Zenzero effetti collaterali

Quali sono gli effetti collaterali provocati dallo zenzero?

Prima di utilizzare una qualsiasi spezia, è interessante sapere quelli che sono i principi curativi e quelle che sono le controindicazioni. Le spezie, in generale, sono salutari e se ben integrate all'alimentazione apportano un sacco di benefici. Nel caso dello zenzero, gli effetti collaterali riguardano l'uso inappropriato e quando se ne abusa inutilmente. L'impiego di qualsiasi pianta officinale deve essere effettuato con moderazione.

Questo tipo di spezia, se utilizzata in modo inadeguato, può provocare bruciori allo stomaco, gonfiori all'intestino, stitichezza.

Per chi soffre di ulcera può risultare pericoloso e causare effetti disastrosi, in quanto i gingeroli in essa contenuti, essendo calologi, aumentano la secrezione biliare.

Non è consigliato alle donne durante la gravidanza, anche può essere utile per combattere la nause, ma può provocare pericolose contrazioni, se assunto in dosi sbagliate.

lo zenzero nella nostra alimentazione

1200mg di Curcuma Curcumina Extra Forza con il 95% di Curcuminoidi - 120 Capsule Potenti Antinfiammatorie Naturali per una Fornitura completa per 60 giorni - Integratore che ha dimostrato di alleviare i dolori articolari e di ridurre le infiammazioni - Senza effetti collaterali negativi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,99€


Le ricette a base di zenzero nella cucina italiana

pietanza con limone e zenzero Questa spezia presenta innumerevoli proprietà per combattere numerosi disturbi e può essere impiegata per la realizzazione di numerosi utili preparati.

Con lo zenzero possiamo creare dei piatti e delle bevande dal gusto piccante e amaro. I suoi benefici sono tanti: combatte la stanchezza e lo stress, agisce particolarmente sul sistema cardiocircolatorio, sul sistema nervoso e sulla digestione. Gli effetti collaterali sono pochissimi, se non quelli strettamente legati all' uso frequente che accentua i problemi già esistenti. Il suo impiego è perfetto sopratutto per cucinare dei piatti saporiti, si usa così una quantità minore di sale e si possono cerare dei primi e dei secondi col sapore tipicamente orientale. Si utilizza per piatti a base di carne e pesce, ma soprattutto, per la preparazione di dolci particolari. I decotti hanno ottime proprietà digestive.

Le tisane sono indicate per dimagrire. Lo zenzero è impiegato anche per fare la birra. A questa pianta vengono anche attribuiti poteri afrodisiaci.

  • zenzero Lo zenzero, denominato anche ginger, appartiene alla famiglia delle Zingiberacee, al genere Zingiber ed alla specie officinale. È una pianta erbacea perenne, alta fino ad 1,5 m, con un portamento ere...
  • infusozenzero L’infuso è una bevanda che sfrutta il rilascio in acqua bollente dei principi attivi di molte piante. Tritando radici o foglie di erbe officinali e aggiungendole ad acqua bollente, si ottengono degli ...
  • Decotto zenzero Lo zenzero è tradizionalmente noto ed utilizzato come spezia: in pochi forse sanno che può avere effetti benefici anche sotto forma di decotto. Il suo sapore particolare permette di dare vita ad una b...
  • Piante di zenzero La pianta dello zenzero è una sempreverde rizomatosa originaria dell’area della Malesia e di paesi orientali, come Cina e India. Fa parte della famiglia delle Zingiberacee, quella che comprende anche ...

Forskolin 500mg 2X Strength standardizzato al 20% - Acquista il "Brucia Grassi Ventre Istantaneo", l'Estratto Puro della Radice di Pure Coleus Forskohlii per La perdita di Peso, prodotto di Ricerca Verificata - Dimostrato di bruciare rapidamente il grasso e aumentare il metabolismo - Supplemento per Uomini e Donne - Senza Effetti Collaterali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Le proprietà terapeutiche e le controindicazioni dello zenzero

zenzero Le proprietà terapeutiche dello zenzero sono legate soprattutto alla cura delle infezioni, alla fatica, ai dolori muscolari e ai problemi digestivi.

È antiossidante, antinfiammatorio e antibatterico. Cura i dolori intestinali, l'influenza e i mali di stagione. Può essere preso più volte al giorno, tuttavia bisogna fare attenzione in quanto può provocare sonnolenza. Prima di un'operazione non è indicato, in quanto ha proprietà anticoagulanti. In gravidanza si consiglia consultare il proprio medico e può provocare delle irritazioni e delle allergie alla pelle. La dose non deve superare 1,5 g al giorno. È contrastante con alcuni farmaci usati per curare i calcoli biliari, per il cuore, per il diabete e per le malattie del sangue. Per il suo impiego, in caso di assunzione di farmaci, è sempre meglio consultare il medico per non avere sorprese.


Zenzero effetti collaterali: Conoscere le piante afrodisiache attraverso le guide

benefici dello zenzero La medicina orientale offre una visione chiara sull'uso e le caratteristiche delle piante afrodisiache. Curarsi in modo naturale è la tecnica sulla quale appassionati ed esperti di medicina Ayurvedica si basano per molte malattie. Esistono nelle librerie e in commercio numerosi libri e guide che raccontano la storia delle piante afrodisiache, la loro coltivazione e produzione, le caratteristiche fisiche, terapeutiche e tutte le controindicazioni. Tutte le piante afrodisiache sono delle droghe leggere, per cui i problemi sorgono quando se ne fa un uso eccessivo. Sopratutto nel mondo arabo questa spezia viene utilizzata per le sue proprietà afrodisiache. Lo zenzero ha una combinazione perfetta con il ginseng, entrambi curano la nausea e il mal di stomaco. Le donne lo usano per dimagrire unendolo ad una buona attività fisica. Le essenze dello zenzero, infine, sono impiegate per creare profumi e saponette per il corpo.



COMMENTI SULL' ARTICOLO