Potatura cachi

Quando effettuare la potatura del cachi

Il cachi è un albero molto coltivato in Italia perché risulta essere una pianta particolarmente ornamentale e dai frutti estremamente gustosi. La pianta fruttifica tra novembre e dicembre producendo delle grosse bacche di colore giallo-arancione. Il periodo migliore per effettuare la potatura del cachi è fine inverno, anche se tutto dipende dall'età e salute della pianta. Chiaramente una cachi appena piantato richiederà degli interventi mirati specialmente i primi tre anni di vita, una pianta invece più adulta richiederà interventi più sporadici volti soprattutto ad eliminare i rami vecchi per far spazio ai giovani portatori di nuovi frutti. Infatti il cachi presenta rami piuttosto sottili ma frutti molto pesanti, dunque l'intervento di potatura è importante in una pianta adulta in quanto serve per mantenere sulla pianta i rami vigorosi. Complessivamente è bene che gli interventi vengano effettuati lontano dal periodo di fruttificazione.
Piante di cachi

FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Potatura del cachi: i primi anni

Frutti e foglie del cachi Il cachi non presenta delle necessità biologiche particolari, tuttavia, appena piantato è bene come per tante altre piante garantirgli degli interventi periodici nei primi anni di vita. Nei primi anni si pratica la cosiddetta "potatura di formazione" per dare alla pianta forma e vigore. Solitamente il piccolo cachi viene messo a dimora in autunno e subito finito il primo freddo invernale, tra marzo ed aprire, bisogna intervenire attraverso un taglio iniziale di tutti i rametti secondari più fini, questo garantirà alla pianta lo sviluppo di nuovi germogli in prossimità dei tagli di spuntatura. Il settembre successivo, prima della nuova stagione invernale e prima che il legno si indurisca troppo, si può intervenire con tiranti per garantire una giusta forma della chioma. La potatura iniziale deve garantire un corretto sviluppo della chioma.

    FORBICI DA POTATURA PROFESSIONALI - Cesoie per Potare da Giardino per la Cura di Piante, Siepi ed Alberi da Frutto, Comoda e Versatile Cesoia Manuale ideale per piccoli & grandi Lavori di Giardinaggio

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


    Potatura del cachi: piante adulte

    Fiore del cachi Dopo i primi anni di vita della pianta, una volta garantita la potatura di formazione necessaria per strutturare la chioma e garantire la giusta crescita, bisogna intervenire sulla pianta adulta con regolarità. Il fusto e i rami del cachi, infatti, sono piuttosto fragili, per questo interventi annuali consentono alla pianta di rimanere in salute. Il processo di potatura del cachi deve avvenire con estrema accuratezza, anche se la pianta ha già diversi anni di vita. Innanzitutto è fondamentale eliminare i succhioni, ovvero quei rametti dalla crescita verticale che tolgono solo linfa senza produrre frutti. Un altro passaggio da non tralasciare è quello che prevede l'accorciamento delle punte dei rami, questa azione li fortifica visto che dovranno sostenere dei frutti molto pesanti. Un ultimo passaggio è quello che prevede la rimozione di tutti i rami spezzati o danneggiati per mantenere la chioma pulita. Il principio fondamentale è quello di mantenere i rami bassi verso terra ma non troppo.


    Potatura cachi: Quali attrezzi sono necessari per la potatura del cachi?

    Attrezzi per la potatura del cachi Come avviene per tutte le piante coltivate sul proprio terreno o giardino, quando si affronta la potatura bisogna munirsi di attrezzi opportuni, affilati e possibilmente sterilizzati, questo evita malattie ed infezioni alla pianta. Gli attrezzi devono essere di ottima qualità per impedire che si generino strappi a livello della corteccia. Per prima cosa per effettuare la potatura del cachi bisogna munirsi di forbici e cesoie facilmente acquistabili nei negozi di giardinaggio. Se si deve effettuare l'intervento su piante piuttosto alte allora è necessario munirsi anche di uno svettatoio, un attrezzo costituito da un'asta telescopica che raggiunge i 4 metri di lunghezza, che con una lama all'estremità consente di potare i rami più lontani da terra. Per concludere è bene munirsi di mastice agricolo per aiutare la guarigione delle ferite.


    • potatura caco Il kaki è l’albero che ogni anno, tra novembre e dicembre, ci regala gli omonimi frutti. Di origine asiatica, questo al
      visita : potatura caco
    • potatura cachi Buon giorno, ho un problema con una pianta di caco-mela. Viene regolarmente concimata ed irrigata, fiorisce regolarmente
      visita : potatura cachi

    COMMENTI SULL' ARTICOLO