Gerani rossi

Gerani rossi: informazioni generali

I gerani rossi noti anche con il nome di Pelargonium appartengono alla famiglia delle Geraniacee e assieme agli altri esemplari sono originari delle regioni del Sudafrica. Sono delle ottime piante da utilizzare per abbellire terrazzi e balconi, oltre alla bellezza dei fiori occorre sapere che si tratta di esemplari di facile coltivazione, molto resistenti e senza il bisogno di cure specifiche. Le infiorescenze hanno un odore molto particolare, le tantissime specie di gerani si distinguono per la colorazione dei fiori: fucsia, rosso, rosa, bianco e striato. I gerani sono dei vegetali importati in Europa tra il 1600 e il 1700. In principio non erano molto apprezzati, anche se iniziarono a essere coltivati durante il periodo vittoriano all’interno dei giardini della nobiltà. In Italia i gerani sono stati introdotti da un nobile di Venezia. Il nome Pelargonium significa cicogna ed è stato dato alle piante proprio perché le infiorescenze presentano una struttura che rimanda al becco dell’animale.
Geranio rosso

Closer To Nature HBKC 22 Cono Vaso appeso con piante artificiali begonie Giallo e Rosso / Gerani Giallo / Vine Leaves Diametro 30 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 100,35€


Proprietà dei gerani rossi

Infiorescenze gerani rossiIl geranio rosso è noto per l’uso come esemplare decorativo di balconi, davanzali e terrazzi, non soltanto per la particolarità delle sue infiorescenze ma anche per il particolare profumo molto odiato da insetti come le zanzare. In passato, questo vegetale era utilizzare per curare la tubercolosi, oggi da esso si estrae una sostanza impiegata nel trattamento di malattie come la tonsillite, bronchite, influenza e malattie da raffreddamento. Verso la fine dell’Ottocento un militare si ammala di tubercolosi durante una campagna africana; viene curato con un decotto a base di geranio e guarisce. In anni più attuali un medico, testando il Pelargonium africano sull’herpes riesce ad ottenere dei risultati molto soddisfacenti. L’azione del geranio sull’herpes ha avuto una modalità di azione molto diversa rispetto ai farmaci fino ad’ora usati per la cura di questa patologia. È bene sapere che, questa specie di pianta, oltre agli esiti positivi sull’herpes, ad allontanare zanzare e mosche per una questione di profumo emanato dalle infiorescenze e dal fogliame, è largamente impiegata per le sue elevate proprietà decongestionanti.

  • rosa rosa L'amicizia è uno dei doni più preziosi che una persona possa fare a un'altra: non stupisce dunque che, nel linguaggio dei fiori, molte specie assumano il ruolo di esprimere questo importante sentiment...
  • geranio Quello che conosciamo come geranio si chiama, in realtà, Pelargonium o pelargonio, pianta a fiore originaria del Sud Africa. Il pelargonio che comunemente chiamiamo geranio è proprio la specie che v...
  • Un giardino L'importanza del nostro giardino è fondamentale per esprimere e trasmettere la cura e lo stile che abbiamo all'interno della casa. Si sa, un giardino curato sarà lo specchio della cura che noi investi...
  • I colori dei gerani in inverno Se non sopportate di vedere i vostri gerani morire in inverno uccisi dal gelo, ecco come fare per svernarli al chiuso. Avrete bisogno di una cazzuola, delle pentole e di un sacchetto di carta. Per sve...

Sedia Chloe'Chair mon Amour rosso gerani gambe alluminio anodizzato - Lotto 6 sedie - Scab Design

Prezzo: in offerta su Amazon a: 299€


Coltivazione gerani rossi

Dettaglio geranio rosso Come già affermato in precedenza, i gerani rossi sono degli esemplari vegetali che non necessitano di cure colturali specifiche in quanto molto resistenti agli agenti atmosferici. Si tratta di piante perenni, resistenti alla siccità e che possono essere trapiantate senza prestare attenzione eccessiva, ciò che importa è la messa a dimora in un terreno non troppo umido e molto diretto in modo tale da evitare ristagni idrici o altri inconvenienti. L’esposizione può avvenire in pieno sole, se si trovano in vasi, occorre disporre questi ultimi in un luogo protetto dai raggi solari diretti per evitare il riscaldamento della terra. Se la pianta sta ricevendo poca luce, si osserva che la pianta presenta un numero maggiore di foglie e fusti e meno fiori. Dal punto di vista delle temperature, il geranio rosso si adatta alle alte temperature, temendo invece gli inverni rigidi; proprio per questo motivo con l’arrivo della stagione invernale è bene proteggere il fusto e la base del geranio con la pacciamatura.


Gerani rossi: annaffiatura e concimazione

Geranio in vaso I gerani rossi sono degli esemplari molto forti e resistenti che non necessitano di cure colturali specifiche, tuttavia come per ogni esemplare vegetale è necessario fare molta attenzione alle annaffiature e alle concimazioni. Come già affermato in precedenza, questi esemplari non temono i periodi di siccità bensì le annaffiature eccessive e praticate su un terreno troppo compatto e duro. Essendo originarie dell’Africa, i gerani rossi sono avvezzi a climi secchi aridi, per cui è necessario annaffiare frequentemente le piante evitando di lasciare l’acqua nel sottovaso, oltre a lasciare asciugare il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra. Man mano che ci si avvicina alla stagione invernale le irrigazioni si vanno via via diradando per poi essere sospese con l’arrivo dell’inverno. Per quanto riguarda le concimazioni, esse devono avvenire durante lo sviluppo vegetativo della pianta. È consigliato usare concimi liquidi e organici da miscelare all’acqua delle annaffiature. così facendo si potranno avere esemplari sempre in salute e rigogliosi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO