Lobelia cardinalis

vedi anche: Lobelia

Caratteristiche pricipali delle piante di Lobelia cardinalis

La specie di piante denominata Lobelia cardinalis è anche detta Lobelia acquatica, per la capacità di crescere in prossimità di laghetti o piccoli stagni e in terreni costantemente umidi. Inoltre, la Lobelia cardinalis viene utilizzata anche come pianta ornamentale per acquari. Può essere coltivata in vaso ma l'umidità del terreno deve essere garantita e costante. Appartenente alla famiglia delle Campanulaceae, questa pianta è originaria del continente americano. Il fogliame è di forma lanceolata oppure oblunga, di colore verde scuro e dai margini dentellati. Il periodo della fioritura, inizia con la stagione estiva e si contraddistingue per l'acceso colore rosso delle infiorescenze raggruppate su lunghi steli. I fiori della Lobelia cardinalis hanno il petalo superiore bilobato mentre quello inferiore è trilobato.
Infiorescenze di Lobelia cardinalis

Swanley villaggio Nursery 20 x Lobelia Cardinalis Queen Victoria Plug piante cespuglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,22€


Cure e tecniche colturali della Lobelia cardinalis

Fiori di Lobelia cardinalis La coltivazione delle piante di Lobelia cardinalis non richiede eccessive e particolari attenzioni. Può vivere e crescere sia in piena terra che in vaso, l'importante è che non manchi mai la giusta dose di umidità nel terreno. L'ideale è un terriccio universale mescolato con una porzione di sabbia. Queste piante gradiscono posizioni molto soleggiate ma crescono anche a mezz'ombra. Le Lobelia cardinalis resistono molto bene sia al caldo che al freddo ma durante i periodi di gelo è importante proteggere le radici con una buona pacciamatura, realizzata con delle foglie secche e materiali organici. Hanno bisogno di molta acqua, soprattutto gli esemplari coltivati in vaso, in estate è opportuno irrigare anche due volte al giorno per mantenere bilanciato il microclima radicale della Lobelia cardinalis.

    Certikin Internazionale TZ124-00 Heissner Isola ottagonale piante galleggianti per 30 x 30 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,42€


    Propagazione degli esemplari di Lobelia cardinalis

    Fiori rossi di Lobelia cardinalis Una tecnica per riprodurre le piante di Lobelia cardinalis è la cosiddetta propaggine. Occorre scegliere un ramo laterale della pianta sano e flessibile, incurvato verso il terreno; deve essere inciso per aiutare la nascita delle radici nuove. Viene ricoperto con del terriccio e solo dopo l'avvenuta radicazione è possibile staccare il ramo dalla pianta madre e successivamente può essere messo a dimora. Un'altra modalità di moltiplicazione delle piante di Lobelia cardinalis è attraverso la divisione dei cespi, da effettuare in primavera o in autunno. Con l'aiuto di un coltello ben affilato è possibile suddividere i cespi basali, ottenendo nuovi esemplari di Lobelia cardinalis. Riporre le nuove piante in contenitori riempiti da torba e sabbia, in luoghi riparati e miti, l'attecchimento avviene con l'emissione di nuovi germogli.


    Le diverse varietà della specie di Lobelia cardinalis

    Fiore di Lobelia cardinalis La pianta acquatica perenne della specie di Lobelia cardinalis, comprende differenti varietà, similari nelle caratteristiche e nel portamento. Tra le più diffuse ed impiegate a scopo ornamentale è la Lobelia cardinalis Queen Victoria, i piccoli fiori prodotti sono di colore rosso scarlatto, composti da cinque petali semplici. Il periodo della fioritura ha inizio nel mese di agosto e si protrae fino al mese di ottobre. Fogliame cangiante di forma lanceolata per la selezione di Lobelia cardinalis Elmfeuer, di colore rosso scuro durante il periodo vegetativo, diventa violaceo in autunno e inverno. I fiori sono di colore rosso scarlatto. La Lobelia cardinalis Russian Princess si contraddistingue per il fogliame dal colore bronzeo mentre le infiorescenze prodotte sono di tonalità violacee.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO