Crocus

Caratteristiche principali dei crocus

I crocus sono piccole piante perenni bulbose. Sono largamente diffuse in tutto il continente europeo ma anche nelle zone collinari asiatiche e africane. In totale ne esistono circa ottanta specie botaniche e la maggior parte di esse fiorisce fra la fine dell'inverno e i primi tepori primaverili.I bulbi dei crocus hanno un diametro di circa sei centimetri e sono caratterizzati da una forma ovale. I fiori quasi sempre fanno la loro comparsa prima delle foglie. Presentano una parte tubolare allungata e sottile che poi si suddivide per dar vita a sei tepali colorati.La loro colorazione varia dal bianco al rosa passando per numerose sfumature di giallo e violetto. Le foglie sottili sono accomunabili per forma ai fili d'erba. Sono però leggermente più spesse e protette da una lucida cuticola color verde brillante.
Fiori di crocus viola

OFFERTA 100 BULBI DI CROCUS SATIVUS ZAFFERANO croco coltivazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Metodo di coltivazione

Crochi fioriti di colori diversi I crocus sono piante estremamente semplici da coltivare. La maggior parte delle varietà attualmente presenti sul mercato devono essere poste a dimora nel terreno nel periodo autunnale. Per ottenere fioriture migliori è necessario concimare preventivamente il terreno con un fertilizzante organico preferibilmente a lenta cessione. I crochi sono particolarmente sensibili ai ristagni d'acqua e per tale ragione è consigliabile miscelare al terreno della ghiaia di fiume oppure della pomice. Posizionate queste piante in una zona ben soleggiate per la maggior parte della giornata. In questo modo otterrete migliori fioriture. I crocus non sono sensibili alle basse temperature e alcune varietà possono presentare le prime fioriture anche durante le ultime nevicate stagionali regalando macchie di colore fra il manto nevoso.

  • fiori di croco Il regno vegetale è uno dei tre regni in cui gli esseri viventi si dividono sulla terra; oltre ad esso, ci sono anche il regno animale (di cui facciamo parte noi) ed il regno degli insetti. Per ognuno...
  • Fiori di piantine di zafferano Lo zafferano è una spezia prodotta dai fiori del crocus sativus. I fiori sono delicati, composti da sei petali di un intenso color violetto. Ogni fiore ha tre lunghi stimmi o filamenti, di color rosso...
  • Coltivazione dello zafferano La pianta dello zafferano, o crocus sativus, della famiglia delle iridacee, si coltiva bene in zone con scarsa piovosità, collinari e ben ventilate. La preziosa polvere si ottiene dagli stimmi, la pa...
  • Fiore di Crocus vernus, subspecie Pickwick Il nome scientifico è Crocus vernus, più comunemente denominato come Zafferano maggiore. Appartenente alla famiglia delle Iridaceae questo genere si caratterizza per le ottanta specie differenti, alcu...

OFFERTA 50 BULBI DI CROCUS SATIVUS ZAFFERANO vernus croco coltivazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Annaffiature

Boccioli di crocus sotto la neve Lo sviluppo dei crocus è legato all'umidità presente nel terreno e nell'aria. Durante i periodi più siccitosi i crocus entrano in riposo vegetativo ma appena inizia a piovere, i bulbi ricominciano a produrre radici. Se mettete a dimora i bulbi all'aperto, non sarà affatto necessario innaffiarli periodicamente: le piogge soddisfaranno il loro fabbisogno idrico. Invece, se avete sistemato i vasi contenenti i bulbi all'interno dell'appartamento, innaffiateli solo quando il terreno si presenta asciutto. In inverno non irrigatele più spesso di una volta a settimana: solo così avrete la certezza che entrino in riposo vegetativo.I crucus hanno la naturale tendenza ad auto seminarsi e producono autonomamente bulbilli. Per tale ragione è consigliabile dissotterrare i bulbi almeno ogni quattro anni circa e dividerli.


Crocus: Propagazione

Crochi gialli La maggior parte delle specie di crocus, producono capsule all'interno delle quali ci sono dei semi rossicci. Preparate un semenzaio contenente terriccio fertile miscelato alla sabbia di fiume e nel periodo autunnale provvedete a seminare il contenuto delle capsule. Per accelerare lo sviluppo dei bulbi è consigliabile posizionare il semenzaio in un luogo riscaldato come ad esempio all'interno delle quattro pareti domestiche. Le piante giovani non fioriscono quasi mai prima dei due anni d'età. Per tale ragione si preferisce evitare la semina e utilizzare il sistema di propagazione mediante la divisione dei bulbi principali da quelli più piccoli secondari. Questa operazione è abbastanza semplice e non comporta alcun rischio per il bulbo madre. Si esegue alla fine della fioritura o agli inizi dell'autunno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO