Antirrhinum

Antirrhinum

L'Antirrhinum o Bocca di leone comune Ŕ una pianta perenne erbacea che appartiene alla famiglia delle Scrophularriaceae. La pianta ha carattere sia annuale sia biennale con una forma cespugliosa. ╚ in grado di crescere e svilupparsi sui muri e sulle rupi nell'area del Mediterraneo. La Bocca di leone ha un fusto legnoso di ridotte dimensioni che secca totalmente in inverno, mantenendo alcune gemme dalle quali si rigenererÓ la pianta la stagione successiva. La radice Ŕ a fittone. Le foglie hanno forma lanceolata con una colorazione verde scura. Le infiorescenze sono a forma di spiga sulle quale si sviluppano dei fiori tubolari con una colorazione variabile tra il bianco, il rosa e il rosso. La fioritura avviene nel periodo compreso tra maggio e settembre. Il frutto contiene dei semi che vengono rilasciati quando Ŕ giunta la maturazione.
Antirrhinum majus

Nuovi semi freschi 200 pc / lotto Bianco Portulaca Seed Flower Garden in vaso bonsai piante da fiore Portulaca Semi Scutellaria Barbata, # K

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Caratteristiche dell'Antirrhinum

Antirrhinum L'Antirrhinum Ŕ una pianta che ha origine nelle aree dell'Europa del Sud e dell'Africa del Nord e che riesce a crescere fino a quote di 800 metri. La Bocca di leone viene utilizzata in medicina grazie alla presenza di mucillagini e glucosidi. Per sfruttare le proprietÓ si usano sia le foglie, che dovrebbero essere raccolta in primavera prima che inizi la fioritura, sia i fiori, privati per˛ del calice. La pianta ha proprietÓ come antiflogistico e come antinfiammatorio, potrebbe essere impiegata per curare le infiammazioni del cavo orale oppure per gli eritemi, riuscendo anche ad alleviare le scottature. L'Antirrhinum viene impiegato spesso per la coltivazione in giardino, potendo sfruttare in questo modo la resistenza delle pianta e potendo beneficiare delle colorazioni dei fiori e del loro profumo.

  • Bocche di leone rosa le bocche di leone sono i fiori della pianta Antirrhinum majus, volgarmente chiamati in questo modo per la particolare conformazione dei petali che ricordano, vagamente, la bocca di un animale. Questa...
  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.╚ un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina Lĺasimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. ╚ una pianta originaria degli Stati Uniti, Ŕ diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. ╚ un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...

Artstone Vaso da fiori, per piante Claire, resistente al gelo e leggero, Viola, 22x20cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,31€


Coltivazione dell'Antirrhinum

Antirrhinum L'Antirrhinum ha necessitÓ di essere coltivata in una zona di pieno sole, in modo da garantire una adeguata fioritura. La pianta potrebbe essere in grado di resistere al freddo, ma sarebbe opportuno, per garantire una buona salute della Bocca di leone, di ricoprirla in inverno con delle coperture apposite che le preservino dalle gelate. L'Antirrhinum dovrebbe essere annaffiato regolarmente, ma non eccedendo, in quanto essendo piante rustiche prediligono un terreno pi¨ asciutto. Nel periodo invernale il terreno dovrebbe essere quasi completamente asciutto. Una volta al mese circa si dovrebbe diluire del fertilizzante per piante da fiore con l'acqua delle irrigazioni. Il terreno ideale per la coltivazione della Bocca di leone dovrebbe essere sciolto, con un adeguato drenaggio e particolarmente ricco di sostanza organica.


Cura dell'Antirrhinum

Antirrhinum hispanicum L'Antirrhinum non necessita di potature, andrebbero eliminate le foglie e i fiori che si seccano in modo da evitare che possano diventare un veicolo per infezioni o attacchi da parte di parassiti. In caso si riscontrino della macchie rossastre sullo stelo e sui fiori si sarebbe in presenza di un attacco da parte di un fungo dannoso, curabile solo con prodotti specifici. Se le foglie si deformassero o si arricciassero vi sarebbe un attacco da parte del fungo Peronospora antirrhini, in grado di bloccare la crescita della pianta. Gli afidi possono colpire le piante, sarebbe opportuno trattare la pianta con antiparassitari specifici. La Botrytis cinerea potrebbe ricoprire la pianta, in questo caso sarebbe opportuno eliminare le parti infettate e spargere dell'anticrittogamico. Per prevenire la muffa grigia si dovrebbero evitare le eccessive annaffiature.




COMMENTI SULL' ARTICOLO