Ulivo potatura

La potatura dell'ulivo: scopi e frequenza

La frequenza e l'intensità degli interventi di potatura dell'ulivo è influenzata da vari elementi (tra cui il principale è la fertilità del suolo), tuttavia è bene potare l'ulivo un anno sì ed uno no, dato che la pianta tende a fruttificare ad anni alterni. Ciononostante, è possibile effettuare la potatura dell'ulivo ogni anno. La potatura, infatti, è fondamentale perché la pianta rimanga sana e produttiva. Gli scopi che si propone sono l'eliminazione dei rami vecchi e/o secchi per favorirne la nascita di nuovi e più fruttiferi. Inoltre, impedendo all'ulivo di assumere un aspetto cespuglioso e selvatico, si fa in modo che tutti i rami, il tronco e le fronde ricevano aria e luce: ciò consente di massimizzare la produzione e di evitare lo sviluppo di malattie. Inoltre, in questo modo si evita che ad annate troppo abbondanti seguano altre caratterizzate da una scarsa produzione.
La coltivazione dell'ulivo

SEGHETTO A MANO PROFESSIONALE - Seghetto per potatura e giardinaggio con lama dentata robusta per tagli precisi. Taglia con facilità arbusti, tronchi e rami difficili - Perfetto per giardinaggio, attività all'aria aperta, campeggio, e tanto altro. Impugnatura ergonomica anti-fatica. La sua leggerezza e la sua lama resistente in acciaio pieghevole lo rendono uno strumento INDISPENSABILE. Segaccio per potatura. Sega per potatura. Attrezzi per potare. GARANZIA 100% SODDISFATTI O RIMBORSATI!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,97€
(Risparmi 10€)


La potatura dell'ulivo: periodo consigliato

Intervento di potatura Per quanto riguarda il periodo della potatura dell'ulivo, il periodo migliore in cui mettere in pratica gli interventi è la fine dell’inverno; in ogni caso prima che l'albero riprenda a vegetare e quando sono ormai scongiurate gelate tardive. Infatti, queste ultime possono ostacolare la cicatrizzazione dei tagli e, di conseguenza, possono insorgere malattie accidentali. Tuttavia, esistono casi in cui la potatura dell'ulivo viene realizzata contemporaneamente alla raccolta (nel periodo che va dalla fine di ottobre agli inizi di gennaio), a seconda della varietà dell'ulivo e del clima. In questo caso, la potatura dell'ulivo risulta molto più facile e veloce, in quanto si identificano rapidamente i rami che non producono frutti e che, quindi, devono essere eliminati. Inoltre, se l'ulivo si trova in una zona interessata da un clima veramente rigido, con temperature invernali che scendono molto al di sotto dello zero, è bene posticipare la potatura alla seconda metà di marzo.

  • potatura La potatura è un intervento colturale che mira a favorire il ciclo vegetativo della pianta, ovvero la fioritura e la fruttificazione, e a consentire una maggiore qualità o produzione degli stessi pro...

FORBICE LOWE NR 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,29€


Le diverse tipologie di interventi di potatura dell'ulivo

Interventi di potatura Quanti tipi di potatura dell'ulivo esistono? Infatti, non c'è un solo intervento di potatura, ma l'approccio da adottare varia a seconda dell'età della pianta. Ne esistono tre tipologie: la potatura di formazione (quando si deve dare ad una pianta giovane la forma adatta), la potatura di produzione (per gli ulivi adulti, in modo da stimolare la produttività) e la potatura di ringiovanimento (che stimola lo sviluppo di nuovi rami al posto di altri vecchi, danneggiati o malati). Inoltre, gli interventi di potatura dell'ulivo si differenziano tra loro per la quantità in percentuale dei rami eliminati. Infatti, la potatura è detta leggera se vengono tagliati meno del 20% dei rami (caratterizza la potatura di formazione), media se interessa il 20-35% della chioma (potatura di produzione), intensiva se in tutto vengono eliminati più 40% dei rami (potatura di ringiovanimento).


Ulivo potatura: Come effettuare gli interventi di potatura dell'ulivo

Come eseguire un intervento di potatura La potatura dell'ulivo può essere manuale o meccanica: la scelta dipende in gran parte dalle dimensioni e dalle disponibilità economiche dell'azienda, in quando i costi di potatura sono significatamene rilevanti. Per effettuare la potatura bisogna avere a disposizione una scala e uno svettatoio (per poter raggiungere i rami più alti), delle cesoie (per la potatura dei rami più piccoli) ed un seghetto manuale o ad aria compressa (per i rami più grandi). I tagli devono essere precisi ma non troppo accentuati, in modo da non limitare la resa della produzione: si consiglia, anzi, di effettuare una potatura minima, per realizzare una chioma dalla forma di globo. Questa garantirà un'alta resa ed avrà anche un bell'effetto estetico. Dato che le foglie si concentrano sulla parte periferica dei rami, la potatura dell'ulivo deve prevedere tagli di "ritorno". Si consiglia di ricoprire i tagli con paste cicatrizzanti: in questo modo, si rimargineranno presto e la pianta sarà protetta da parassiti fungini.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO