Bacche di goji coltivazione

Bacche di goji aspetto e proprietà

Le bacche di Goji crescono spontaneamente in alcune regioni del Tibet, della Cina e Della Mongolia. Sono giunte in occidente diffondendosi con molta rapidità grazie alle loro numerosissime proprietà benefiche per la salute. Si distinguono, infatti, per essere dei potentissimi antiossidanti naturali e per la loro capacità di contrastare i radicali liberi, con un effetto benefico sui tessuti e sulla prevenzione delle malattie tumorali. Oltre a ciò, sono note per i loro effetti anti - infiammatori e per l'interessante presenza di vitamine e sali minerali. Le proprietà delle bacche di goji sono tali da essere definite elisir di lunga vita e, in Oriente, sono note come il frutto della longevità e della vitalità. Questi piccoli frutti minori, ovali e rossi, per le loro proprietà, sono anche particolarmente costosi in occidente.
Bacche di goji mature

SAFLAX - Set per la coltivazione - Bacche di Goji - 200 semi - Lycium chinensis

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Bacche di goji coltivazione, perchè e come

bacche di goji secche Se si intende affrontare l'argomento circa le bacche di goji, coltivazione pratica e semplice sia in casa che in orto, è perché si desidera approfondire la conoscenza di questi frutti benefici per la salute del nostro corpo. La possibilità di coltivarli autonomamente abbatte il problema di reperibilità delle bacche rendendole accessibili a costo zero ed in cambio di un pò di sano e piacevole lavoro. Vi forniremo, quindi, un pò di consigli utili. E' importante sapere che è possibile acquistare in vivaio i semi relativi alle differenti varietà di bacche, così come le piantine. Una volta scelti i semi e la varietà specifica che si intende coltivare, per cominciare con il piede giusto, si suggerisce di iniziare la semina in primavera ricordando che, data la provenienza, la pianta resiste anche a temperature inferiori allo zero.

  • Piantagione di Goji. Il termine Goji, è stato inventato nel 1973 dall'etnobotanico americano Bradley Dobos. Queste piante, sono originarie delle valli himalayane, del Tibet e delle provincie della Cina, dove crescono in m...
  • La pianta di Goji Le bacche di Goji sono un frutto minore, date le ridottissime dimensioni, che si sviluppa e cresce in maniera spontanea nelle zone orientali come il Tibet, la Cina, la Mongolia, l'Hymalaya. La più alt...
  • Pianta di goji Il goji è una pianta da frutto delicata, ma con qualche accorgimento può crescere anche in climi meno temperati. L'arbusto si sviluppa fino a 2-3 metri in altezza e avrà bisogno di spazio per sviluppa...
  • Marmellata bacche di goji La marmellata di bacche di goji è un vero toccasana per l'intero sistema immunitario, oltre che una libidine per il palato dei più piccoli. La preparazione è semplice. L'occorrente risulta composto da...

KING DO WAY Set di 6 Pezzi di Supporti per Fragole, Sostegno Esterno/Interno di Plastica per Piante, 6 Pezzi di Vassoio per Coltivazione di Fragola/Frutta/Piante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,89€
(Risparmi 19,89€)


Bacche di goji coltivazione, messa a dimora

Albero con bacche di goji Una volta che si sono acquistati i semi, o la piantina, e che sia giunta la primavera, è il momento di dare ufficialmente inizio all'attività che riguarda la bacche di goji, coltivazione alla quale si può dare inizio aprendo delicatamente una bacca e collocandone i piccolissimi semi in una terra che sia povera e priva di concime. Se quello che si desidera è, invece, mettere a dimora una giovane piantina, è consigliabile, inizialmente, verificare se le sue radici risultano secche e, se è il caso, immergerle in un contenitore con dell'acqua tiepida. Si consiglia di procedere con l'innesto, interrando le radici e innaffiando bene il terreno perché è importante che sia mantenuto ben umido pur dovendo fare molta attenzione in modo da evitare i ristagni idrici. La pianta andrà innaffiata solo quando il terreno risulterà asciutto.


Bacche di goji coltivazione, cure successive

Coltivazione bacche di goji Perché la coltivazione delle bacche di goji che dia i risultati desiderati, una volta che si è effettuata la semina o l'innesto, dovremo avere cura della giovane pianta costantemente e far sì che cresca rendendo al meglio delle sue potenzialità. Perché se ne sostenga lo sviluppo vegetativo, è consigliabile fornirle del concime organico, meglio se liquido con una cadenza che sia almeno quindicinale. Durante il periodo di fioritura, invece, è bene, annaffiare con frequenza la pianta facendo sempre molto attenzione a non creare ristagni idrici. Durante questa fase, si suggerisce si portare all'aperto le piante coltivate, eventualmente, in casa così che il sole ne possa stimolare la fioritura. Verso fine maggio effettuare una potatura perché possano crescere frutti di dimensioni maggiori.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO