Alberi caducifoglie


partecipa al nostro quiz su: Sai riconoscere gli alberi?
Sai riconoscere gli alberi?

Baobab

Il baobab è uno degli alberi caducifoglie appartenente alla categoria dei latifolie.La sua caratteristica fondamentale è rappresentata dal suo tronco particolarmente grande, può raggiungere un'altezza di venticinque metri e avere un diametro che, nei casi più particolari, può raggiungere i sette metri.Se i tronco ha tali dimensioni è perché è lì che il baobab incamera una quantità di acqua pari a centoventi mila litri. Questa eccezionale capacità, gli permette di sopravvivere in situazioni di estrema siccità.Sulla cima del tronco si dispongono i suoi rami a raggiera. Questi vengono adornati, per alcuni mesi, da foglie palmate.La sua fioritura è breve ma caratterizzata da fiori grandi e profumati che si aprono di notte.Va tenuto in un posto asciutto, condizione necessaria per proteggerlo dalle muffe e permettere la fioritura.
Esemplare di baobab

Vivai Le Georgiche LECCIO (QUERCUS ILEX)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


Farnetto

Esemplare di farnetto Il farnetto è un tipo di quercia appartenente alla categoria degli alberi caducifoglie.La sua corteccia è inizialmente liscia ma, con il trascorrere del tempo, si dividerà formando delle scaglie piatte di un colore grigio scuro.Il suo apparato radicale è stabile, complesso e profondo, ciò permette alla pianta di resistere anche nei periodi di siccità.Appartenendo alla famiglia degli alberi latifolie, la sua chioma si compone da foglie alterne mediamente grandi dotate di circa nove lobi per ogni lato. Questi potranno essere a loro volta lobulati. All'inizio della loro vita, le foglie sono pallide, sarà poi la lamina superiore a diventare liscia e scurirsi. La fioritura si verifica, invece, nel periodo tra aprile e maggio.Necessita di climi temperati e non sopporta i terreni calcarei.

  • liquidambar styraciflua I Liquidambar sono alberi estremamente interessanti appartenenti alla famiglia delle Altingiaceae o Amamelidaceae a seconda della classificazione adottata, il cui nome significa “ambra liquida” dato ...
  • pioppo tremulo Il Pioppo tremolo (Populus tremula) è un albero appartenente alla famiglia delle Salicaceae che arriva a 25 m di altezza al massimo, con la ramificazione ascendente che genera una chioma rada e globos...
  • potare3-1 Per ottenere una maggiore resa estetica e produttiva, si ricorre spesso a delle tecniche colturali che prevedono l’asportazione di alcune parti della pianta. L’asportazione delle parti vegetali, come ...
  • albero-1 La botanica degli alberi è una branca della botanica che classifica e censisce tutte le specie arboree. Visto che molti alberi sono coltivati sia a fini produttivi che ornamentali, la botanica di ques...

T4U 11 cm in ceramica stile giapponese argilla seriale Verde Primavera Fiori sucuulent Vaso Cactus Vaso Vaso da fiori vaso contenitore No.1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,93€
(Risparmi 10,45€)


Bagolaro

Particolare di bagolaro Il bagolaro è un albero conosciuto anche con il soprannome di spaccasassi per la sua capacità di rompere le rocce presenti nel terreno con le sue radici.Tra gli alberi caducifoglie e latifolie, adatti per il giardino, è uno dei più longevi.Il suo tronco è eretto e particolarmente ramificato, le branche secondarie hanno un andamento pendulo e sono adornati da una chioma compatta e rotonda.Per crescere ha la necessità di essere piantato in un luogo caratterizzato da un clima temperato e da un terreno fertile, possibilmente calcareo e ben drenato. Deve essere messo a dimora un punto che sia ben soleggiato e riparato poiché non sopporta le possibili gelate notturne.Dopo l'impianto e dovrà essere concimato. Necessita di irrigazione solo durante i primi anni di vita poiché è una pianta particolarmente rustica.


Alberi caducifoglie: Betulla bianca

Tronchi di betulla bianca La betulla bianca è un albero che può raggiungere i venticinque metri di altezza e non particolarmente longevo.Tra gli alberi caducifoglie latifolie è quello che adorna il suo tronco e i suoi rami con una chioma tendenzialmente ovale e non particolarmente densa con una colorazione che, in alcune specie, tende al violaceo ed è composta da foglie appuntite aventi la forma di un rombo.E' un albero che necessita vive bene in condizioni climatiche abbastanza fresche ed esposto a pieno sole.Essendo particolarmente adattabile, si sviluppa bene anche su terreni poveri e calcarei mentre non tollera i ristagni idrici prolungati.Si consiglia di non potare l'albero troppo spesso perché, questo tipo di operazione, facilita la possibilità di contrarre malattie fungine pericolose per il legno.Da concimare durante l'impianto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO