Teucrio

Teucrio: caratteristiche generali

Il teucrio, forse maggiormente conosciuto col nome di camedrio, è una pianta appartenente alla famiglia delle Lamiacee. Si tratta di un arbusto perenne e sempreverde, suffruticoso. Si dice che il nome teucrio derivi da Teucro mitico re di Troia. Le radici sono costituite da un esile rizoma che si dirama in piccole radichette. Il fusto è legnoso, con andamento ascendente e ricoperto da peli; essendo una pianta cespitosa i fusti sono in numero variabile. La pianta raggiunge un'altezza modesta e non arriva a superare i 30 cm. Le foglie sono opposte, ovate o oblunghe, con i margini dentati. La parte superiore delle foglie è di colore verde brillante e lucida, quella inferiore è molto più pallida e opaca. I fiori sono situati nell'incavo delle foglie superiore della pianta e hanno andamento peduncolare.
teucrio particolare

Integratore Spirea Ulmaria 60 Op 495 mg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,4€


Le proprietà del Teucrio per la medicina popolare

teucrio selvatico La medicina popolare attribuiva al teucrio proprietà miracolose, e utilizzava questa pianta per trattare e combattere alcuni disturbi. Andando a controllare i principi attivi del teucrio notiamo in effetti che questa pianta contiene: tannini, flavonoidi e oli essenziali, sostanze cioè davvero benefiche per l'organismo umano. Proprio per questo, in passato, il teucrio era considerata una pianta officinale molto potente, e i suoi estratti erano impiegati principalmente nella lotta ai disturbi intestinali, dal momento che si riteneva possedesse proprietà lassative. La tradizione attribuiva a questa pianta anche proprietà antiinfiammatorie del cavo orale, e si utilizzava quindi contro mal di denti, gengiviti e stomatiti. Pare, infine, che il teucrio venisse considerato addirittura un depurativo del fegato.

    Kungfu Mall cucciolo di cane gatto vegetale carota voce suono peluche

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,92€


    Teucrio: perché non va utilizzato?

    fiore di teucrio In realtà sebbene, in effetti, il teucrio contenga alcune sostanze la cui azione benefica per l'organismo umano è stata da lungo tempo comprovata; e sebbene inoltre la tradizione popolare che è spesso veicolo di antica saggezza, considerasse il teucrio una valida pianta officinale, recentemente è stata dimostrata la pericolosità di alcuni suoi componenti. L'alta tossicità di questa pianta, che la rende in tutto e per tutto assimilabile a un veleno, deriva dalla presenza di sostanze dannose quali gli acidi-fenoli, i diterpeni lattonici e soprattutto quelli neoclerodanici. Questi ultimi in particolare, vengono utilizzati dalla pianta come potenti pesticidi e quindi sono potenzialmente mortali per l'uomo. Si raccomanda dunque di non utilizzare prodotti a base di teucrio, evitando ogni sorta di prodotti fai-da-te.


    Teucrio: controindicazioni e divieto di vendita

    piante di teucrio Ma cosa potrebbe accadere al nostro organismo nel caso in cui assumessimo teucrio? In questo caso non si può parlare di effetti indesiderati ma di effetti mortali o comunque gravissimi. Lungi dall'essere un depurativo del fegato, come voleva la medicina popolare, il teucrio danneggia quest'organo fino anche a procurarne la necrosi. I diterpeni, infatti, sono sostanze che danneggiano e uccidono gli epatocidi, cioè le cellule che compongono il fegato. In caso di assunzione di teucrio, possono dunque verificarsi due scenari: l'insorgenza di epatiti acute, o addirittura quella di epatiti fulminanti che conducono immediatamente alla morte il soggetto. La tossicità del teucrio è stata riconosciuta ufficialmente solo qualche anno fa: nel 1996 infatti il governo ha inserito questa pianta nella lista dei veleni e ne ha vietato la vendita.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO