Ortaggi - Ebook

  • In questa pagina parleremo di :

    Ortaggi

    In Orto, l'ebook di giardinaggio.org dedicato a chi ama coltivare piante e verdure, troverete un sacco di articoli che vi spiegheranno nel dettaglio la coltivazione delle principali specie orticole coltivabili in Italia. Anguria, asparago, asparago selvatico, basilico, carciofo, carota, cavolfiore, verza e cetriolo sono gli ortaggi che vengono trattati in questo ebook. Per ogni specie vi spiegheremo quando seminare, come coltivare, come annaffiare, che tipo di terreno serve e tante altre informazioni che vi permetteranno di avere uno splendido orto. nel vostro giardino.

    scarica subito il nostro ebook :
    Ortaggi
    Ortaggi
    parleremo di :

    Ortaggi 2

    Ortaggi 2 affronta nel dettaglio la coltivazione di altre 10 specie di piante da orto molto diffuse e coltivate nella penisola. Nel secondo ebook dedicato agli ortaggi si parla della coltivazione si piante come cicoria, cipolla, finocchio, fragola, lattuga, melanzane, melone e patata. Ogni specie Ŕ stata descritta in base alle caratteristiche generali, alle necessitÓ ecologiche ed alle metodologie di coltivazione con curiositÓ e informazioni particolari per ogni specie presa in esame.

    scarica subito il nostro ebook :
    Ortaggi 2
    Ortaggi 2
    parleremo di :

    Ortaggi 3

    Ortaggi 3 Ŕ un nuovo ebook di giardinaggio.org che racchiude in un unico pdf numerosissime schede di ortaggi. In ortaggi 3 trovate tutte le informazioni per la coltivazione di Bietola, Peperoni, Porro, Ravanelli, Sedano, Spinaci, Valeriana, Zucca e Zucchini. In ogni scheda saranno presenti numerosi approfondimenti dedicati alla coltivazione, all'irrigazione, alla preparazione del terreno per le diverse specie in modo da fornire tutte le informazioni necessarie a chi vuole cimentarsi nella coltivazione di questi ortaggi. L'ebook ortaggi 3 Ŕ scaricabile in pdf oppure consultabile on-line.

    scarica subito il nostro ebook :
    Ortaggi 3
    Ortaggi 3
    parleremo di :

    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO