La magnolia

Albero di magnolia: origini

Esistono due grandi tipi di magnolie: quelle a foglie caduche e quelle a fogliame persistente. Le prime fioriscono a primavera, poco prima dell’apparire delle nuove foglie; le seconde formano delle grandi infiorescenze a forma di tulipano (di circa 25 cm di diametro) e fioriscono a fine primavera inizio estate. Le specie caduche sono originarie dell’Asia dell’Est, mentre le specie persistenti provengono dall’Est degli Stati Uniti. L’albero di magnolia grandiflora, appartiene alle latifoglie di grandi dimensioni e grazie al suo fogliame sempreverde è probabilmente il più conosciuto fra le magnolie. Tra l’altro è uno dei pochi alberi a clima temperato che abbia un fogliame persistente. La magnolia è molto amata come pianta da giardino per la bellezza dei suoi fiori e per la sua rusticità, però non è adatta a climi particolarmente freddi con inverni troppo rigidi.
magnolia a foglie caduche

Vivai Le Georgiche Magnolia Soulangeana

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,3€


Albero di magnolia: un po’ di storia

albero di magnolia La magnolia è originaria dell’Asia e degli Stati Uniti, ma per milioni di anni ha prosperato anche alle nostre latitudini. Poi, a seguito di cambiamenti climatici, in Europa l’albero di magnolia è scomparso. Nel 1711, Roland Barrin de la Galissonnière, governatore della Louisiana, spedì in Francia alcune specie vegetali, fra le quali alcune magnolie. Una di queste venne acquistata da René Darquistade, allora sindaco di Nantes, che era anche appassionato di botanica. Dopo diversi anni la magnolia, nonostante le molte cure, la magnolia non fiorì e Darquistade ordinò al suo giardiniere di distruggere la pianta. La moglie del giardiniere però recuperò l’albero e lo piantò in una zona riparata dai venti: dopo pochi anni l’albero di magnolia salvato ringraziò con una generosa fioritura. La notizia si diffuse velocemente, in molti accorsero a vedere questa magnolia dagli splendidi fiori bianco crema e nel 1764 François Bonamy classificò la pianta sotto il nome di magnolia grandiflora, appartenente alla famiglia delle magnoliaceae. Per la bellezza dei suoi fiori e la lucentezza del fogliame, l’albero di magnolia ha sempre ispirato numerosi artisti.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

D-Line 1.5mtr (2x75cm) 30x15 Cable Wire Cover for Hiding TV cables dline Cream (Magnolia) by D-Line

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,18€


Albero di magnolia: coltivazione

fiore di magnolia grandifloraLa magnolia non richiede grandissime cure ed è anche piuttosto resistente, ma alcuni consigli potranno facilitare una fioritura più abbondante. Innanzitutto ricoprite i piedi dell’albero di magnolia con delle scorze di pino marittimo che apporteranno all’albero l’acidità di cui ha bisogno per svilupparsi, aiutandolo inoltre a mantenere una certa umidità a livello del terreno. Mettetela a dimora in giardino o in un grande vaso in terrazzo; in ogni caso ricordate che è preferibile piantarla all’inizio dell’autunno per facilitare il radicamento prima dell’arrivo dell’inverno e la successiva ripresa primaverile. Il terreno dev’essere un misto di terra da giardino, torba e concime. In primavera necessita di annaffiature regolari che devono essere aumentate durante l’estate in caso faccia molto caldo. Non viene consigliata nessuna potatura, ma nel caso vogliate equilibrare un po’ i rami, aspettate la fine della fioritura. E’ una latifolia che ama le zone soleggiate, ma cresce bene anche a mezz’ombra.


La magnolia: Albero di magnolia: varietà

fiori di magnolia La magnolia stellata è una delle specie più piccole della famiglia delle magnolie: raggiunge circa 2 o 3 metri di altezza. La magnolia grandiflora è invece la più celebre fra le magnolie: è originaria degli Stati Uniti d’America, il suo fogliame è sempreverde e può raggiungere anche i 30 metri di altezza; è consigliata a chi possiede ampie zone verdi. In generale l’albero di magnolia è molto ornamentale e spesso viene piantato come albero solitario, ma i giardinieri paesaggisti consigliano anche di affiancarlo ad altre piante tipicamente da bordura. L’albero di magnolia ha una crescita piuttosto lenta e generalmente occorre attendere circa 5 anni per vedere la prima fioritura. I fiori non vivono a lungo ma in compenso la fioritura della magnolia grandiflora si rinnova per tutto il periodo estivo. Infine una curiosità: la magnolia è una delle prime piante da fiore comparse sulla terra ed è una pianta di origini preistoriche.


Guarda il Video
  • magnolia albero La magnolia, appartenente alla famiglia delle magnoliaceae, è un albero dall'importante valore ornamentale, apprezzato i
    visita : magnolia albero
  • albero magnolia La magnolia stellata è un arbusto a lento accrescimento della famiglia delle Magnoliaceae. E' originaria del Giappone, p
    visita : albero magnolia

COMMENTI SULL' ARTICOLO