Nespolo giapponese

Come annaffiare

L’ albero di nespolo giapponese non vive bene in terreni molto umidi e soprattutto se presenti dei ristagni di acqua. Le annaffiature di questa pianta vanno fatte nelle prime fasi dello sviluppo, durante la crescita invece, bisogna bagnarle solo nei giorni più caldi dell’ estate. Passati i primi tre anni sarà necessario irrigare prima della fioritura e dopo la raccolta delle nespole. Se abitiamo nel sud dell’Italia potrebbe servire, nei momenti di maggiore siccità, irrigare possibilmente di sera, usando dell’acqua a temperatura ambiente. Queste operazioni vengono chiamate irrigazioni di soccorso e sono fatte fino a quando le temperature si abbasseranno e ci saranno delle piogge consistenti. Il bisogno di acqua del nespolo giapponese dovrebbe essere di circa 2500 metri cubi di acqua per ettaro.
Albero nespolo giapponese

TRONCARAMI PER POTATURA PROFESSIONALE - 40 cm, in acciaio - Versatile, impugnatura a due mani per tagli decisi, forbici da giardinaggio, perfetto per tagliare alberi, siepi e arbusti. Cesoie per potatura. Attrezzi per potatura - 100% soddisfatti o rimborsati!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,94€
(Risparmi 16,01€)


Come coltivare

Coltivazione nespoli giapponesi La pianta del nespolo giapponese non ha bisogno di molte attenzioni per ottenere una produzione abbondante. Tranne che per le irrigazioni nelle prime fasi di coltura, qualche periodica concimazione e potature non sono necessarie altre cure. Il suolo deve essere in equilibrio con gli elementi nutritivi e privo di erbe infestanti. Nelle coltivazioni di nespoli giapponesi, di solito si interviene con inerbimenti per bloccare la crescita delle piante infestanti. Dopo aver potato, bisogna buttare le parti tagliate poiché su queste a volte, si annidano funghi e insetti parassiti che potrebbero portare a malattie. Per evitare i danni causati dalle perturbazioni, quando si realizza il frutteto, si aggiungono delle reti di protezione, a seconda dello spazio disponibile, evitando che le nespole si rovinino.

  • Albero nespolo La pianta di nespolo teme i terreni molto umidi e specialmente i ristagni idrici. Le annaffiature del nespolo vanno fatte durante le prime fasi della crescita, durante lo sviluppo invece, necessiteran...
  • Nespolo pianta Il nespolo è una pianta stupenda e, nonostante sia considerata un frutto minore, ha larga diffusione in tutte le parti d'Italia. Ogni pianta necessita di manutenzione e in questo articolo illustreremo...
  • Pianta di Susino con frutti Il susino appartiene alla famiglia delle Rosacee, alla sottofamiglia delle Pruniodee, o Drupacee, ed al genere Prunus; le specie più importanti sono il susino europeo e quello giapponese.Il susino e...
  • Ricci di Castagno Il castagno appartiene alla famiglia delle Fagacee ed al genere Castanea, comprendente numerose specie, le più importanti sono il castagno europeo (Castanea sativa) e quello giapponese (Castanea crena...

sepradina dodina FUNGICIDA CONTRO LA BOLLA DEL PESCO ED ALTRE MALATTIE FUNGINE IN CONF. DA 1 LT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,9€


Concimazione e potatura

Nespolo autunno La concimazione degli alberi di nespolo giapponese di solito viene fatta durante la primavera usando del letame maturato. Un concime molto utilizzato è il letame di origine animale ma, questa pianta necessita anche di concimi particolari con diversi nutrienti. Per la concimazione prima bisogna verificare con attenzione la disponibilità di nutrienti del terreno e correggere possibili carenze di elementi nutritivi. Riguardo la potatura, dipende dalla forma che vogliamo ottenere, va fatta subito prima della stagione invernale poiché, se fatta in inverno, la pianta potrebbe morire. Si interviene limitatamente sui rami che non seguono la forma voluta e, durante maggio, rimuovendo i polloni alla base. L’obiettivo a cui arrivare è di avere una buona areazione interna, facendo in modo che la luce arrivi nella giusta quantità.


Nespolo giapponese: Infestazioni e rimedi

Infestazione pianta frutto Il nespolo giapponese viene a volte attaccato da molte malattie piuttosto comuni, che colpiscono sia le piante coltivate per la produzione, che le piante ornamentali. Per quanto concerne le piante per la produzione, se l’attacco non sembra forte potrebbero non avere sintomi tranne per alcune malattie che colpiscono le foglie e i frutti. Riguardo le piante ornamentali, invece, risentono molto delle malattie alle foglie causate dai funghi. I funghi sono tra le malattie più diffuse, come per esempio la maculatura fogliare del nespolo,il cancro rameale o l’oidio. Altre problematiche potrebbero arrivare da una malattia chiamata colpo di fuoco batterico. Il nespolo giapponese viene infestato anche da alcuni insetti parassiti, come il capnodio e la cocciniglia, da eliminare con altri insetti predatori.



COMMENTI SULL' ARTICOLO