rose domestiche che oggi conosciamo. Nel nostro Paese è una pianta molto comune, nella quale...
  • Le bacche rosse della rosa canina, anche chiamate cinorrodi La rosa canina, chiamata anche rosa selvatica, è una pianta appartenente alla famiglia delle Rosaceae che può raggiungere fino a due metri di altezza dotata di spine rossastre molto robuste. Le foglie...

BRADLEY'S Tè BACCHE DI ROSA CANINA IBISCO 10PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,55€


Proprietà della rosa canina

Bacche di rosa canina Il suo larghissimo impiego in campo erboristico e farmaceutico deriva dalle proprietà della rosa canina che sono svariate e possono aiutare a risolvere parecchie problematiche legate alla nostra salute fisica. Le prime proprietà di questa pianta si definiscono con un termine particolarissimo, ovvero immunomodulanti. Ciò significa che sono benissimo in grado di regolare al meglio il sistema immunitario, specialmente nel caso in cui si soffra di allergie. Conosciutissime sono anche le proprietà antinfiammatorie della rosa canina. Ha, inoltre, un'azione vitaminizzante grazie ad un'altissima concentrazione al suo interno di vitamina C e astingente, perfette quindi nel caso di diarree o coliche intestinali. Importantissima anche la funzione antiossidante, da attribuire ai bioflavonoidi che contribuiscono a migliorare la circolazione del sangue e migliorano le funzioni intestinali.


Bacche rosa canina: Infuso di rosa canina

Infuso di rosa canina Preparare un ottimo infuso di rosa canina non è assolutamente un'operazione complicata. Per l'infuso utilizzeremo sia i fiori che le bacche completamente essiccate, meglio se, quindi, acquistate già presso l'erboristeria di nostra fiducia. Il passo successivo consiste nella bollitura dell'acqua che andremo, quindi, a versare direttamente all'interno di una tazza abbastanza capiente. Le classiche tazze che si utilizzano per colazione sono perfette. Al suo interno lasciamo tranquillamente in infusione le bacche di rosa canina essiccate per alcuni minuti, andando successivamente a filtrare il liquido ottenuto, bevendolo. Naturalmente è sconsigliatissimo superare le dosi indicate dall'erborista. Un infuso di questa tipologia è azzeccatissimo nel momento in cui si vogliano prevenire le sintomatologie influenzali.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO