L'abete

L'abete: scheda botanica

Il nome scientifico dell'abete è abies, dal latino habeo che significa "io ho". In allusione alla particolare altezza di molte specie di abete. L'abete trae origine tra le catene montuose dell'Europa centro meridionale, dell'Asia del Nord, del Giappone, dell'America Settentrionale. L'abete è una conifera dal portamento maestoso. Gli abeti vivono in formazioni pure, nelle cosiddette abetaie. In natura si possono anche trovare abeti che vivono in accoppiamento a quercie e faggi. Le foglie dell'abete sono persistenti ed appiattite vengono chiamate: "aghi". Il colore delle foglie varia dal verde chiaro al verde cupo. Non di rado la parte inferiore può essere di colore chiaro, addirittura argentea o bianca. Queste foglie sono ricche di ghiandole resinose, dall'aroma intenso. I frutti dell'abete hanno la classica struttura a pigna, formata da scaglie, contenenti semi. L'abete è una conifera tipica del nostro paesaggio e in alcune zone lo caratterizza in modo inconfondibile. In giardino, questo genere trova ospitalità soltanto in alcune specie particolari, a sviluppo limitato, con le foglie colorate, come l'abete argentato o l'abete rosso.
l'abete bianco

Taxus baccata, Tasso, 4 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,95€


L'abete: la coltivazione

abete in natura L'abete esige, in linea di massima, un terreno permeabile e ben concimato, dove non si verifichino ristagni d'acqua. Il clima deve essere possibilmente fresco, privo di escursioni termiche diurne molto elevate rispetto a quelle notturne. In ogni caso, l'esposizione deve essere in ombra o con scarsissima incidenza solare. L'abete non va mai piantato in situazioni chiuse, dove l'aria non possa circolare liberamente. L'abete oltre a godere di ombra e di fresco non deve avvertire mai la sete, soprattutto nella fase iniziale di crescita. Per fare in modo che l'albero possa assorbire in modo facile e rapido l'acqua, conviene smuovere un poco il terreno in superficie, alla base dell'esemplare, creando una fossetta circolare a conca. Ogni mese all'acqua conviene mescolare una giusta dose di fertilizzante liquido. In questo modo l'abete produrrà di continuo nuova vegetazione. fonte foto: www.asklepios.it

    20 semi / bag giardino domestico Impianto Colorado cielo blu Abete Picea Glauca Pungens Albero Semi Sementes semi perenni

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


    L'abete: i diversi impieghi

    aghi di abete L'utilizzazione più logica e tradizionale di un grande abete, di qualsiasi specie esso sia, è come esemplare isolato, nei giardini di vaste dimensioni o nei parchi. Anche quando si dispone di molto spazio è sbagliato piantare abeti a distanza ravvicinata perchè si ottengono fusti alti e dritti ma in compenso la loro chioma, nel punto di contatto, si sciupa o non si allarga nel modo consueto, tipico delle diverse specie. Senza voler esagerare, ma per stare in una misura media, bisogna che tra un abete e l'altro vi sia un intervallo di sei metri. E' ovvio che la distanza diminuisce se si tratta delle specie nane. L'abete è anche conosciuto per le sue proprietà terapeutiche racchiuse nella resina che un tempo veniva venduta come "trementina di Strasburgo" e che mescolata alla cera serviva per praticare massaggi antireumatici o per impiastri che guarivano slogature e contusioni. Resina e germogli di abete servono anche a preparare infusi ad azione risolvente in caso di bronchite, oppure per praticare suffumigi contro il raffreddore.


    L'abete: curiosità

    bosco di abetiIl più italiano degli abeti è l'abies alba anche conosciuto come l'abete bianco. L'abete bianco raggiunge un'altezza fino a 15 metri ed ha foglie aghiformi lunghe 2-3 centimetri, disposte a pettine e inserite sul ramo con movimento a spirale. L'abete bianco ha un portamento sempre eretto, cosa che lo fa distinguere dall'abete rosso che mostra, invece, coni penduli. Le conifere, e perciò anche gli abeti , soprattutto se costretti a vivere in un clima poco idoneo e magari in un terreno inadatto, si rivelano abbastanza vulnerabili nei confronti delle infezioni crittogamiche e degli attacchi dei parassiti o degli insetti dannosi. Gli abeti acquistano particolare grazia in primavera quando si coprono di giovani germogli. Scrittori e botanici romani, a cominciare da Plinio il Vecchio, descrivono le grandi foreste di conifere esistenti sul nostro territorio. Molti reperti archeologici convalidano l'uso antico dell'abete per le costruzioni navali. Nel linguaggio dei sogni l'abete rappresenta un segno positivo. Se il sogno viene fatto da una giovane sposa, non è improbabile che vi sia un lieto evento in vista.



    Guarda il Video
    • abete albero L'Abete Abies concolor è una conifera sempreverde, originaria dell'America settentrionale; si tratta di un albero a cres
      visita : abete albero

    COMMENTI SULL' ARTICOLO