Melograno albero

Caratteristiche principali dell’albero di melograno

L’albero di melograno è originario del continente asiatico ma da molti anni viene coltivato con ottimi risultati anche alle nostre latitudini. Ha uno sviluppo lento e solo in rari casi raggiunge i cinque metri d’altezza. Dispone di foglie piccole caduche di una colorazione verde chiaro. I fiori hanno cinque petali color rosso rubino e si sviluppano sui dardi così come sul vertice dei rami. I frutti rotondi, più o meno grandi a seconda della varietà, sono succosi e hanno una polpa rossa suddivisa in grani. Vengono consumati prevalentemente freschi ma si prestano anche per la preparazione di succhi e bibite rinfrescanti. La pianta resiste molto bene alle temperature troppo alte o estremamente basse ma tollera male le elevate percentuali di umidità nel terreno.
Frutti della pianta del melograno

pianta piante di melograno melagrana dente di cavallo da frutto albero esemplare foto reale h 180 vivaiosantabernadetta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 360€


Moltiplicazione

Pianta di melograno L’albero di melograno può essere propagato in due diversi modi: tramite talea o per mezzo dei polloni radicanti. Se si utilizza il primo metodo menzionato, si possono adoperare sia le parti dei rami già lignificati che pezzi di radice. La propagazione per pollone è più rapida in quanto già dispongono di radici proprie. La propagazione effettuata per seme è poco praticata perché occorrono tempi di attesa molto lunghi prima di poter ottenere un arbusto di grandezza apprezzabile. Inoltre, con questo metodo, difficilmente si ottiene la stessa varietà della pianta madre perché quasi tutte quelle attualmente in commercio sono ibride o innestate. Tuttavia le piante ottenute mediante semina sono ottimi porta innesti che resistono alle intemperie e all’attacco dei parassiti.

  • Melograno con frutti Il melograno appartiene alla famiglia delle Punicacee, al genere Punica ed alla specie granatum. È un arbusto particolarmente cespuglioso, alto fino a 5 m, con un tronco tortuoso, screpolato e ramific...
  • Il melograno ha origini antiche L'albero del melograno è originario della Persia e ha poi attecchito in Spagna e in tutto il Mediterraneo. La città spagnola di Granada deve il suo nome proprio al frutto di questo albero. Il melogran...
  • disegno botanico del melograno punica granatum La pianta di melograno è originaria dell'Asia occidentale, ed appartiene alla famiglia delle Punicacee. Il suo nome botanico è infatti Punica Granatum.Sembra però che si sia diffusa già in epoche prei...
  • Fiore e frutto del melograno Il melograno è una pianta dall’elevato calore ornamentale. Fa parte delle famiglie delle Punicacee ed è originaria dei paesi asiatici. È caratterizzato da foglie piccole color verde scuro oppure tende...

Melograno Punica Granatum Pianta Astoni in vaso di Melograno Punica Granatum - Astone in vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come potare la pianta del melograno

Varietà di pianta di melograno L’albero del melograno, durante il corso della sua vita produce numerosi polloni e, se non gli vengono tolti, in pochi anni si trasforma in un voluminoso cespuglio. Meglio quindi provvedere a rimuoverli con cesoie ben affilate durante il periodo più freddo dell’anno. Ricordatevi di disinfettare le lame fra un taglio e l’altro per evitare il contagio diretto di malattie dannose per la salute stessa dell’arbusto. In alcuni giardini il melograno viene adoperato esclusivamente come pianta ornamentale. Eseguendo potature mirate è possibile far assumere all'arbusto la forma desiderata come quella più classica ad alberello con la chioma arrotondata. Chi invece desidera cogliere i frutti in maniera agevole, può eseguire potature drastiche per ottenere la conformazione a spalliera.


Melograno albero: Utilizzo dei frutti

Melograno in fiore I frutti del melograno hanno numerose proprietà curative adoperate nella farmacopea ufficiale. Contengono principi attivi in grado di eliminare i liquidi in eccesso dall’organismo tramite la diuresi. Il succo che si ricava centrifugando la polpa o semplicemente comprimendola, viene utilizzato per realizzare sciroppi e bibite rinfrescanti analcoliche. Il consumo fresco è particolarmente indicato a chi soffre di problemi collegati alla ritenzione idrica. La buccia esterna contiene un’elevata percentuale di tannini dai quali si estrae un colorante giallo persistente, sfruttato per colorare gli arazzi nei paesi arabi. Le radici invece vengono utilizzate nel settore della cosmetica per colorare creme o per realizzare prodotti capaci di tonificare l’epidermide in maniera naturale.


  • albero melograno Il melograno da frutto è una pianta che presenta delle origini particolarmente antiche e che si caratterizza per una pro
    visita : albero melograno

COMMENTI SULL' ARTICOLO