Quando piantare le patate

Quando piantare le patate e scelta del terreno

La pianta della patata preferisce un clima temperato ma è possibile operare a varie temperature e in diversi periodi stagionali, scegliendo fra le numerose varietà reperibili sul mercato, in relazione comunque al tipo di terreno e alla zona di coltivazione. Occorre fare particolare attenzione alle gelate alle quali sono molto sensibili le piante e i tuberi, la cui crescita, per alcune varietà, è ostacolata anche dal caldo eccessivo. Nella scelta di quando piantare le patate influisce quindi il clima della zona di coltivazione, per cui se prevalentemente freddo, è indicato il periodo primaverile (marzo – aprile), subito dopo l’ultima gelata mentre nelle zone più calde del centro – sud dell’Italia è più opportuno scegliere il periodo autunnale. Occorre quindi valutare con attenzione, informandosi in modo dettagliato sulle caratteristiche delle patate da semina che si acquistano, tenendo in considerazione anche la durata di coltivazione. La coltivazione della patata è favorita da un terreno con impasto leggero e friabile, ricco di humus, fosforo, potassio e azoto.
Tipico terreno per la coltivazione delle patate

5Pcs Tasche Di Impianto Giardinaggio Planter All'aperto Grow Borse, Pianta Che Cresce Borse Fiore Di Verdure Aerazione Piantatura Pot Contenitore Interni Esterni Giardinaggio Piante Pouch Con Le Maniglie ( 1/2/3/5/7/10 Gallon ) ( dimensione : 10 Gallon )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Preparazione del terreno

Preparazione del terreno La scelta di quando piantare le patate va effettuata con notevole anticipo poiché il terreno destinato alla relativa coltivazione necessita di una accurata preparazione, da iniziare in autunno se la semina è prevista nel periodo primaverile, in primavera per quella autunnale. Va ricordato che il terreno scelto non deve essere stato utilizzato per la coltivazione delle patate da alcuni anni (almeno tre), per limitare pericolosi impoverimenti nutrizionali e deve possedere un buon sistema di drenaggio. Innanzitutto va eseguita una buona lavorazione in profondità, quindi è necessario procurarsi una discreta quantità di letame maturo, in proporzione diretta alla grandezza della superficie da trattare (circa 1,5 kg per metro quadro) o, in alternativa, di terra compostata da aggiungere e mescolare al terreno individuato. La coltivazione teme la presenza di erbe infestanti quindi occorre intervenire con frequenti e periodiche scerbature. Avvicinandosi il periodo stabilito si segnano le file parallele distanti tra loro circa 50 cm., sulle quali si realizzano i canaletti di 10-15 cm. di profondità.

  • Dorifora La dorifora è uno dei principali nemici degli orti: si trova in terreni coltivati soprattutto con patate o melanzane, in quanto particolarmente attratta dalle solanaceae. Non è semplice eliminarla e d...
  • Mini-tuberi  Fonte foto ( http://www.ardcarneplantsplus.ie ) Per seminare patate ci sono vari metodi, uno di questi è quello di piantare delle normali patate tagliate a metà, ma questo è un sistema che può portare a diverse complicazioni, si consiglia quindi di...
  • vari tipi di patate Chissà perchè la patata non destò l'interesse di Cristoforo Colombo, tanto è vero che essa giunse in Europa soltanto tra il 1550 e il 1558 per merito del viaggiatore francese Charles de Lecluse; i suo...
  • Filari di patate Patata. La parola è stata introdotta nella nostra lingua prendendola dall'identico termine spagnolo, derivato dal termine potatl, in lingua indiana nahuatl. In inglese si pronuncia "potato". In altre ...

Dreamerd 11 Gallon Strawberry Planter/borsa fragola crescere/giardino piantare bag

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Impianto delle patate e cure colturali

Patate da semina Occorre procurarsi le patate da semina adeguate al clima, selezionare quelle più adatte, di grandezza medio – piccola o, in alternativa, tagliare in pezzi quelle più grandi assicurandosi che ogni parte possieda almeno tre gemme (occhi di germinazione), adagiandole nel canaletto alla distanza di 45 cm. e coprendole di terra. Si consiglia di eseguire l'operazione in fase di luna calante. La germinazione risulterà più veloce ed efficace se si sarà messo in atto una tecnica opportuna per favorirla, lasciando precedentemente le patate in un ambiente caldo e umido a luce diffusa. La coltivazione necessita di abbondanti innaffiature soprattutto in presenza di siccità provvedendo ad azioni di drenaggio per evitare che l’acqua ristagni, di rincalzature del terreno sul colletto della pianta (almeno due volte durante la coltivazione stessa) e infine di scerbature per estirpare le infestanti. La coltivazione trae giovamento e condizioni favorevoli associandola eventualmente a quelle di fagioli, piselli, fave o cavoli.


Contrasto alle avversità, raccolta delle patate e loro conservazione

Raccolta delle patate Si possono manifestare alcune tipiche malattie (peronospora e alternariosi) e presenza di parassiti (dorifora e tignola). Contro peronospora e alternariosi sono efficaci trattamenti a base di rame e calcio. La dorifora, un coleottero che attacca le foglie, può essere combattuta con trattamenti a base di piretro, la tignola, piccola farfalla la cui larva attacca foglie e tuberi, può essere ostacolata con trappole a ferormoni installate sul terreno. Le piante di patata giungono a maturazione quando le foglie appassiscono. Effettuare la raccolta in un periodo di clima stabile, assolato, in fase di luna calante. Per estrarre con facilità le patate utilizzare la forca per diminuire i danni ai tuberi, lasciandoli poi asciugare sul terreno per un po’ di tempo. Le patate, una volta asciutte si devono conservare in un ambiente fresco, secco e buio accatastandole e coprendole con materiali asciutti, assorbenti e traspiranti, come ad esempio paglia, sabbia o una combinazione di entrambi. Occorre fare particolare attenzione alla luminosità dell’ambiente, che favorisce la germogliazione degli occhi, con produzione di una sostanza alcaloide amara e velenosa.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO