Coltivazione avocado

Coltivazione dell'avocato: preparazione

La coltivazione dell'avocado in casa è più semplice di quanto non si possa credere. Per procedere alla coltivazione domestica bisogna munirsi di un avocado maturo, piccoli vasetti di vetro, un po' di terriccio universale, della sabbia, qualche stuzzicadenti e un coltello. Prima di tutto tagliare l'avocado in modo circolare idoneo a estrarre il nocciolo senza danneggiarlo e appoggiarlo sul piano di lavoro. Ripulire da residui eventuali il nocciolo, magari è opportuno lavarlo, quindi prendere gli stuzzicadenti, ne sono sufficienti da tre a cinque, ed appresso infilzare il nocciolo in modo che possa mantenersi in equilibrio. Appoggiare il nocciolo infilzato in un vasetto, avendo cura di averlo riempito d'acqua in quantità sufficiente da non ricoprirlo completamente tutto, lasciando almeno emersa la parte superiore del nocciolo.
Il frutto dell'avocado

Gift Republic - Grow Me (Money), Kit da regalo per la coltivazione di una piantina [I soldi crescono sugli alberi]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,58€


Coltivazione dell'avocato: la cura in casa

La coltivazione dell'avocato dopo il trapianto Affinché si ottenga una coltivazione dell'avocado decente è indispensabile che nel periodo seguente alla preparazione, che va dai venti ai trenta giorni, il nocciolo sia preservato dal freddo e sia posto in un luogo sufficientemente luminoso. Intorno al ventesimo giorno il nocciolo di avocado inizierà a spaccarsi, questo indica che la pianta sta proseguendo correttamente la sua crescita. Giunti a un mesetto circa, il nocciolo produrrà la pianta nella parte superiore e le radici in quella inferiore in corrispondenza della parte sommersa. Al comparire delle prime foglioline vuol dire che la pianta è pronta a essere travasata. Un accorgimento per valutare la maturità del periodo di travaso può essere l'osservazione dello stelo, quando avrà raggiunto i 10-15 centimetri, potra essere invasato senza problemi con una miscela equilibrata di sabbia e terriccio.

  • Panoramica Agrumi Gli agrumi sono alberi appartenenti alla famiglia delle Rutaceae e ai generi Citrus (come arancio, limone o pompelmo), Fortunella (cioè il Kumqat) e Poncirus. I tre generi comprendono 18 specie stabil...
  • Pianta di Albicocco con frutti L'albicocco è una pianta originaria della Cina nord-orientale al confine con la Russia; la sua presenza data più di 4000 anni di storia. Da lì si estese lentamente verso ovest attraverso l'Asia centra...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Pianta di melo con frutti La storia del melo è molto antica; sembra che il suo centro d’origine sia localizzato in unaregione montagnosa del Sud-Est della Cina dove, tramite la propagazione delle specie Malus Sieversii, si s...

PIANTA ALBERELLO DA FRUTTO ALBERO DI FICO DOTTATO 138

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Coltivazione dell'avocato: trattamento in giardino

Albero di avocado dopo la coltivazione domestica La coltivazione dell'avocado, può dare risultati superiori a quelli attesi. Infatti, è una pianta che può raggiungere oltre i 10 metri d'altezza in terreni particolarmente ricchi di sali minerali. Questo significa che il vostro giardino se ben curato, può dare un forte impulso allo sviluppo della pianta con bellissime soddisfazioni. Non bisogna dimenticare che l'avocado è una pianta proveniente dal Messico e quindi teme fortemente il gelo, bisogna porla in un'area del giardino, la più soleggiata possibile, ma nello stesso tempo ricoprirla con un telo di plastica, con lo scopo di prevenire l'azione deteriorante del freddo invernale o delle tempeste improvvise durante l'estate. E' sufficiente irrigare la pianta una volta la settimana, è particolarmente importante mantenere il terreno drenato.


Coltivazione avocado: La coltivazione dell'avocado: utilità e benefici

Ricette con l'uso di avocado A patto che non abbiate il pollice verde e quindi sia il mero hobby a spingervi alla coltivazione dell'avocado, non vanno dimenticati gli enormi benefici che questa coltivazione può arrecarvi. Va subito detto che se siete amanti della cucina esotica, con l’avocado potrete preparare delle ricette e delle insalate con un gusto e un sapore unico. L'avocado inoltre è l'unico frutto a contenere grasso utilissimo per chi segue i regimi dietetici chetogenici a causa di malattie metaboliche. Recentemente è stato scoperto che l'avocado sembra essere efficace nella prevenzione del morbo di Alzheimer e nella cura di alcune forme di depressione. Utile nella gastronomia, ma anche come olio, di questo frutto non bisogna farne abuso, poiché è classificato come light e di conseguenza non è adatto ai regimi dimagranti ipocalorici, ma è ottimo per i diabetici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO