Alberi mediterranei

Alberi mediterranei. L'Olivo

L'albero dell'Olivo - detto anche Ulivo - è uno dei più conosciuti alberi mediterranei anche perchè da esso si ricavano le olive necessarie a produrre uno degli elementi base della nostra alimentazione, ovvero l'olio d'oliva.È originario del Vicino Oriente che si affaccia appunto sul mar Mediterraneo. L'albero di olivo è alto dagli 8 ai 10 metri e ha delle foglie lanceolate (cioè ellittiche e appuntite sui lati) di colore verde nella parte superiore e argentee nella parte inferiore. Come avviene per l'irrigazione di tutti gli alberi mediterranei, l'olivo necessita di poca acqua e si adatta bene anche ai suoli piuttosto aspri e poveri, l'importante è che non si tratti comunque di una mancanza d'acqua eccessivamente prolungata. Di fatto, l'olivo è una pianta che può durare anche più secoli. Il legno dell'albero è particolarmente pregiato in ebanisteria.
albero di olivo

Mango - Albero Artificiale da Arredo Interno con Tronco Vero Mediterraneo - Alto 175 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 237,99€


Alberi mediterranei. Il Castagno

albero di castagno L'albero di Castagno rientra nella categoria di alberi mediterranei in quanto, pur trovandosi anche in prossimità di zone montuose perché ben tollera il freddo, in realtà vive meglio nei climi temperati, miti, con poca umidità e ama particolarmente il caldo dei mesi estivi, anche se in quest'ultimo caso esso deve essere annaffiato regolarmente ogni due mesi. In Italia, lo si trova sia nella zone delle Alpi che in quelle degli Appennini e nel Sud del Paese. L'albero di castagno può arrivare fino ai 40 metri di altezza, ha foglie lanceolate e dentate e i suoi fiori sono bianchi. Il frutto è un achenio chiamato castagna e ciascuna di questa (ma anche fino a 2-3) è contenuta all'interno di un involucro spinoso che è il riccio. Anche il Castagno è fra gli alberi mediterranei di longevità ultra-secolare.

  • fagus sylvatica Il Faggio (Fagus sylvatica) è un albero molto importante per i nostri boschi in Appennino e sulle Alpi, che può raggiungere i 40 m di altezza e i 250 cm di diametro del tronco, anche se normalmente no...
  • Giardino sempreverde italiano Le latifoglie sono piante caratterizzate da fogliame largo, al contrario delle aghifoglie: queste ultime comprendono l'intera famiglia delle sempreverdi Conifere. Come distinguere le varietà sempreve...
  • albero del platano di Ippocrate Il platano comune o "platano acerifolia", appartiene alla famiglia delle platanaceae, che comprende una dozzina di specie. Il termine platano deriva dal greco "platanos", poi mutuato dal latino "platu...
  • Fiori di eucalipto Non è difficile riconoscere le piante di eucalipto che popolano i giardini e gli spazi verdi, soprattutto del centro - sud Italia.L'eucalipto appartiene alla famiglia delle Myrtaceae ed è un albero se...

Dracena Variegata Yucca Mini - Albero Artificiale Da Arredo Interno Con Tronco Vero Mediterraneo - Alto 175 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 257,99€


Alberi mediterranei. Il Fico

albero di fico Il Fico - ovvero la "Ficus Carica" da distinguere dall'"Opuntia ficus-indica" che corrisponde al Fico d'India - è una pianta originaria dell'Asia sud-occidentale ma da secoli e secoli oramai naturalizzata nell'area mediterranea tanto che è ad oggi uno è uno dei più tipici fra gli alberi mediterranei. Si tratta di un albero non molto alto in quanto non supera i 20 metri, con foglie palmato-lombate e con frutti polposi che sono piccoli acheni. La pianta di fico resiste bene alla siccità mentre invece non resisterebbe alle temperature al di sotto dei 10° C. Preferisce i terreni freschi, profondi e carichi di sostanza organica ma soffre il ristagno d'acqua. Non è appunto un caso che la pianta di fico abbia trovato il suo habitat naturale, in Italia, nelle regioni mediterranee accanto ad altri alberi mediterranei come l'olivo, la vite e gli agrumi.


Alberi mediterranei. Il Cappero

pianta di cappero La pianta del Cappero, così come quella del Fico, è originaria dell'Asia (centro-meridionale) ma, come appunto il Fico, è oramai da tempo divenuta una parte integrante e caratteristica nell'ambito degli alberi mediterranei per via delle peculiarità climatiche e del suolo di questa parte di sud Europa e sud Italia. Si tratta di un piccolo arbusto sempreverde e semirampicante che arriva fino a 1 metro di altezza e che è in grado di svilupparsi anche come coprisuolo, fra le spaccature delle pietre e appeso lungo i muri a secco. Come altri alberi mediterranei, ama essere esposto al sole e alle temperature estive - perfino superiori ai 35-40°C - e preferisce gli inverni miti. I frutti del cappero e i suoi fiori non schiusi sono molto usati in cucina per il loro gusto particolarmente spiccato e piccante.




COMMENTI SULL' ARTICOLO