Orto e giardino

Predisporre orto e giardino per l'aiuola delle piante aromatiche

Le piante aromatiche non necessitano di cure particolari e si adattano facilmente a vari ambienti, nell’orto e giardino ma anche sul balcone. In tutti i casi è possibile coltivare in vasi o vaschette, ponendo particolari attenzioni alla scelta del terreno e al tipo di contenitori. Le aromatiche prediligono un terreno leggero e sabbioso, con pH neutro senza fenomeni di ristagno di acqua, preferiscono climi miti e temperati, amano il sole ma non l’ambiente troppo afoso e umido. L’angolo sul balcone necessita ovviamente di vasi, vaschette, vari contenitori, che possono essere utilizzati anche nell’orto e giardino, possibilmente in terracotta o in legno perché il materiale plastico limita l’areazione e lo sviluppo dell’apparato radicale delle piante. La coltivazione in piena terra offre il vantaggio di sfruttare al massimo il terreno concimato e preparato in autunno ma presenta il fianco all’attacco delle lumache e delle erbe infestanti che agiscono con minore invadenza sulle coltivazioni nei contenitori pur necessitando di maggiore concimazione alla quale si deve provvedere con vari tipi di concimi esistenti sul mercato, organici, inorganici e liquidi.
orto e giardino

WEUE 2017 NUOVO Tubo per irrigazione da Giardino e Terrazzo Orto Estensibile – ideale anche per lavare la macchina - Ultra resistente con Pistola da innaffio ad altra pressione con valvola di sicurezza + raccordi in ottone (30 m)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,13€
(Risparmi 130,37€)


Coltivazione e cura delle piante aromatiche

Angolo di aromatiche in contenitori di terracotta Coltivare le piante aromatiche in piena terra o in vasi e contenitori, presuppone il rispetto di regole semplici ma fondamentali per garantire un loro sviluppo sano e forte. Balcone, orto e giardino devono essere attrezzati con gli strumenti più necessari (guanti, zappetta, innaffiatoio, cesoie, paletta, spruzzino). Occorre irrigare nelle ore meno calde (alla sera o al mattino), rispettando le esigenze di ogni pianta e non bagnando le foglie, senza creare ristagni di acqua evitando i sottovasi e drenando efficacemente il terreno in pieno campo. È doveroso rispettare le esigenze climatiche delle piante che amano il clima mite e temperato, soffrono gli sbalzi repentini di temperatura e il gelo, preferiscono l’ambiente soleggiato non eccessivamente forte, afoso e umido. È consigliabile semplificare la coltivazione, in modo particolare alla prima esperienza, comprando nei vivai le piantine più sane, trapiantandole in contenitori di terracotta, provvedendo a coprire con un sasso i fondi forati per regolare il drenaggio. È importante aggiornarsi sull’effetto delle consociazioni con lo scopo di integrare nel modo più favorevole possibile varie essenze.

  • zucchine1 La zucchina (Cucurbita pepo) è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, caratterizzata da un cespuglio formato a partire dal fusto strisciante oppure rampicante, comunque fle...
  • porro Il porro (Allium porrum) è una pianta erbacea monocotiledone appartenente alla famiglia delle Liliaceae caratterizzata da falsi fusti simili a bulbi nella loro parte inferiori, formati in realtà da pi...
  • coltivazione lattuga La lattuga (Lactuca sativa) volgarmente denominata insalata è una pianta a ciclo biennale che viene coltivata come annuale per il consumo di solito a crudo delle foglie che possono variare molto per f...
  • ortobotanico-palermo L’orto botanico è uno spazio esterno destinato alla coltivazione ed allo studio di diverse specie di piante. Questo spazio si presenta proprio come un grande giardino, in cui le varie specie vengono c...

VASO VASI FIORIERE FIORIERE DA GIARDINO ORTO VERTICALE TORTORA KIT 1PZ 50x17x100H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,72€


Consociazione in vaso di erba cipollina e prezzemolo

Consociazione di prezzemolo e erba cipollina L’erba cipollina è una erbacea bulbosa perenne dalle foglie lunghe e sottili, ha bellissime infiorescenze rosa–violetto o bianco–rosate, cresce bene anche in climi freddi e umidi, si semina in primavera su terreni freschi, leggeri, fertili e ben drenati. Si tagliano le foglie a 2–3 cm. da terra, per rinvigorire la pianta stimolando una nuova crescita e si utilizzano poi tritate per insaporire insalate, verdure, carne, salse e aromatizzare olio e aceto. Sono commestibili anche i fiori la cui bellezza si può sfruttare per guarnire esteticamente numerose pietanze. Il prezzemolo è una pianta erbacea biennale, a foglia liscia o riccia, si semina in primavera ma è conveniente il trapianto di piantine acquistate nei vivai poiché i semi sono di difficile germinazione. Si consiglia di trapiantare nuove piantine a metà estate, per il raccolto autunnale e a settembre, per una riserva invernale. Si sviluppa molto bene in zone di penombra, soffre il sole intenso e diretto ma anche il freddo gelido, gli steli vanno recisi a pochi cm. da terra dopo la raccolta delle foglie da consumare crude per usufruire integralmente della vitamina C di cui sono ricche.


Orto e giardino: Consociazione in pieno campo di salvia, lavanda, rosmarino e timo

Consociazione di salvia, lavanda, rosmarino, timo Tutte le piante aromatiche di questa consociazione sono originarie dell’Africa settentrionale e del bacino del Mediterraneo, amano il caldo e il sole, preferiscono un terreno soffice, calcareo e povero di acqua. È preferibile iniziare la loro coltivazione con il trapianto di piantine già strutturate, prelevate nei vivai, nel corso della primavera quando le temperature si sono stabilizzate su valori abbastanza miti, favorendo poi nel corso del tempo la loro propagazione per talea, nell’aiuola predisposta nell’orto o in giardino. Queste aromatiche traggono notevoli benefici tra di loro, sono di semplice coltivazione, caratterizzano l’ambiente con l’emanazione caratteristica dei loro aromi e per la varietà di colore dei loro fiori, si prestano infine ad un facile utilizzo in cucina o per scopi terapeutici. Sono di uso frequente per insaporire moltissimi piatti e utili anche in campo medico, la salvia come disinfettante per l’igiene della bocca e delle gengive, la lavanda per le sue proprietà sedative e calmanti, il rosmarino come digestivo, antisettico, tonico e antidepressivo, il timo per preparare infusi contro la tosse, la laringite e la bronchite.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO