Rosa pianta

La rosa: caratteristiche della pianta

La storia della "regina dei fiori", la rosa, è molto complessa già sino dalle prime citazioni fatte sia da Plinio il Vecchio che da Alberto Mario, i quali descrissero poco più di dodici specie di queste piante. Tanti nel corso della storia i botanici e i naturalisti che nel corso dei loro spostamenti hanno scoperto nuove specie di piante di rosa. Dal 1700 in poi, dal Giappone alla Cina, in molti portarono in Europa, le rose che oggi tutti conosciamo. Per coltivare le rose "la pazienza- dicono gli esperti- è tutto". In botanica si possono trovare anche alcune specie di rosa che crescono in maniera del tutto spontanea. Rispetto alle rose coltivate le rose spontanee hanno spine ancora più pungenti, talvolta, molto piccole. Anche i fiori sono leggermente più piccoli rispetto alle rose coltivate in serra.
rosa rossa

ROSA DI JERICHO jerico gericho gerico salaginella lwpidophylla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


La pianta di rosa: moltiplicazione

la rosa caninaIl genere rosa è antichissimo, infatti, reperti fossili dell'Eocene confermano la presenza sulla Terra delle rose circa 60 milioni di anni fa. La rosa era apprezzata e coltivata già 3000 anni fa in Cina, in Africa e Asia occidentale. Durante il Medioevo le rose furuno esclusivo oggetto di coltura da parte dei monaci, che ne utilizzavano le proprietà curative. In tempi più moderni da numerosi coltivatori europei sono state selezionate moltissime varietà di rose con diverso portamento, grandezza e colore dei fiori, profumo e rifiorenza. La propagazione della rosa avviene quasi unicamente per innesto su piante selvatiche. L'innesto si esegue sotto il colletto della pianta selvatica nei mesi di luglio e agosto. Nell'incisione praticata a forma di "T" si inserisce una gemma che poi viene saldamente legato. La gemma darà origine ad una nuova pianta della varietà innestata, già nell'anno successivo.

  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Il Frutto della actinidia chinensis L’actinidia appartiene alla famiglia delle Actinidiacee ed all’omonimo genere; le specie più importanti sono Actinidia chinensis, quella maggiormente coltivata, e Actinidia arguta, avente frutti picco...
  • Piantina di Fragola con frutti La fragola appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Fragaria, il quale comprende diverse specie: la fragolina di bosco (Fragaria vesca), Fragaria virdis, adatta in terreni calcarei, Fragari...

Vaso colorato per piante, piccolo, medio, grande, colore rosa , lime e petrolio, Pink, 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,12€


La pianta di rosa: terriccio e annaffiatura

un campo di roseLa pianta di rosa in tutte le sue specie e varietà è adatta a crescere ovunque. Predilige posizioni soleggiate. Le rose si adattano alla maggior parte dei terreni purchè lavorati in profondità e generosamente concimati con letame di stalla. Queste piante temono i ristagni d'acqua, pertanto, bisogna assicurarsi che i terreni in cui vengono poste siano sempre permeabili. Il terreno dove si coltivano le rose deve essere sempre tenuto umido con annaffiature periodiche. La pianta di rosa va concimata con fertilizzanti granulari completi ogni 40-50 giorni, interrandola con una leggera sarchiatura. Questa tecnica vale anche per le piante coltivate nei vasi. La concimazione deve avvenire nel periodo primaverile e ogni due o tre volte nel mese freddo di gennaio. Si trapianta nel periodo autunnale o in primavera.


Rosa pianta: Fioritura della pianta di rosa

bouquet di rosePer ottenere delle buone fioriture che si verificano, da maggio ad ottobre, nei mesi invernali bisogna intervenire con le potature. Si accorciano i rametti terminali lasciando due o tre gemme, eliminando i rametti più esili e malformati. Si possono effettuare anche potature verdi dirette ad eliminare i fiori appassiti per sollecitare la fiorescenza. I rosai foggiati ad alberetto si trattano allo stesso modo dei rosai a cespuglio. Tra le piante di rosa le migliori varietà orticole sono le rose a cespuglio. Le varietà di questo gruppo hanno portamento cespuglioso e si impiegano per formare macchie di colore, aiuole, tutte di grande effetto decorativo. I fiori sono di grandezze diverse, così la forma e il numero dei petali. Nemiche delle rose sono le afidi che possono comparire sulle infiorescenze e sui giovani germogli.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO