Zolfo ramato

Infestazioni da funghi

Le piante anche se opportunamente coltivate, seguendo le corrette tecniche colturali e utilizzando tutti gli accorgimenti propri delle specie, potrebbero essere colpite da infestazioni fungine che se non contrastate in tempo potrebbero provocare la morte della pianta. Alcune tipologie di malattie di origine fungina che potrebbero colpire le piante potrebbero essere l'Oidio, la Peronospera, la Muffa Grigia, la Sclerotinia, la Ruggine delle piante, la Ticchiolatura, l'Antracnosi, l'Alternariosi. Tutte queste patologie sono causate da specie diverse di funghi, ma potrebbero essere trattate utilizzando una soluzione di zolfo ramato in grado di bloccare le proliferazione e prevenire le infestazioni. È importante riuscire a riconoscere i sintomi delle malattie in modo da intervenire con rapidità.
Peronospera

POLTIGLIA BORDOLESE MANICA KG.1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,8€


Zolfo ramato

Oidio Lo zolfo e il rame sono due sostanze che possono essere impiegate con grande efficacia per la lotta alle malattie fungine delle piante. Per procedere con un utilizzo in completa sicurezza si dovrebbe controllare adeguatamente l'infestazione, quanto sia estesa e il numero di esemplari interessati, in modo da essere certi dell'intervento da effettuare e capire quanto massicciamente eseguirlo. Questo perché, pur essendo una sostanza molto efficace, lo zolfo ramato non è completamente sicuro, in quanto in dosi elevate potrebbe risultare tossico per l'uomo, per gli animali, ma anche per la pianta. Gli elementi potrebbero essere utilizzati singolarmente per essere somministrati alle piante, oppure in una miscela che risulta essere più efficace per combattere le infestazioni in maniera più approfondita.

  • Vagone pieno di zolfo Nove secoli prima di Cristo, Omero citava lo zolfo che in Grecia era usato come fungicida. Insieme al carbone e al nitrato di potassio era uno dei componenti della polvere da sparo inventata dai cines...
  • Minerale di zolfo Lo zolfo è un elemento minerale che viene utilizzato da sempre come fungicida, per contrastare l'attacco del mal bianco, dello oidio, del corineo, della ticchiolatura, della bolla, della monilia e del...
  • Zolfo formulazione Lo zolfo è un antiparassitario di origine naturale che viene comunemente indicato con il simbolo chimico "S". Le proprietà dello zolfo sono notissime sin da tempi antichissimi e risalenti all'epoca de...
  • Zolfo polvere impurità Lo zolfo in polvere è un minerale essenziale: esso aiuta le piante a formare importanti enzimi e proteine vegetali. Bisogna utilizzarlo in piccole quantità, ma la carenza di zolfo può causare gravi da...

zolfo bagnabile biologico manica wg kg 1 contro l'oidio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Zolfo e rame

Ticchiolatura Lo zolfo è un elemento che viene generalmente utilizzato per la preparazione di insetticidi e di fungicidi. È in grado di contrastare solitamente l'oidio e la bolla, la ticchiolatura, varie fumaggini, anche se è possibile un utilizzo a più largo spettro, soprattutto nella piantagioni di alberi da frutto. Lo zolfo risulta particolarmente irritante per l'uomo e per gli animali, quindi sarebbe opportuno utilizzarlo con delle appropriate protezioni per le vie respiratorie e per la pelle. Lo zolfo andrebbe utilizzato quando la pianta non sia in fase vegetativa per evitare di rovinare le gemme. Il rame viene generalmente impiegato per contrastare le infestazioni da peronospera, ma anche in questo caso sarebbe opportuno l'utilizzo durante il riposo vegetativo e facendo attenzione a non entrarvi in contatto direttamente.


Preparazione poltiglia bordolese

Muffa grigia Lo zolfo ramato, potrebbe essere realizzato a partire dalla poltiglia bordolese alla quale viene aggiunto dello zolfo per aumentarne l'efficacia e il grado di protezione. La poltiglia bordolese è una miscela composta da solfato di rame e da calce che vengono fatti reagire per ottenere il composto finale, al quale successivamente potrebbe essere aggiunto dello zolfo per realizzare un composto di zolfo ramato. L'utilizzo di questa miscela dovrebbe essere fatto con attenzione, dal momento che risulta abbastanza tossico per i frutti, soprattutto se usato in grandi quantità. Lo zolfo ramato viene applicato sulle piante tramite speciali apparecchiature che spruzzano la miscela direttamente sulla vegetazione, ricoprendola interamente. È importante ricordarsi che l'intervento non deve avvenire mai durante la fioritura.



  • zolfo ramato Lo zolfo ramato è un composto costituito da zolfo bagnabile ed ossicloruro di rame; viene utilizzato come anticrittogami
    visita : zolfo ramato

COMMENTI SULL' ARTICOLO