Riposo vegetatito

Curiosità

Come ogni essere vivente in natura, anche le piante hanno diverse fasi di vita che variano con il trascorrere delle stagioni. I bulbi soffrono particolarmente di questo cambiamento, le loro fasi si distinguono in base alle variazioni del clima, passando da una stagione più calda ad una più fredda. Nel periodo di caldo i bulbi portano alla fioritura e quindi alla nascita di fiori coloratissimi e alcuni profumatissimi; nel periodo invernale invece, come la tartaruga va in letargo, anche la pianta raggiunge uno stato di riposo chiamato appunto “Riposo vegetativo”. In questo periodo, la pianta conserva tutte le energie e le forze necessarie per permettere ad essa stessa di crescere al meglio nei periodi caldi e per far germogliare degli splendidi fiori, se non facesse ciò perirebbe per le scarse risorse disponibili in inverno.
fiori in inverno

Bianco brillante Calla Lily & Magnolia Cascade Bridal Wedding Bouquet

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129,06€


Il bulbo

Il bulbo è l’organo di propagazione vegetativa della pianta, esso è importante per resistere ai cambiamenti climatici ambientali. L’aspetto che può assumere un bulbo è vario, ed in base a ciò ne derivano le definizioni. Esistono bulbi tonicati o vestiti (chiamati così perché ricoperti da un involucro), quelli solidi (hanno i catafilli ridotti e l’asse molto grosso), quelli embricati (i catafilli non molto ampi assumono l’aspetto di squame). Strutturalmente, il bulbo assomiglia ad una pianta con un fusto piccolissimo che da un lato ha delle radici fascicolate e dall’altro una gemma. La gemma è circondata da foglie alcune più interne ed altre più esterne ed, una volta sviluppatasi, darà vita ai fiori. Le sostanze che sono presenti nei catafilli (foglie interne) servono a nutrire i germogli durante queste fasi. La descrizione appena fatta riguardo al bulbo è alquanto generica, c’è da dire che ogni pianta ha un suo bulbo con determinate caratteristiche.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

Mariotti - Anfora calla cm. 60

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,5€


Riposo vegetatito: Riposo vegetativo

Il riposo vegetativo è una fase importantissima per la pianta, infatti, durante questo periodo, il bulbo come difesa concentra tutte le sue energie sulla sopravvivenza, azzerando del tutto le altre attività svolte nei periodi più caldi. Nel momento in cui le temperature aumentano, il bulbo percepisce il cambiamento ed automaticamente riprende le attività che aveva tralasciato nei periodi freddi. Successivamente i germogli faranno crescere una pianta forte che sarà alla luce boccioli che si tramuteranno in dei bellissimi fiori. Bisogna fare attenzione nel conservare adeguatamente i bulbi. Questi se coltivati in vaso bisogna porli in una zona fresca, se percepiscono temperature calde non riescono ad immagazzinare abbastanza energia per la prossima stagione. E’ utile sapere che nel periodo di riposo vegetativo i bulbi non necessitano di annaffiature e concimazioni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO