Barbecue Roma

Origine del barbecue

Nei vari articoli di questo nostro sito abbiamo trattato tante volte il tema dell’origine del barbecue, sia dal punto di vista pratico che geografico. E’ però, quello del barbecue, un argomento tanto importante ed apprezzato che parlarne incuriosisce ancora tante persone, anche addetti del mestiere che promuovono o studiano questo prodotto come fenomeno commerciale degli ultimi anni. Diciamo allora che il barbecue ha origini antichissime nella cottura su fuoco del cibo, appartenente già agli uomini delle caverne; ovviamente però esso non è nato lì, ma avuto una successione nelle culture dell’Europa mediterranea che fino a qualche decennio fa vedevano i propri lavoratori cuocere il cibo su fuochi improvvisati stesso sul luogo di lavoro, in quelli che erano poi piccoli barbecue. Nonostante ciò, il barbecue come lo conosciamo noi nasce negli Stati Uniti d’America circa nel 1975; non si sa bene come e nemmeno quando, ma ci fu un boom lanciato da passaparola e spirito di imitazione che in brevissimo tempo ha portato un numero sempre più elevato di famiglie americane ad organizzare queste mega riunioni di familiari ed amici intorno a questi barbecue ricchi di succulenti cibi, come carni e salsicce varie. Da lì la “voce” si è diffusa in Europa ed anche in altre parti del mondo civilizzato, in un tempo peraltro molto breve.
pollo barbecue.

Ferraboli - BARBECUE A CARBONELLA Roma Inox diam.43 h89 paravento cassetto art.210

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89€
(Risparmi 50€)


Barbecue in Italia

colosseo.Parlando delle origini del barbecue abbiamo detto di un suo antenato che era diffusissimo nelle culture contadine ed operaie dei Paesi dell’Europa mediterranea; tra questi Paesi europei che si affacciano sul mar Mediterraneo c’è chiaramente anche l’Italia, dove questa tradizione già citata era anche accompagnata da quella tradizione domenicale che vedeva la cottura dei cibi per tutta la famiglia nel “forno del vico”, ovvero un forno che era unico per ogni strada e che cuoceva il cibo per tutti. Per i bambini di quel tempo era una grande festa, una gioia dettata dalla novità di mangiare del cibo in piedi e quindi continuando a giocare. Uno stesso spirito di armonia è quello che ancora oggi i bambini italiani e di tutti gli altri Paesi del mondo provano al cospetto dei barbecue moderni, quando tutta la famiglia si riunisce per stare in compagnia. L’Italia, all’epoca del boom del barbecue, accolse benissimo questa innovazione ed infatti il commercio si sviluppò velocemente anche nel nostro Paese. A tutt’oggi il barbecue è diffusissimo in Italia, dove non solo le persone che erano giovani in quegli anni Settanta ed Ottanta in cui ci fu il boom amano dedicarsi al barbecue, ma anche quelli che sono giovani anche oggi stanno prendendo questa strada di una passione semplice ed anche salutare.

  • grigliata. Il barbecue in casa con amici e parenti è una delle “sacralità” della cultura moderna; questo semplice gesto di cucinare e mangiare insieme come una volta riesce ad unire gli animi delle persone, ries...
  • barbecue elettrici. L’atmosfera che si respira intorno ad un barbecue è qualcosa di meraviglioso e difficilmente esprimibile a parole. Innanzitutto bisogna dire che per coloro i quali amano il cibo ed i piaceri che compo...
  • salsa e carne. Nel corso delle nostre trattazioni abbiamo più volte ricordato ed analizzato quella questione-problema che vede l’imitazione da parte delle persone di tutto ciò che viene mitizzato con scopo di lucro ...
  • grigliata americana. il barbecue è negli Stati Uniti una delle istituzioni moderne più radicate nella società e più rispettate; diciamo immediatamente che al giorno d’oggi forse la “febbre da barbecue” si è un pochino cal...

Outdoorchef 18.221.39 Copertina per barbecue compatibile con modelli: Roma, Montreux

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,54€


Barbecue a Roma

Nel territorio della capitale d’Italia, Roma, la diffusione del barbecue è palpabile ed anche molto gradita. Il popolo romano è conosciuto per la simpatia è l’affabilità, dei pregi che ben si inquadrano e coniugano con quella armonia tipica delle riunioni intorno ad un barbecue. A ciò si devono unire altre due cose importanti; tralasciando gli spazi convulsi del centro cittadino, Roma è una città molto grande ed estesa, che si trova in una regione (il Lazio) altrettanto grande. Ciò vuol dire che gli spazi non mancano per il barbecue, tanto che ci sono anche tanti spazi verdi pubblici attrezzati per accogliere intere comitive che si vogliono dedicare a questa attività magari in un picnic. Le possibilità ci sono, ed inoltre c’è una cultura di pulizia ed ordine che appartiene a quasi tutti i cittadini, da sempre contraddistinti da orgoglio ed amore per la loro città, la Città Eterna. Il problema sono quei pochi incivili, che però non mancano mai di rovinare i momenti e gli spazi felici alle persone per bene, facendo anche scoraggiare molte persone a prodigarsi in certe attività.


Barbecue Roma: Commercio di barbecue

La zona del centro Italia, di cui Roma è chiaramente la città più importante, è una parte d’Italia ricchissima di tante realtà commerciali funzionanti; si va dall’industria pesante (piccola, media e grande) a quella manifatturiera, si va dai piccoli negozi del quartieri ai grandi centri commerciali. L’economia è attiva e, come si dice, “gira”; è ovvio quindi che anche il commercio di barbecue sia molto attivo, tanto più che in questa zona si trovano tante aziende medio-piccole che fabbricano gioielli di design sotto forma di barbecue. Un altro aspetto positivo del barbecue a Roma è il clima: il clima della Capitale italiana è mite e soleggiato, essendo Roma molto vicina al mare ed in una posizione geografica favorevole dal punto di vista della vivibilità climatica, lontana da nebbia e neve. Ovviamente ci sono i periodi più e meno giusti per un barbecue: ad esempio la stagione invernale è abbastanza rigida, anche se molte persone più coraggiose approfittano di giornate con un po’ di sole per dedicarsi alla passione del barbecue ed utilizzarlo anche come piccola stufa per non sentire molto il freddo dell’inverno. In questo caso però le riunioni in famiglia non sono favorite, soprattutto per i bimbi; ma l’inverno intenso dura giusto qualche mese, non occorre molta pazienza per aspettare.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO